Home » Blog Telefonia » Iliad WindTre, ok alla società unica. La spiegazione chiara di cosa cambia

Iliad WindTre, ok alla società unica. La spiegazione chiara di cosa cambia

Iliad WindTre

La notizia era già nell’aria e chi segue UpGo abitualmente sa bene che era più prevedibile che arrivasse l’ufficializzazione proprio in questi giorni. Stiamo parlando della società unica in joint venture Iliad WindTre. Un matrimonio, 50 e 50 che detta così potrebbe sembrare più rivoluzionario di quello che poi è nella realtà (quindi il nostro consiglio è di leggere davvero tutto il post, prima di buttarvi in facili conclusioni). Da oggi WindTre e Iliad hanno ricevuto l’ok da part dei AGCOM per la costituzione di una società unica. L’autorità ha risposto quindi con parere favorevole al progetto proposto già lo scorso aprile dalle due compagnie. Ma cosa cambia realmente?

Intanto vi diciamo che la discussione sulla joint venture Iliad – WindTre è accesissima sui nostri canali Telegram. Vi consigliamo quindi di unirvi sia ad UPGO cliccando qui che a 4FAN cliccando qui. Sui nostri canali continueremo a discutere e a fare chiarezza su questa importante novità. Ma adesso, cerchiamo di spiegare, come sempre con assoluta trasparenza, cosa cambia in pratica, con questa nuova società.

Allora, se state pensando che da oggi Iliad e WindTre si sono fuse e costituiscono un’unica società, bevete un bel bicchiere d’acqua, respirate e state tranquilli. Niente di tutto ciò. Iliad e WindTre restano due compagnie ben distinte. Separate. Indipendenti. 

Le due compagnie, da competitor, vanno però a formare una società unica per la gestione di una piccola parte della rete mobile. In particolare quella rete che va costruita o aggiornata nella aree più remote del Paese, quelle di campagna, lontane dalle città. In quelle zone, diciamo così, a fallimento di mercato, ovvero dove gli utilizzatori sono pochini e dove quindi la singola compagnia rischia di rimetterci. Ecco, in queste aree, WindTre e Iliad costruiranno una rete unica che evidentemente sarà a servizio dei clienti di entrambi.

Un modo per risparmiare, efficientare la rete senza rinunciare ad estendere al massimo la copertura 5G. Del resto sono aree, queste, dove già Iliad usa la rete WindTre in ran sharing. Ed ecco che da domani potrà continuare a farlo ma da padrona di casa e non più da ospite. Proprio grazie a questa nuova società di gestione. Dall’altra parte WindTre avrà un alleato in grado di sostenere gli enormi investimenti richiesti, tanto più in questo periodo di contrazione degli utili.

Ecco quindi che i due gestori restano assolutamente separati e non c’è quindi alcuna fusione tra Iliad e WindTre. L’accordo è per certi versi simile a quello già in atto tra Vodafone e Tim sulla società InWit. Società di gestione della rete mobile appunto partecipata da entrambi i gestori.

Tutto chiaro? Ovviamente continueremo a parlarne nei prossimi giorni. Ancora una volta l’invito è quindi di unirvi a noi su Telegram per restare aggiornati e discutere le news insieme.

Guarda il video dove vi spieghiamo in maniera facile come funziona Starlink, l’internet via satellite di Elon Musk già presente in Italia. Clicca qui per guardare il video su YouTube.

Leggi il documento AGCOM sulla nuova società in jv tra Iliad e WindTre

Lascia un commento

Enable Notifications    OK No thanks