Home » Blog Telefonia » opinioni su Libero Mail

Libero Mail. Come funziona? Pro e contro di Libero Mail

Libero Mail

Pro e contro della mail di Libero. Libero Mail è la casella di posta elettronica, apribile da chiunque senza alcun costo. Ecco pro e contro del servizio mail di Libero. Lo sapevate che Libero è un brand che ha una storia di profondo legame con la telefonia? Prima infatti apparteneva ad Infostrada e poi, insieme ad Infostrada, è stata acquisita da Wind. Oggi invece Libero è fuori dal mercato telco in senso stretto ed opera come marchio del mega gruppo digitale ItaliaonLine spa.

Libero Mail, l’account di posta elettronica di Libero

Libero Mail. Screenshot del pannello di login

Forse siete rimasti fermi agli esordi del servizio mail di Libero, ma Libero Mail è ormai basato su due partnership di primo livello: Open Exchange (piattaforma open source su cui è basata) e CloudMark (famosa in Europa per la sicurezza degli utenti). Ecco perché sempre più persone si affidano a Libero Mail, che vuole competere con nomi come Google e Microsoft, almeno nel settore consumer. Ma andiamo con ordine.

Leggi anche: Alice Mail, come funziona

Per usufruire di Libero Mail è necessario prima di tutto aprire un account: si tratta di una procedura semplice e veloce, facilmente attuabile da chiunque. L’indirizzo mail e la password scelta vi serviranno sia per accedere ai classici servizi di posta elettronica che come credenziali per aprire fino a 7 identità virtuali (o nickname) con cui usare il Social network dedicato.

I servizi del portale che richiedono l’autenticazione sono il blog, le chat e l’upload di video. Ecco tutti i pro e contro del suo utilizzo.

Lo spam sulla posta di Libero

Uno dei problemi più frequenti nell’utilizzare un servizio gratuito di posta elettronica come Libero è senza dubbio nella possibilità di restare vittime di spam selvaggio. Ecco, alla nostra prova su strada una delle cose che funzionano meglio nel servizio Libero Mail sono proprio i filtri antispam e antivirus. Davvero molto efficienti. Negli anni quelli di Libero hanno integrato sistemi sempre più avanzati in grado di tenere abbastanza pulita la casella di posta elettronica. Anzi, nella nostra esperienza il problema riscontrato con Libero Mail è stato semmai il contrario: ovvero l’eccessiva sensibilità del filtro antispam. A volte basta una mail contenente un link per far scattare gli allarmi dell’algoritmo di Libero. Il rischio quindi è di trovarsi una mail importante nella cartella spam e quindi smarrire posta potenzialmente importante.

Ciò detto, tra i due rischi preferiamo questo. Meglio avere la caselle non intasata di messaggi pubblicitarie e phishing. Ma certamente, utilizzando Libero Mail consigliamo sempre di farsi un giro periodico anche nella folder “Spam”, così da essere certi di non aver perduto nulla.

I servizi di Libero Mail

Libero Mail offre caratteristiche specifiche tra cui:

  • la sezione Home – con le info sulla casella di posta (ultimi messaggi ricevuti, spazio disponibile, eccetera) e widget su comunicazioni di prodotto, notizie, oroscopo, meteo
  • Drive – per salvare file e condividerli (2 GB gratis, poi fino a 10 GB con l’offerta Drive Plus)
  • Calendario e attività – per appuntamenti, promemoria ed eventi di altri calendari pubblici
  • Rubrica contatti
  • JumboMail – invio file di grandi dimensioni
  • filtro categorie automatico – mail promozionali, Social e Utenze vengono spostati automaticamente nelle relative cartelle
  • interfaccia adattata alle dimensioni dello schermo (PC, smartphone, tablet)
  • gestione di più indirizzi in un’unica interfaccia (account come Virgilio, Gmail, Yahoo, Outlook, eccetera) con servizio Posta Unificata

Usare il servizio Libero Mail offre diversi pro, tra cui il fatto che i dati restano tutti in un posto specifico in Italia. Ciò regala una sensazione di sicurezza rispetto alle caselle che non dichiarano nemmeno dove si trovano i propri data center nel mondo.

Inoltre, come avete letto, aprire una mail su Libero è molto semplice, e non serve necessariamente un numero di cellulare: potete infatti aprire un account con pochi dati, iniziando da subito a sfruttare il servizio.

Chi sceglie di aprire e usare una casella mail di Libero può sfruttare anche il servizio gratuito Password Sicura, che permette di proteggere l’account Libero sfruttando l’autenticazione in due passaggi, email e password + codice di verifica SMS.

La pubblicità su Libero Mail

E i contro? Ovviamente i contro della casella mail Libero non possono essere individuati leggendo le spiegazioni offerte dai suoi creatori, ma bisogna approfondire un po’ tra gli utenti utilizzatori.

Chi sceglie di usare una casella Libero Mail lamenta pochi disservizi, tra cui la scomoda e onnipresente pubblicità, eliminabile solo a pagamento. E la pubblicità su Libero è davvero tanta: è però possibile eliminarla totalmente, ottenendo al contempo tanto spazio in più da utilizzare per la propria casella di posta. Come? Con Libero Mail Plus.

Libero Mail Plus

Mail Plus è la versione premium di Libero Mail. Ad un costo relativamente basso si possono ottenere 5GB (19,99 euro/anno) oppure 1 TB (49,99 euro/anno) di spazio aggiuntivo. Perché attivarlo? Per avere maggiore capacità di archiviazione. Il costo è abbastanza basso ma è anche vero che con tutti i servizi cloud che si trovano in giro non vediamo troppe ragioni per attivarne uno ad hoc per la posta. L’altro plus offerto dalla versione a pagamento di Libero Mail è l’assenza di annunci pubblicitari. Secondo noi comunque due vantaggi non troppo appetibili e quindi, a conti fatti, meglio tenersi la versione free della mail di Libero.

Opinioni su Libero Mail

La mail di Libero è funzionale e sicura, nonostante alcuni clienti lamentino lentezza generale, scarsa qualità di navigazione con servizio irraggiungibile (a volte) e filtro antispam che come spiegato all’inizio, ogni tanto, può creare qualche problema. Infine, Libero interagisce poco con iOS e viene rifiutato da alcuni siti o provider al momento dell’iscrizione.

E voi come vi trovate con la posta di Libero? Avete mai usato questo servizio? Vi trovate bene o male? Fatecelo sapere nello spazio commenti qui sotto. Ogni tanto, come per tutti i contenuti di UpGo, aggiorneremo questa recensione con nuove informazioni e altri test e prove dirette di questo servizio. Alla prossima.

5 commenti su “Libero Mail. Come funziona? Pro e contro di Libero Mail”

  1. Grazie per il vostro supporto e …….Il contratto di libero mailplus € 19,90 anno…… non viene rispettato, la pubblicità continua eccome !! anzi ultimamente è peggiorata, per arrivare alla casella bisogna cliccare 3 volte ! è vergognoso perchè visti anche gli altri problemi di lentezza ecc, il costo non si giustifica !

    Rispondi
  2. nonostante la mia libero mail plus la pubblicità è soffocante e continua!! perche’ non mantenete il contratto in cui affermate che la pubblicita’ viene tolta? E’ la stessa cosa con la pec. E’ insopportabile!!

    Rispondi
  3. Non riesco più a colliegarmi dal App Libero mail installato sul mio Iphone poiche mi dice username o password non corretti e dal computer mi si apre.Poi da un paio di giorni è cambiata la grafica e il collegamento molto più difficoltoso

    Rispondi
  4. Ultimamente la sessione di posta scade mediamente dopo due minuti e bisogna rifare il login. oltre alla nota lentezza del sito dover rifare il login anche mentre si scrive E’ INTOLLERABILE !!

    Rispondi
  5. Signori addetti ai lavori avendo cambiato il sistema di posta di Alice avete fatto dei cambiamenti ma in negativo,penso che dovrebbero anche diminuirvi la paga perché fa schifo.

    Rispondi

Lascia un commento