Home » Blog Telefonia » Fibra » Fibra a 2,5 Gbps: dove? Chi è coperto?

Fibra a 2,5 Gbps: dove? Chi è coperto?

Simbolo della velocità

Ottime news nel settore fibra, sembra infatti che l’AGCOM abbia concesso ad Open Fiber l’inserimento di due nuovi profili di velocità nel proprio parco servizi di connettività in Fibra FTTH offerti anche nelle aree bianche. Le velocità riguardano sia l’upload che il download e, stando ai comunicati ufficiali, in molte nuove zone si potrà avere una fibra fino a 2,5 Gbps. Vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta. Tra i primi operatori a fruire di questo nuovo standard di velocità è Aruba e al bottone qui sotto potete verificare la disponibilità dei 2,5 giga presso la vostra abitazione:

➡️ Clicca qui per verificare se sei coperto dalla fibra di Aruba…

Prima di proseguire nella lettura vi ricordiamo che se siete appassionati di fibra, telefonia mobile e pay tv, un buon modo per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti è quello di iscrivervi al nostro canale Telegram UpGo.

Dove arriverà la fibra a 2,5 Gbps?

Molti fra gli operatori più noti che da tempo operano nel settore fibra in Italia hanno già disponibile per alcune (e purtroppo limitate) zone la velocità in download fino a 2,5 Gbps, soprattutto nelle grandi città. La novità è che grazie a questa “autorizzazione” le modifiche riguarderanno il servizio di connettività “attiva” OpenStream di Open Fiber presente nelle linee di Fibra FTTH delle aree bianche (tutte quelle zone dove non hanno investito aziende private ma è stato necessario l’intervento dello Stato).

In particolare il servizio OpenStream è quello rivolto ai piccoli provider che si appoggiano del tutto o quasi ad Open Fiber, i quali non hanno necessità di investire in una rete di accesso proprietaria al contrario degli operatori nazionali che usano la fibra in modalità “passiva” ovvero con i propri apparati.

Prima di questo aggiornamento la velocità massima offerta nelle aree bianche da Open Fiber su una Fibra FTTH GPON era di 1 Gbps in download e 300 Mbps in upload.

Ad oggi invece, questi due nuovi profili di velocità previsti per le aree bianche, almeno sulla carta permetterebbero di incrementare sia la velocità di upload che quella di download, in particolare, a seconda delle zone si potrà accedere a:

  • il servizio OpenStream da 1 Gbps in download e 500 Mbps in upload (ovvero un solo miglioramento nella velocità di upload;
  • il servizio OpenStream da 2,5 Gbps in download e 500 Mbps in upload

Ci teniamo a precisare che l’accesso a questi nuovi profili non avviene in automatico per tutti i provider, anzi, sta ai vari partner di Open Fiber aderire all’offerta e proporla poi ai propri clienti finali con modalità e costi differenti.

Citiamo ad esempio Aruba che già da qualche tempo propone per le aree bianche la sopra citata tipologia di servizi.

Come verificare la copertura per la fibra

Ovviamente queste funzioni non verranno implementate in tutte le aree bianche nello stesso momento. Per chi dovesse avere esigenza di controllare quali gestori propongono offerte in fibra FTTH GPON da 2,5 Gbps lasciamo il link al video del nostro canale YouTube per conoscere quali metodi utilizzare per verificare che tipo di fibra arriva presso la vostra abitazione. Per un controllo ancora più rapido potete anche utilizzare il nostro tool per confrontare le migliori offerte fibra.

Lascia un commento