Home » Blog Telefonia » Fastweb. Cosa ha detto il CEO Swisscom Christoph Aeschlimann

Fastweb. Cosa ha detto il CEO Swisscom Christoph Aeschlimann

Il CEO di Swisscom ha commentato i numeri del gestore svizzero e ovviamente è entrato nel merito della filiale italiana, ovvero Fastweb. Al centro dell’attenzione dei media, in questi giorni, l’ipotesi di fusione di Fastweb con Vodafone. Ecco il nostro aggiornamento.

Fastweb in crescita nel 2023 soprattutto grazie al settore della telefonia mobile, che ha registrato un incremento del 13,7% e del mercato all’ingrosso (Fastweb concede l’accesso alla propria rete anche ad altri operatori). Lieve flessione dell’1,1% nel settore della telefonia fissa. La crescita di Fastweb è stata enfatizzata dal CEO di Swisscom, Christoph Aeschlimann, durante la presentazione dei risultati annui, dove ha anche affrontato il tema su un possibile accordo con Vodafone in Italia, scegliendo per il momento di non commentare le voci ma piuttosto di concentrarsi sui successi di Fastweb. Insomma, durante questa presentazione i vertici di Fastweb non si sbottonano anche se diversi analisti danno l’accordo con Vodafone per vicinissimo. Se lo avete perso, trovate qui il nostro post sulle interessanti parole di Claudio Campanini di Kearney.

Tornando ai risultati di Fastweb, come accennato la crescita più interessante sta nel segmento wholesale di Fastweb, confermandosi essenziale per la visione di futuro dell’azienda. Nel 2023 c’ è l’aumento del 42% delle linee a banda ultralarga fornite ad altri operatori nazionali, che oggi raggiungono un totale di 648.000 linee (probabilmente in buona parte dovute alle attivazione di Iliad Fibra su rete Fastweb).

Il successo di Fastweb nel settore wholesale e la sua crescita nel mercato della telefonia mobile dimostrano che tutto sommato l’azienda è in buona salute. Sono risultati profondamente diversi di quelli presentati da Vodafone qualche giorno fa. Il clima, in Fastweb, è decisamente più positivo. Buoni i dati ma anche molto solido l’azionista di riferimento, gli svizzeri di Swisscom che vanno alla grande in patria e che soprattutto hanno in Fastweb l’unico investimento estero. Insomma, mentre Vodafone considera forse la filiale italiana un ramo da riqualificare in un disegno più ampio, Swisscom ha nell’Italia l’unico terreno possibile d’espansione. Almeno per ora.

Leggi anche: da oggi 8 febbraio 2024 ben due nuove offerte Iliad. Ecco quali sono

Insomma, il matrimonio potrebbe non essere lontanissimo e ovviamente qui su UpGo News torneremo a parlarvene e a raccontarvi, prima degli altri, tutti i principali rumors e le anticipazioni più succose.


Foto dell'autore
David Geekman approfondisce i principali temi di UpGo, offrendo punti di vista nuovi e originali su risparmio, telefonia, pay tv ed energia. www.facebook.com/davidgeekman

Lascia un commento