Si calcola che in Italia le aziende operanti nella fornitura dei servizi di telefonia fissa siano all’incirca poco più di una decina. Molte delle quali però collaborano, nella distribuzione e nella fornitura del servizio, con marchi più grandi. Altre invece offrono la telefonia fissa, solo come denominazione commerciale.

Gestori di telefonia fissa. Donna con cornetta
Quali sono i gestori telefonici operativi in Italia? E con quali offerte? Facciamo brevemente un elenco delle compagnie, grandi e piccole, che offrono telefonia fissa, adsl e fibra nel nostro Paese. E tu che gestore utilizzi? Raccontacelo nello spazio commenti in basso.

È il caso ad esempio di PosteMobile con l’ offerta fissa, che però è interamente basata sulla rete mobile di Vodafone. Oppure l’offerta telefono fisso di Linkem, basata su tecnologie comunque mobili. In questo post vediamo quali sono gli operatori realmente attivi nel fisso in Italia.

Prima di iniziare, ecco un breve elenco, periodicamente da noi aggiornato:

  • Tim (Telecom Italia)
  • Fastweb
  • Vodafone
  • Wind Tre (con i marchi Wind, 3Fiber e Infostrada)
  • EhiWeb
  • Noitel
  • Eolo
  • Tooway
  • Linkem
  • CloudItalia
  • Welcome
  • Sky Italia (prossimamente)

Anche perché, nei prossimi mesi gli operatori di telefonia fissa sono destinati ad aumentare grazie all’esistenza sul mercato italiano di un grande gestore nazionale all’ingrosso che è Open Fiber.

Logo di OpenFiber

Un operatore definito wholesale che ha come unico obiettivo quello di rivendere l’utilizzo della rete fibra ad altri gestori b2c, ovvero con prodotti rivolti al consumatore.

Open Fiber infatti non propone offerte commerciali direttamente agli utenti. Ma solamente, come detto sopra, all’ingrosso alle altre compagnie che possono quindi operare nel mercato fisso affittando in parte o in totale le infrastrutture necessarie.

Leggi opinioni su Fastweb Fisso

La situazione attuale nella telefonia fissa

Migliori offerte ADSL luglio 2017

Il proliferare delle aziende che operano in Italia per il servizio di telefonia fissa ha origine con la liberalizzazione del settore delle telecomunicazioni avvenuto a metà degli anni ’90.

In quel periodo aziende telecom, anche molto piccole, hanno iniziato a spuntare fuori come funghi. Fino ad allora questo servizio veniva offerto e gestito da un unico operatore: la SIP che come dicevamo, nel 1994, ha subito quel processo di liberalizzazione che l’ ha portata a trasformarsi prima Telecom Italia, e ancora, in tempi più recenti, in TIM.

Leggi anche: Telefonia fissa senza fili

TIM, insieme a FastwebVodafone, InfostradaTiscali, costituisco ad oggi, le principali aziende che concorrono nella fornitura dei servizi di telecomunicazione su rete fissa nel nostro Paese.

Con la diffusione sempre maggiore dei contenuti digitali attraverso Internet anche la telefonia fissa ha subito nel tempo un’ evoluzione. Se nella prima decade del 2000 il servizio fisso in Italia rischiava di cadere in disuso, oggi c’ è un ritorno alla crescita negli abbonamenti, proprio grazie ai servizi di IpTv.

Oggi ogni compagnia telefonica propone un abbonamento per la linea fissa abbinato al servizio adsl per la navigare su internet. L’ accesso alla rete internet costituisce oggi infatti il vero punto di forza, rispetto al mobile, della rete telefonica fissa.

Una evoluzione costante. Con la nascita delle piattaforme digitali come Netflix o Infinity che veicolano una gran quantità di dati per trasmettere i contenuti in streaming (soprattutto se in HD) è cresciuta l’ esigenza degli utenti italiani di avere a disposizione infinite quantità di dati, a velocità sempre maggiori. Dall’ ADSL fino alla più performante fibra ottica.

Analizzeremo quindi le principali aziende che offrono questi servizi e le loro proposte per la linea fissa e la fibra.

La diffusione della fibra ottica è iniziata dalle grandi città quindi è possibile che in molte zone ancora non sia disponibile. In quei casi ogni operatore proporrà la propria offerta attraverso la normale ADSL.

Come verificare la copertura di ADSL e Fibra Ottica

Con TIM, per verificare che la tua abitazione o il tuo ufficio siano raggiunti dal servizio basta collegarsi al sito internet dell’ operatore e cliccare sulla sezione Verifica copertura.

Ti verrà chiesto di selezionare dal menu a tendina il comune, indirizzo dell’ abitazione o ufficio presso cui desideri attivare il servizio. Premendo invio il sistema elaborerà i dati inseriti e dopo qualche secondo ti mostrerà una lista con le offerte che Tim propone. Se l’ indirizzo inserito non è ancora coperto dalla fibra ottica, in quel caso il sistema, in automatico, proporrà soluzioni per l’ adsl.

Anche Fastweb, controllata da Swisscom e specializzata nelle connessioni ad alta velocità, propone una procedura simile. Puoi sceglier se attivare i servizi indicando se sei un’ azienda o un privato. Selezionando un pacchetto il sistema ti chiederà indirizzo in cui desideri attivare il servizio.

Anche qui se la zona che hai inserito nei campi non è ancora cablata con la fibra ottica il sistema ti indicherà un offerta per il fisso basata sulle tecnologie ADSL.

Anche sul sito dell’ operatore Vodafone tante soluzioni adatte alle diverse esigenze. Infatti in home page potrai selezionare l’ icona con la Casa per scoprire le tariffe dedicate alla linea fissa. Potrai a questo punto indicare se hai intenzione di attivare una promozione di tipo consumer o business.

In entrambi i casi anche Vodafone ti chiederà di indicare città, indirizzo, numero civico, per verificare la copertura della fibra ottica. Nel caso in cui la tua abitazione o la tua azienda non siano state ancora raggiunte dal servizio, il sistema anche qui provvederà a restituirti la stessa opzione che hai scelto sostituendo la fibra con l’ adsl.

Wind Tre Infostrada propone sul suo sito diverse soluzioni per la casa se sei un privato o per l’ ufficio se hai bisogno di un abbonamento per le aziende. In entrambi i casi Infostrada offre ottime soluzioni con la fibra ottica, basta selezionare i tipo di abbonamento che fa per te.

Anche in questo caso dovrai fare un velocissimo check per sapere se l’ indirizzo della tua abitazione o della tua azienda è sotto copertura per la fibra ottica.
Compila con le informazioni che il sistema ti chiederà e in pochi secondi saprai se sottoscrivere un abbonamento che prevede fisso+ fibra o fisso + adsl.

Anche Tiscali ha messo a listino offerte molto interessanti per fisso+Fibra.
Basta collegarsi al sito internet per scegliere una opzione e verificare la copertura per la tua zona. Come negli altri casi indica l’ indirizzo e se è già attivo un numero di telefono e un servizio adsl con un altro operatore. A quel punto aspetta che il sistema verifichi la disponibilità e alla fine produrrà un elenco con tutte le offerte che potrai sottoscrivere.

Queste sono le aziende più conosciute in Italia che offrono servizi di telefonia fissa con adsl o fibra, tuttavia c’ è uno strumento molto utile attivo da pochi anni che offre la possibilità di comparare i prezzi di ogni compagnia telefonica e fare delle ricerche in base al prezzo più o meno alto.

SOSTariffe è forse il più conosciuto e sicuramente il nostro preferito. Collegandoti al sito costantemente aggiornato potrai comparare tutte le tariffe più vantaggiose sul mercato in ogni momento, attraverso la selezione di uno o più servizi specifici. Sono presenti gli operatori principali di cui abbiamo parlato in questo articolo ma anche altri minori e comunque interessanti come Linkem, che offrono anche soluzioni del tipo solo adsl senza telefono fisso.

E ora ci interessa sentire la vostra opinione…

E voi quale gestore telefonico state utilizzando per la telefonia fissa? E come vi trovate? Utilizzate lo spazio commenti qui in basso per dirci la vostra. Alla prossima con UpGo.news

Wind Fibra 1000

3 commenti

  1. Purtroppo ho capito che la mia zona non è servita nemmeno con fibra, ho cambiato con Tim, Vodafone , Fastweb per il fisso
    Promettono 100G di fibra invece al massimo arrivo a 30

  2. Ho cambiato di recente da ADSL Vodafone a misto fibra Tiscali con velocità più ché quadruplicata rispetto alla ADSL e quasi a metà prezzo, fra l’altro Vodafone aumenta le tariffe periodicamente mantenendo sempre lo stesso standard di servizio strano che non adotti un qualche occhio di riguardo per i clienti acquisiti, politica commerciale suicida a mio avviso.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here