Tim batte tutti sul tempo e da oggi si integra con Google Assistant e quindi con i dispositivi di Google Home. Gestire la propria linea telefonica, così come richiedere assistenza sarà più semplice. La sfida tra gestori non riguarda più esclusivamente le tariffe ma tenta di spostarsi sui servizi e sull’esperienza utente. Un’ experience sempre più arricchita da una valida, semplice e solida customer care. Finita l’epoca del call center il supporto ai clienti è sempre più multi-canale.

Tim assistenza Google Assistant
Tim, la parola chiave è ancora innovazione e rapporti semplificati e friendly con la clientela. Ora l’assistenza anche attraverso Google Assistant e i dispositivi Google Home.

E a proposito di assistenza e supporto alla clientela attraverso i nuovi mezzi digitali, vi invitiamo, dopo aver letto questo articolo, a leggere anche la nostra completa review del servizio di assistenza TIM tramite Twitter.

L’assistenza di TIM con Google Assistant

Tim ha annunciato il nuovo servizio di assistenza clienti integrato con le funzionalità vocali avanzate di Google Assistant, l’assistente virtuale di Big G che permetterà a tutti i consumatori dell’operatore telefonico di richiedere servizi e informazioni utilizzando i comandi vocali.

La nuova funzionalità entrerà ufficialmente in azione a partire dal prossimo lunedi 29 ottobre quando gli utenti potranno attivare il servizio e utilizzarlo al semplice comando vocale Ok Google, parla con TIM.

Entrare quindi in contatto con il proprio operatore telefonico sarà ancora più semplice, immediato e interattivo aumentando le possibilità di accesso a servizi e informazioni che riguardano anche il proprio abbonamento e non solo. Funzionalità che affiancheranno la app ufficiale MyTIM di recente rinnovata e potenziata.

Sarà possibile richiedere tutte le informazioni sul proprio credito residuo, l’offerta sottoscritta, il proprio abbonamento e molto altro che via via sarà implementato.

Grazie alle nuove architetture digitali di TIM, facilmente estensibili e basate su protocolli aperti, è stato possibile integrare velocemente i nostri servizi con quelli forniti dalla piattaforma Google, ha spiegato cosi Raimondo Zizza, Responsabile Information Technology & Digital Solutions di TIM.

TIM logo

Guarda tutte le offertissime di TIM e leggi come contattare operatore TIM 119

Cos’ è e come funziona Google Assistant

Siamo decisamente entrati nell’era dell’intelligenza artificiale per quanto ancora molto ci sia da fare ma intanto anche gli operatori telefonici come TIM e Vodafone integrano sempre di più i propri servizi con quelli digitali avanzati. L’assistente virtuale di Google ad esempio è un applicativo avanzato attraverso il quale l’utente può interagire con comandi vocali precisi chiedendo informazioni di qualsiasi genere.

Attualmente Google Assistant è disponibile per tutti gli utenti con smartphone e tablet con sistema operativo Android e dal febbraio 2017 anche per iOS. Ma l’applicativo sta trovando via via sempre più ambienti dove poter funzionare come ad esempio quasi tutti i dispositivi per la domotica, inoltre dal novembre 2017 è disponibile anche nella lingua italiana.

L’utente interagisce con l’Assistente principalmente tramite comandi vocali, ma è possibile anche l’utilizzo tramite tastiera. Si possono richiedere ricerche sul web, notizie su meteo e traffico, interagire con la fotocamera dello smartphone, fare acquisti online e moltissime altre funzioni tra cui quella di richiedere informazioni con TIM.

L’assistente di Google pare stia per essere attivato nelle prossime settimane anche sui Chromebook, i laptop dell’azienda di Mountain View che montano il sistema operativo Chrome OS.

Chissà che un giorno anche TIM cosi come Vodafone non permetterà ai propri clienti di interagire con il proprio mondo utilizzando anche Alexa di Amazon. I nostri nuovi compagni di vita artificiali!

Lascia un commento

avatar