Home » Musk Updates » Perché Elon Musk e Mark Zuckerberg vogliono “picchiarsi”?

Perché Elon Musk e Mark Zuckerberg vogliono “picchiarsi”?

Siamo abituati a sentire notizie sorprendenti quando si parla di Elon Musk, ma questa volta la notizia che lo riguarda ha dell’incredibile. C’è un po’ di tensione nella Silicon Valley: Musk ha lanciato una sfida a Mark Zuckerberg, il capo di Meta, che ha risposto con un secco “dimmi dove”. La sfida? Un incontro di arti marziali miste (MMA) all’UFC Apex di Las Vegas, noto come “Ottagono di Las Vegas”. Ma sarà davvero così? Prima di continuare vi ricordiamo che potete ricevere tutte le news su Elon Musk e innovazione iscrivendovi al nostro canale 100% tematico, disponibile cliccando qui.

Perché i due si vogliono picchiare?

Tutto è iniziato quando Musk ha risposto a un tweet che parlava di come Meta, l’azienda di Zuckerberg, stesse lavorando a una piattaforma molto simile a Twitter, chiamata Threads. “Sono pronto a battermi, se ci sta anche lui”, ha scritto Musk, riferendosi a Zuckerberg. Quest’ultimo, che dal 2020 si è dedicato intensamente alle arti marziali come il jiu-jitsu, vincendo anche diverse competizioni, ha risposto nelle sue storie su Instagram con un semplice: “Dimmi dove”.

La risposta di Musk non si è fatta attendere: ha proposto l’UFC Apex di Las Vegas, una struttura per eventi di MMA dal vivo che appartiene alla Ultimate Fighting Championship, la più importante organizzazione nel campo delle MMA a livello globale. Ha poi aggiunto: “Ho questa grande mossa che chiamo ‘il tricheco’, dove mi sdraio sopra il mio avversario e non faccio nient’altro”.

Succederà veramente?

Non è chiaro se il combattimento avverrà effettivamente o se si rimarrà nell’ambito delle provocazioni scherzose. Ciò che è certo è che Musk sta schernendo Zuckerberg pubblicamente su Twitter da quando, l’8 giugno, sono stati rivelati nuovi dettagli sulla piattaforma “rivale di Twitter” a cui Meta sta lavorando da mesi.

Zuckerberg, da parte sua, non sembra scherzare. Secondo The Verge, testata statunitense con ottimi contatti nel mondo delle aziende tecnologiche, il CEO di Meta sarebbe effettivamente pronto a battersi con Elon Musk.

Musk, 51 anni, ha una stazza più massiccia rispetto a Zuckerberg, e questo potrebbe portare ad un vantaggio fisico. Ha inoltre dichiarato di essere stato coinvolto in “veri combattimenti di strada molto pesanti” da ragazzino, in Sudafrica. D’altro canto, Zuckerberg, 39 anni, è un aspirante combattente di MMA che ha già vinto tornei di jiu-jitsu.

La sfida è stata accettata, la location è stata scelta, adesso manca solo l’incontro. Sarà interessante vedere come si svilupperà questa situazione, che sembra più un episodio di un reality show che una disputa tra due dei più potenti CEO del mondo della tecnologia. Se l’incontro dovesse effettivamente avvenire, potremmo persino aprire le scommesse.


Foto dell'autore
Simone Pifferi. Copywriter freelance, può scrivere su tutto ma le sue passioni riguardano la comunicazione, il web marketing, il settore telco e l'editoria. Dopo la formazione umanistica si appassiona alla SEO, al web design e allo sviluppo di siti web. Attualmente collabora come copywriter con diverse web agency e blog di settore. Simone Pifferi su Linkedin

Lascia un commento