Home » Blog Telefonia » Kena Mobile o Ho Mobile? Confronto tra i due gestori MVNO

Kena Mobile o Ho Mobile? Confronto tra i due gestori MVNO

Quale scegliere tra Kena e Ho

Ho Mobile o Kena Mobile? Quale scegliere? Chi ci segue da un po’ sa che qui su UpGo ci piace mettere a confronto i vari operatori di telefonia mobile presenti nel mercato italiano ed oggi lo scontro riguarda due degli operatori virtuali che più stanno prendendo piede nel nostro paese. Stiamo parlando di Ho.Mobile e Kena Mobile. Come scritto più volte ci riferiamo quindi agli operatori low cost rispettivamente di Vodafone e TIM. Questi due big della telefonia mobile italiana, dopo l’arrivo di Iliad, sono corsi ai ripari creando questi due brand per restare competitivi sul mercato.

Questo genere di contenuti vi piace? Unitevi al Canale Telegram di UpGo

Ovviamente, parlando di operatori virtuali, non si può entrare molto nel dettaglio per quanto riguarda gli aspetti tecnici, come copertura o tecnologia, poiché essendo appunto marchi di proprietà di due colossi della telefonia come Vodafone e TIM, si appoggiano in tutto e per tutto alle loro reti e alle loro tecnologie (ma con diverse limitazioni!)

Guarda come passare a Kena Mobile e come passare a Ho Mobile

In particolare sia Kena che Ho sono gestiti rispettivamente da Noverca, società controllata da TIM, e VEI, controllata dal gruppo Vodafone. Proprio per questa ragione, nelle statistiche dell’AGCOM, i clienti dei due operatori fanno parte degli utenti totali delle compagnie principali e quindi più che semplici operatori virtuali possiamo meglio identificarli come semi-virtuali.

Offerte a confronto Ho Mobile vs Kena

Meglio Ho o meglio Kena

Non potendo paragonare i due brand sul lato tecnico, gli unici elementi che possiamo utilizzare per operare un confronto sono quelli che riguardano le offerte sulla telefonia mobile che vengono proposte agli utenti.

Sotto questo punto di vista sia Kena che Ho hanno subito una cosa che li accomuna, ossia la pratica commerciale dell’operator attack. Per chi segue il nostro blog questo termine è sicuramente noto, ma apriamo una parentesi per chi non dovesse conoscerne il significato.

La definizione è abbastanza intuibile, come suggerisce il nome le offerte operator attack sono pensate appositamente per sottrarre clienti alla concorrenza tramite proposte commerciali davvero ultra-convenienti rivolte a utenti di altri operatori. Per questa ragione la portabilità del numero è sempre necessaria.

Sia Kena che Ho rivolgono questa pratica soprattutto agli utenti di Iliad (ma anche a PosteMobile, CoopVoce e altri), l’operatore d’oltralpe divenuto in circa tre anni il quarto gestore italiano, poiché oramai possiede una grossa fetta di mercato e i suoi clienti sono tra i più “corteggiati” per il passaggio al nuovo operatore.

Arrivando a giga, minuti e euro, i due marchi offrono perlopiù le stesse cose.

Con Kena Mobile per l’attivazione di un nuovo numero si può scegliere fra l’offerta a 7,99 (50 giga, minuti e sms illimitati, con velocità in 4G fino a 30Mbps) oppure con 12,99 i giga diventano 70 e da poco la velocità in download è passata a 60Mbps. Per la prima tariffa il costo di attivazione è di 4,99 euro, mentre si annulla se si sceglie la seconda opzione.

Discorso cambia se si proviene da operatori quali Iliad, Iliad, Poste Mobile, Lycamobile,Tiscali, Ho, Fastweb, CoopVoce, e altri MVNO.

Kena o Ho, la sfida

Pensate che a 7,99 al mese i giga diventano 100 (minuti e sms sempre inclusi e rete in 4G fino a 30Mbps), mentre per 9,99 il bundle rimane lo stesso, ma si ha la navigazione in 4G fino a 60Mbps. Per entrambe le tariffe non ci sono i costi di attivazione e di spedizione della SIM, e, come se non bastasse, se si sottoscrive una di queste due offerte fino al 26 ottobre si riceve un buono regalo Amazon del valore di 10 €.

Passano ad Ho.Mobile troviamo un’offerta flash di cui abbiamo già parlato qui da 7,99 euro al mese con 120 giga, minuti e sms illimitati, ovviamente riservata a chi proviene da Iliad, Poste Mobile etc., con costo della SIM a 0,99 euro. Mentre un’offerta sempre con portabilità del numero richiesta a 5,99 euro con 50 giga, minuti e sms illimitati. La navigazione in 4G, così come per Kena, è limitata a 30Mbps.

Per chi vuole attivare un nuovo numero Ho.Mobile propone una sola tariffa, ossia 8,99 euro al mese per avere 70 giga, minuti e sms illimitati. In questo caso l’attivazione e la sim hanno un costo di 9,99 euro.

Da segnalare come  Ho.Mobile proponga anche un pacchetto di soli dati (cosa che ad ora manca a Kena), proponendosi come alternativa a una linea internet per casa.

Con 12,99 al mese si possono avere 100 giga, mentre con 19,99 il quantitativo di giga raddoppia arrivando a 200.

Con entrambi gli operatori in caso di esaurimento dei giga il traffico dati viene bloccato. Se si ha necessità di continuare a navigare il cliente Kena può attivare un’opzione internet aggiuntiva, mentre il cliente Ho (e questo è un punto a suo favore), può usufruire del servizio Riparti, un utile sistema in cui si anticipa il rinnovo se la soglia dei Giga disponibili residui della propria offerta è di 200MB. Attenzione però, il servizio Riparti non è disponibile nelle 48 ore precedenti il rinnovo della propria offerta.

Copertura e Velocità di navigazione: pari e patta

Velocità internet Ho Mobile o Kena Mobile

Come anticipato, una delle caratteristiche sempre prese in considerazione in caso di confronto di due marchi è quella della copertura di rete. Per i motivi espressi qualche riga sopra, sotto questo aspetto i due operatori sono in una situazione di pareggio potendosi agganciare a due tra le reti principali d’Italia, sia per quanto riguarda copertura che velocità di navigazione.

Kena Mobile, appoggiandosi a TIM, può vantare una copertura in 4G del 99% della penisola. In alcune zone si può arrivare ad una velocità di download di 60Mbps, ma la velocità media dichiarata è comunque di 30Mbps, ed è quella che vi ritroverete ad avere nella maggior parte delle zone d’Italia se attiverete un piano Kena.  

Stesso discorso vale per Ho.Mobile che grazie alla rete Vodafone raggiunge tutta Italia. Anche in questo caso la compagnia dichiara di coprire il 99% del territorio nazionale, con una navigazione in 4G che garantisce un minimo di 30 Mbps che si ritroverà nella maggioranza delle offerte e delle zone. Esistono comunque delle eccezioni, poiché per alcune tariffe ed aree geografiche si possono raggiungere picchi di download che toccano i 60Mbps, come nel caso dell’offerta di Ho per internet a casa.

Chi vince quindi?

Come anticipato all’inizio, ci troviamo di fronte a due operatori che promettono più o meno le stesse cose e allo stesso prezzo, euro in più euro in meno. Quindi come sempre la scelta ricade su di voi. Scegliete quella che meglio prende nella vostra zona o quella con l’offerta che più si adatta alle vostre esigenze.

Se siete clienti di uno di questi due operatori fateci sapere come vi trovate nel box dei commenti.

Un commento su “Kena Mobile o Ho Mobile? Confronto tra i due gestori MVNO”

  1. Da iliad sono passato ad ho mobile e me ne sono pentito amaramente. La copertura internet è molto più scadente di iliad e la velocità pure; non solo! Anche il servizio voce lascia maledettamente a desiderare. Voce che va e viene o non si sente affatto e questo nelle stesse zone dove prima parlavo tranquillamente!
    Sconsigliatissima

    Rispondi

Lascia un commento