Home » Blog Telefonia » Iliad Italia » Iliad Fibra » Iliad su rete FiberCop da oggi 17 gennaio 2023. Anteprima

Iliad su rete FiberCop da oggi 17 gennaio 2023. Anteprima

Importantissima novità da oggi 17 gennaio 2023 che raccontiamo qui su UpGo in anteprima assoluta. Iliad è da oggi disponibile su rete FiberCop. Finalmente la fibra targata Iliad moltiplica la propria disponibilità sul territorio italiano, grazie alla rete FiberCop della quale Iliad è coinvolta direttamente come investitore. La discussione quindi è super calda sui nostri canali Telegram. Vi ricordiamo che ci trovate su quello principale che trovate qui e quello specificatamente dedicato ad Iliad che trovate invece qui. Unitevi ai nostri canali per discutere con gli altri utenti di questa importante novità e per non perdervi altre future anteprime.

Rimaniamo in attesa intanto che iliad ufficializzi questo importante passaggio con un comunicato ufficiale già nella giornata di oggi. Si tratta di una notizia che era attesa da diversi mesi. Esattamente dall’esordio della fibra di Iliad. L’unico difetto di questa offerta super conveniente per l’internet a casa era proprio la sua scarsa disponibilità sul territorio nazionale.

Leggi anche: esclusiva, Enel acquisisce Melita ed entra nel settore fibra ottica

Iliad ha scelto come unico parte iniziale Open Fiber su rete FTTH. Rete super performante ma che in effetti tagliava fuori buona parte dei consumatori italiani. Grazie all’accordo con FiberCop che diventa oggi operativo la fibra di Iliad è ora disponibile in tantissime nuove abitazioni.

Leggi anche: attivazione Iliad Fibra

Aggiornamento. Alle ore 16.55 è stato pubblicato online il comunicato ufficiale di Iliad che annuncia quanto da noi ampiamente anticipato. È quindi confermato l’arrivo da oggi di Iliad sulla rete FiberCop. Il comunicato sottolinea come oggi la rete in fibra ottica Iliad raggiunga 8 milioni e 500 mila unità abitative, in circa 350 città dell’Italia. L’apertura alla rete FiberCop comunque, non riguarda l’intera infrastruttura ma solamente alcune aree del Paese. Quindi, ancora una volta, l’unica soluzione è attendere che i database siano aggiornati (compreso quello del confronta offerte di UpGo) e fare un check per lo specifico indirizzo.

Lascia un commento