Home » Ambienti digitali » Arriva Threads di Meta. Secondo voi ha senso?

Arriva Threads di Meta. Secondo voi ha senso?

Il 6 luglio 2023 potrebbe segnare l’inizio di una nuova era nel mondo dei social media. Questa è la data prevista per il lancio di Threads, il nuovo social network sviluppato da Meta, la società madre di Facebook e Instagram. Progettato per competere direttamente con Twitter, Threads arriva in un momento in cui molti utenti del social con di Musk potrebbero essere pronti a cercare alternative. Ma a noi, come sempre, ci interessa sapere cosa ne pensate voi follower di UpGo. Commentiamo insieme questa novità direttamente qui sul nostro Canale Telegram principale.

Il social che molti stanno aspettando

Threads è stato descritto come “l’app di conversazione testuale di Instagram”. Gli utenti potranno mantenere il proprio account Instagram e seguire gli stessi utenti che seguono sul social network fotografico. Questo significa che gli utenti avranno già una serie di contatti e follower preesistenti, a differenza di quanto accade con altri rivali di Twitter, dove è necessario ricostruire da zero la propria rete di interazione sociale.

Secondo alcune indiscrezioni, gli utenti avranno la possibilità di scegliere per ciascun post il grado di visibilità (a tutti, ai profili seguiti o solo agli utenti che vengono citati espressamente). Sarà poi possibile esprimere dei like e inviare e condividere post di altri utenti. “Threads è il luogo in cui le community si riuniscono per discutere di tutto, dagli argomenti oggi di interesse a ciò che sarà di tendenza domani. Qualsiasi cosa ti interessi, puoi seguire e connetterti direttamente con i tuoi creator preferiti e altri che amano le stesse cose, o costruire un tuo seguito fedele per condividere idee, opinioni e creatività con il mondo“, si legge nella descrizione su App Store.

La vera sfida tra Musk e Zuckerberg

Il lancio di Threads arriva in un momento di tensione tra Mark Zuckerberg, CEO di Meta, e Elon Musk, proprietario di Twitter dallo scorso ottobre. Musk ha recentemente introdotto una serie di cambiamenti controversi su Twitter, tra cui un limite al numero di tweet che gli utenti possono visualizzare ogni giorno. Queste mosse hanno portato a una fuga di utenti da Twitter, molti dei quali potrebbero essere attratti da Threads. Dopo il circo mediatico scatenato dall’ipotetico match nella gabbia tra i due, riteniamo che il vero campo di sfida tra l’ideatore di Facebook e il miliardario sudafricano sarà proprio questo.

C’è ancora qualche incertezza

Nonostante le informazioni disponibili, rimangono dei dubbi sulla connessione diretta tra Threads e Instagram. Inizialmente si parlava di un social quasi “parallelo”, con i follower che sarebbero transitati automaticamente da un’applicazione all’altra, mentre nelle ultime ore si pensa possano essere scollegate.

In ogni caso, l’arrivo di Threads rappresenta un momento significativo nel panorama dei social media. Con il suo lancio, Meta spera di offrire un’alternativa valida a Twitter, e di attrarre gli utenti con la promessa di una piattaforma “gestita in modo sano, sicuro, di cui gli utenti si fidino e dove poter costruire e far crescere il proprio pubblico“. Solo il tempo dirà se Threads sarà in grado di soddisfare queste aspettative.


Foto dell'autore
Simone Pifferi. Copywriter freelance, può scrivere su tutto ma le sue passioni riguardano la comunicazione, il web marketing, il settore telco e l'editoria. Dopo la formazione umanistica si appassiona alla SEO, al web design e allo sviluppo di siti web. Attualmente collabora come copywriter con diverse web agency e blog di settore. Simone Pifferi su Linkedin

Lascia un commento