CrowdVille recensione, come funziona
Banner registrazione Crowdville
Ci ha contattati il team di CrowdVille e ci ha chiesto di parlare un po’ del loro servizio. Lo abbiamo fatto volentieri perché CrowdVille si occupa di un sacco di prodotti che recensiamo ogni giorno qui su UpGo.news. Telefonia, piattaforme tv, carte e conti. Insomma, il pane quotidiano di UpGo.

CrowdVille però permette di guadagnare da questi interessi. Provare un servizio telefonico, una sim ma anche un decoder o una pay tv, ebbene sì, può essere un lavoro. O comunque un passatempo remunerato, mettiamola così.

Ovviamente per essere sicuri abbiamo testato direttamente il servizio e verificato i feedback degli utenti sulla piattaforma che per il momento sembrano abbastanza buoni. Ci si può fidare (ma se riscontrate problemi o avete esperienze negative ditecelo nei commenti!) e in questa recensione vi spieghiamo per filo e per segno come funziona il sistema di guadagno di CrowdVille. Mettetevi comodi…

OffertaRecensioneAttivazioneTipo di offertaPrezzoIl nostro voto
Iliad 50 GigaRecensioneAttiva IliadTelefonia Mobile7,99 euro10 su 10
Very Mobile 100 GigaRecensioneAttiva Very MobileTelefonia Mobile7,99 euro8 su 10
Ho Mobile RecensioneAttiva Ho.MobileTelefonia Mobile12,99 euro7 su 10
Kena MobileRecensioneAttiva Kena MobileTelefonia Mobile5,99 euro7 su 10

Banner registrazione Crowdville

Guadagnare dando opinioni su prodotti e servizi: ecco cosa permette di fare, in breve, CrowdVille. Impossibile? Difficile? Scopritelo leggendo la nostra recensione e fatevi la vostra idea in merito.

Cos’è Crowdville. Rispondiamo alle principali domande

CrowdVille, immagine del sito

Detto in breve, CrowdVille permette a chiunque di collaborare con i brand più importanti per recensire prodotti.

Ma cos’è davvero? Prima di tutto non si tratta di un panel di sondaggi o di opinioni, ma è una vera e propria community, guidata dall’obiettivo comune di dare un parere sui prodotti che già possedete.

La logica è quella del BYOD (Bring your Own Device) e CrowdVille opera dal 2015 per mettere in contatto aziende e consumatori creando una collaborazione unica, dallo stampo che ci pare abbastanza innovativo: attenzione però, per partecipare alle attività di CrowdVille dovrete già possedere determinati device e servizi, così da poterli testare.

Perché farne parte? Ovviamente, perché le vostre opinioni valgono un compenso, oltre al supporto alle imprese nella ricerca di eventuali malfunzionamenti.

Come capire se CrowdVille è la community adatta a voi? Se siete appassionati di tecnologia e amate tutto ciò che è nuovo, potreste valutare di arrotondare lo stipendio tramite Internet e crearvi una piccola entrata in modo semplice e immediato. Ecco cosa dovete sapere per diventare Crowders.

Come entrare in CrowdVille

Ora che ne sapete un po’ di più è il momento di spiegarvi bene come funziona davvero CrowdVille e il crowdtesting: ecco dunque come iniziare l’esperienza da Crowder.

Tutto, come detto, si basa sul semplice principio che i brand hanno bisogno di tester per i loro prodotti (e servizi): iscrivendovi, li aiuterete nel portare a termine gli obiettivi prefissati.

Dovete sapere che non ci sono momenti particolari per “lavorare” come Crowder: mattina, sera, week-end, ogni attimo è buono per effettuare test e rilasciare opinioni.

Come si realizzano le prove su CrowdVille? Prima di tutto dovete testare i dispositivi che possedete e sfruttare le vostre conoscenze per provare i prodotti e servizi dei brand, in vista del loro lancio sul mercato.

Iscrivetevi al sito ed entrerete in una community con (attualmente) più di 65.000 utenti che ogni giorno supportano le aziende nella definizione delle caratteristiche dei prodotti: inoltre, per interagire tra loro i Crowder sfruttano un social network dedicato, cioè Otium.

Ma andiamo con ordine.

Come Iscriversi a CrowdVille

Entrare nella grande community di CrowdVille è facile.

Basta collegarsi al sito, compilare il questionario e portare a termine la registrazione inserendo ogni genere d’informazione relativa al vostro nuovo profilo, come indirizzo di residenza, dotazioni, conoscenze e competenze, il metodo di pagamento preferito, eccetera.

Compilando tutti i campi in modo corretto e caricando la vostra foto, la barra di avanzamento dirà che il profilo è completo al 100%, ma in ogni caso potrete procedere anche con una percentuale minore.

Una volta iscritti alla piattaforma di crowdsourced testing potrete testare prodotti e servizi in anteprima, così da ricevere un compenso per la vostra attività: sarete pagati tramite PayPal, TransferWise o bonifico bancario, in base alle vostre preferenze e al completamento della sezione relativa.

Ecco come iniziare.

Neo Iscritto Crowdville. Campagna di prova

Come abbiamo visto, dopo aver verificato la mail e validato il numero telefonico, l’account CrowdVille è ufficialmente attivo per visionare le campagne e iniziare a capire come guadagnare rilasciando pareri.

A questo punto il nostro consiglio è quello d’investire un po’ di tempo nel portare a termine la cosiddetta “Campagna di prova”, che in realtà però non è obbligatoria: si tratta della vostra prima esperienza ufficiale come Crowder, in cui sarete guidati passo passo.

Completate il profilo al 100%, imparate come funziona CrowdVille “sul campo”, segnalate bug, allegate screenshot e video, e imparate come compilare il questionario finale. Un appunto sui questionari: se non rispetterete le richieste, essi potranno anche essere rifiutati.

Tutti questi step vanno svolti al meglio e servono per prendere dimestichezza con la community, iniziando a svolgere le missioni, guadagnando e diventando man mano un Crowder sempre più esperto.

Prendere le campagne su CrowdVille

Ora che avete visto come iscrivervi a CrowdVille per testare prodotti e servizi, e avete imparato le basi, vediamo nel dettaglio come aderire alle prossime campagne: per farlo loggatevi ed entrate nella sezione “Campagne Future” del sito, oppure in “Crowd News” di Otium.

Tenete sempre d’occhio le e-mail automatiche riservate agli iscritti, che riceverete puntualmente autorizzando le comunicazioni di questo genere nel vostro profilo, sia al momento dell’iscrizione che a posteriori.

Qualche esempio pratico? Al momento della stesura della nostra recensione tra le campagne disponibili su CrowdVille ci sono:

  • Inizia la tua esperienza – Inizio: 4/12/2019 16:00 Fine: 4/12/2020 18:00 (obbligatoria per i nuovi iscritti, dopo la prima campagna di prova facoltativa)
  • Digital Germanic Dictionary – Inizio: 12/10/2020 13:00 Fine: 9/11/2020 18:00
  • Digital French Dictionary – Inizio: 12/10/2020 13:00 Fine: 9/11/2020 18:00
  • My App Inizio: Inizio: 29/10/2020 17:00 Fine: 4/11/2020 17:00
  • Social Movies Week – Inizio: 30/10/2020 17:56 Fine: 5/11/2020 00:00

Attenzione: non scordatevi di entrare nella sezione “Diventa Crowder” per fornire le informazioni utili per partecipare alle campagne, compresi i dati necessari per il pagamento dei meritati compensi.

Come completare le campagne di CrowdVille

Una volta completata la prova avete deciso di prendere parte a una vera campagna: come portarla a termine nel miglior modo possibile?

Facile: prima di tutto ricordate di aderire solo dopo aver letto con attenzione tutti i requisiti necessari a suo svolgimento ottimale. Inoltre è fondamentale possedere ogni strumento utile al suo completamento, come smartphone o tablet dotati di determinati sistemi operativi, o modelli specifici di set-top box. Ultimo step fondamentale è consultare la lista con le azioni che è possibile compiere.

Se possedete i requisiti minimi, inviate la richiesta di adesione cliccando sul pulsante apposito e iniziate a dare il vostro contributo da Crowder: a questo punto è importante seguire l’iter previsto, eseguendo ogni passaggio correttamente così da ricevere il vostro compenso.

Attenzione: alcune campagne sono a numero chiuso e potrebbe quindi essere necessaria la compilazione di un modulo di prestaffing.

Social Network Otium di CrowdVille

Essendo una community, tra gli obiettivi c’è la massima espansione in termini di utenza, quindi potrete ovviamente invita i gli amici così da sfidarli nelle missioni.

Le varie attività di testing prevedono diverse possibilità d’interazione con altri Crowder, per chiedere informazioni o per scambiare pareri utilizzando il social network Otium (simile a Facebook).

Grazie a questo social dedicato potrai entrare in contatto con altri Crowder, ricevere supporto per le campagne, rispondere a quiz e sondaggi, condividere foto, video, brani musicali e molto altro.

L’interfaccia richiama quella del social network più famoso del mondo: in alto a destra si trovano le icone di notifiche, messaggi privati e profilo personale, e più in basso il menu di navigazione.

Il funzionamento di Otium è semplice: potete cercare nuovi amici tra le persone iscritte o leggere il Blog relativo alle ultime notizie, inviare un messaggio o partecipare ai gruppi di discussione dedicati alle campagne di CrowdVille.

Non dimenticate che Otium è anche un’app, sia per Android che per iOS: CrowdVille vi chiederà di scaricarla e screenshottare l’evento durante la campagna di prova.

Quanto si guadagna con CrowdVille

Al completamento di una campagna dovrete richiedere il compenso: per farlo basta entrare nella sezione “Guadagni” di CrowdVille (in alto a destra) e selezionare la scheda “Maturati”.

A questo punto non vi resta che cliccare su “Richiedi” per inoltrare la richiesta di pagamento, che dovrà prima essere contabilizzata:

  • con Paypal sarete pagati una volta ogni 3 mesi
  • con bonifico una volta al mese

Passato il tempo necessario avrete ottenuto i vostri soldi con la ricevuta di pagamento, da conservare per la dichiarazione dei redditi: cliccate sulla scheda “In corso” per accettarla, poi scegliete il metodo di payout che preferite, tenendo conto delle eventuali commissioni previste.

Non dimenticate che i guadagni hanno una scadenza prefissata di 90 giorni da quando vi appaiono nella scheda dedicata: passato questo termine li perderete.

Un appunto: alcune campagne prevedono il pagamento di cifre, per esempio per l’abbonamento a un servizio da testare, che vi verranno però rimborsate da CrowdVille.

Per gestire i rimborsi è necessario entrare nella sezione “Guadagni” e “Richiesta rimborsi”: semmai venisse rifiutato perché l’avete richiesto in euro anziché in sterline, è attivo il supporto virtuale di CrowdVille, contattabile via email all’indirizzo support@crowdville.net.

Come funzione CrowdVille: i bug

A questo punto avete scoperto le missioni disponibili, ma ricordate che ogni attività di testing su CrowdVille presuppone la segnalazione di eventuali bug, oltre alla compilazione dei questionari come resoconto dettagliato della vostra esperienza.

Questa procedura di segnalazione bug CrowdVille è davvero importante per portare a termine le campagne, e vi garantirà il guadagno di soldi o buoni, da spendere in store o altri servizi online: ecco quanto potete guadagnare:

  • 3,5 sterline per un bug di bassa entità
  • 6,5 per uno medio
  • 11 per uno grave
  • 14 per uno bloccante

Attenzione, prima di segnalare un bug verificate sempre 2 cose:

  • che il bug sia riproducibile, provando a farlo ricomparire più volte
  • che non sia stato segnalato da altri Crowder, controllando tutti i bug già segnalati nella scheda Segnalazioni (in alto a sinistra)

Più sarete in grado di individuare bug, e più guadagnerete: inoltre, ogni mese CrowdVille stila una classifica dei Crowder più attivi. Per riuscire a farne parte dovrete aver partecipato al numero di campagne più alto, segnalando più bug possibili.

Un appunto: ricordate che la classifica attuale è facilmente consultabile collegandovi alla pagina principale di CrowdVille e cliccando sulla voce “Classifica” (in alto a destra).

Se avrete svolto il lavoro al meglio, al termine dalla campagna riceverete il compenso e avrete contribuito in maniera inconfutabile alla creazione di nuovi prodotti.

Come si guadagna con CrowdVille

CrowdVille vi permette di guadagnare anche tramite affiliazioni: di cosa si tratta? In breve, per accumulare denaro in questo modo è necessario invitare amici e farli iscrivere al servizio. Proprio come stiamo facendo noi con questo articolo.

Si tratta di un meccanismo semplice che opera tramite un codice amico: quest’ultimo va necessariamente inserito in fase di registrazione per ottenere/regalare il bonus. Anche voi stessi, infatti, contribuirete ai potenziali guadagni di un amico inserendo il suo referral. Il compenso? Il 5% del guadagno altrui.

Ricordate che anche in questo caso esistono classifiche speciali dedicate: esse riguardano proprio gli inviti agli amici e le sfide nelle campagne, e sono accessibili dalla sezione “Amici” nella pagina dedicata alle “Classifiche” (in basso).

Se avete letto tutta la recensione non dovreste avere dubbi su come funziona CrowdVille: siete pronti, se lo vorrete, a diventare Crowder, guadagnando motivati dallo slogan “join the CrowdVille community”!

Ovviamente come sempre i vostri commenti, i vostri consigli e le vostre esperienze sono preziosissime. Terremo periodicamente aggiornata questa review con i vostri feedback. Quindi, provate il servizio e fateci sapere come va, se siete soddisfatti, se stata guadagnando e se riscontrate problemi.

Commentate liberamente qui sotto e cercheremo di rispondere a tutti!

Banner registrazione Crowdville

La redazione di UpGo.news è composta da un team di blogger, esperti e analisti appassionati. La squadra vanta delle figure fisse e di alcune collaborazioni esterne. Tutti i contenuti prodotti dal team di UpGo.news sono 100% originali e inediti.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here