4G Basic, ma cosa significa? Torniamo a parlare di Ho Mobile per fare chiarezza su un aspetto molto importante delle offerte a marchio Ho: il 4g basic. Ne abbiamo parlato più volte. Ritenete corretto che Ho imponga queste limitazioni? Pensate che la politica di Ho sia davvero trasparente oppure nasconde troppe postille? Il 4G basic è forse il modo principale con il quale Ho tende a distinguersi da Vodafone. Ma è una mossa legittima oppure una furbizia? In questo post, chiariamo con parole semplici cosa si intende per 4G Basic, visto che in tantissimi ce lo state chiedendo. A fine post, come sempre, trovate lo spazio commenti. Perché ci interessa sapere la vostra opinione.

4G Basic
Ho Mobile e il 4G basic. Cosa significa l’indicazione basic 4G nelle offerte di Ho Mobile?

Su alcune offerte di telefonia mobile è recentemente apparsa la dicitura “4G basic”. Ma che cosa si intende per 4G basic? A cosa si riferisce? Quale rete utilizza? Rispondiamo in questo post ad una delle domande più frequenti relative al mondo di Ho Mobile.

Il 4G basic, come definizione, fa il suo esordio sulle offerte tariffarie di Ho Mobile, il brand a basso costo di Vodafone nato un po’ con l’intento di contrastare il nuovo operatore Iliad. A differenza di Iliad, Ho Mobile è un gestore virtuale, detto anche MVNO. Abbiamo affrontato la questione con una completa prova su strada proprio dedicata a Ho; in questo post trovate la nostra esperienza sulla copertura di Ho Mobile.

Ma torniamo subito in topic per rispondere brevemente alla domanda: cosa significa 4G basic? E perché Ho Mobile nelle proprie offerte parla di 4G in versione basic?

Ecco che se Iliad vive su una rete autonoma e proprietaria così non è per Ho Mobile. Questo virtuale, sicuramente molto conveniente, utilizza interamente la rete di Vodafone, probabilmente la più performante in Italia in termini di estensione e velocità. Quindi Ho si appoggia a Vodafone, tutto chiaro?

Ma ecco che su questo Vodafone ha evidentemente un problema marketing: quello di differenziare l’offerta di chi paga tanto (con sim Vodafone) e chi paga poco (con sim Ho). È qui che entra in scena la dicitura 4G Basic. Ovvero un collegamento su rete LTE – 4G limitato nella velocità di download e upload. Nel caso di Ho Mobile la limitazione del 4G basic è molto decisa, imposta al massimo a 30mbps.

A quanto pare, la stessa pratica sarà utilizzata dal 4G offerto ai clienti di Kena Mobile, gestore low cost di proprietà di TIM e che si trova in sostanza nella medesima situazione di Ho.

Quindi, per concludere, il 4G basic non esiste in quanto tecnologia ma è semplicemente una definizione, utilizzata in ambito commerciale, per distinguere tariffe che permettono l’accesso pieno e totale alla rete 4G rispetto alle offerte che ne permettono un utilizzo fortemente limitato.

Un distinguo che forse rischia di creare troppa confusione nell’utenza meno preparata ed informata.

Cosa ne pensate del 4G basic? Avete altre domande su questo tema? Utilizzate, come sempre, lo spazio commenti di UpGo.news qui in basso.

2 commenti

  1. Ho mobile è lentissimo. Spesso non apre neppure il.browser. In casa è assolutamente assente.Costa poco e quindi ho poco da pretendere.

  2. Ho mobile a 30 Mega in download: si fa tutto e benissimo, ma cosa si pretende di più su un telefono, io mi trovo benissimo, alla stregua di TIM con velocità ben oltre i 100 Mega.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here