Quale è meglio tra Wind e Tre? Quale scegliere tra i due operatori? Nella nostra rubrica dedicata alle Opinioni, abbiamo scelto di mettere a confronto i due brand “telefonici” Wind e 3 Italia, cercando di delinearne le differenze utili che possano condurvi alla migliore scelta d’acquisto. Parliamo in questo caso, opportunamente di brand perché – come forse ormai è noto a tutti – Wind e Tre fanno parte oggi della stessa famiglia. Un’ unica grande compagnia telefonica, la prima in Italia per numero di sim attive (su per giù il 35%) ma che ha scelto di continuare ad operare con due marchi distinti.

Meglio Wind o 3
Meglio Wind o meglio 3? Quale scegliere tra i due operatori della joint venture Wind Tre spa? Quali sono le differenze ad oggi tra Wind e 3 Italia?

Wind e 3 restano per i consumatori, due operatori distinti. Indipendenti. Ed è infatti assolutamente lecito passare da Wind a 3 e da 3 a Wind sfruttando il diritto alla portabilità del numero (mobile number portability) nelle stesse identiche modalità definite per gli altri gestori mobili.

E quindi, cosa si sono uniti a fare?

Tariffa Migliore Oggi

Ecco il punto è proprio questo. Se oggi Wind e 3 sono parte della stessa compagnia telefonica, la Wind Tre spa, le loro offerte sono oggi identiche? È la stessa cosa avere una sim Wind o una di 3 Italia?

Assolutamente no. Anzi, l’unione delle due compagnie dal punto di vista societario ha acuito le differenze tra i due brand, in un’ ottica di sinergia. Wind e 3, due marchi della stessa azienda, cercano di operare su due target distinti di clientela e di non pestarsi troppo i piedi. Restano quindi distinte le offerte commerciali, le gamme di servizi ma anche i servizi di customer care.

Per confrontare Wind e 3 Italia oggi, cercheremo proprio di partire dall’assistenza al cliente. Meglio quella di Wind o quella di 3?

Assistenza Clienti. Meglio Wind o 3?

Come detto a seguito della fusione tra Wind e 3, è in corso l’unificazione di buona parte dei diversi reparti che prima componevano le due distinte compagnie telefoniche. Ad oggi però risultano totalmente autonome le customer care. Restano quindi delle differenze tra Wind e 3 per quanto concerne la gestione del cliente. Noi per lavoro testiamo di frequente entrambi i servizi ed ecco cosa ne pensiamo dell’assistenza di Wind a confronto con quella di 3.

Entrambe offrono supporto sia attraverso il numero dedicato (155 per i clienti Wind e 133 per quelli di 3) che attraverso apposite app. Al numero telefonico non troviamo distinzioni degne di nota. Il supporto telefonico di 3 Italia forse, resta un pochino troppo complicato. Destreggiarsi tra le varie voci della guida automatica (IVR) per parlare finalmente con un operatore umano è – a nostro modo di vedere – ancora troppo complesso. Sembra maggiormente intuitiva la voce guida di Wind, che consente di chiacchierare con un consulente in carne ed ossa dopo pochi minuti di spiegazioni e attese.

Ottimi voti sia per Wind che per 3, per quanto riguarda il supporto via social network. Facebook sembra la via preferita ormai da tutti i gestori per offrire supporto e consulenza ai propri clienti. E qui tutto sommato, somministrando ai diversi servizi domande abbastanza semplici e generiche, si ottengono risposte soddisfacenti entro poche ore. Nel 90% dei casi, in giornata. Sicuramente però non abbastanza per chi ha un problema urgente con la propria sim.

La principale differenza tra Wind e 3 sta, nella nostra prova su strada, nell’utilizzo delle differenti app. Qui Wind ha creato un po’ di confusione. Per un certo periodo sembrava dover sparire l’app MyWind privilegiando il servizio spinto dalla casa madre denominato Veon. L’app Veon però, a cavalo tra la messaggistica in stile WhatsApp e il supporto clienti non ci ha mai davvero convinto. Alla fine Wind è tornata sui propri passi e ha lasciato, come strumento centrale di gestione della propria sim e della propria linea, l’ app MyWind che però risulta meno pratica e meno aggiornata dell’analoga applicazione Area Clienti di 3.

L’app Area Clienti 3 ci sembra abbastanza aggiornata, live nell’update delle soglie e di semplice navigazione.

Ancora punto a favore per 3 per la possibilità di loggarsi all’applicazione senza bisogno di inserire le credenziali. Per utilizzare Area Clienti 3 è infatti sufficiente trovarsi sotto copertura diretta del gestore. MyWind, anche sotto copertura Wind, richiede l’inserimento di username e password.

Quindi su questo fronte, la nostra prova su strada la vince di misura il marchio 3. Ma dopo aver visto come si comportano i due operatori in termine di assistenza alla clientela, andiamo alla scottante voce della copertura di rete.

Copertura. Meglio quella di Wind o quella di 3?

Qui le differenze si assottigliano e si assottiglieranno sempre di più. Wind e 3 stanno progressivamente integrando le proprie reti. Ad oggi la rete unica nazionale è disponibile in una buona parte del territorio. Sull’argomento copertura Wind 3, siamo entrati più nello specifico in questo post che manteniamo costantemente aggiornato con le nuove segnalazioni che ci arrivano dai tecnici della joint venture e dai nostri follower. Qui tratteremo la materia copertura in maniera più sintetica, per capire se ad oggi esistano sostanziali differenze tra i due gestori.

Anche sul fronte copertura, la nostra prova su strada avvantaggia decisamente 3 Italia rispetto a Wind. L’ex quarto operatore infatti gode del roaming totale sulla rete di Wind, senza costi aggiuntivi, sia per la navigazione che per le chiamate. Però, oltre alla rete Wind, può ancora contare sui siti di 3 Italia. L’inverso non avviene. Cioè nella fase fusione, i clienti con sim Wind non possono utilizzare i siti di 3 Italia, che vengono visti dal proprio telefonino come estranei, proprio alla stregua dei segnali di Tim e Vodafone.

Quindi, tutto sommato, in questa lunga fase di unione delle reti, la copertura di 3 Italia risulta più soddisfacente. E fuori dalle grandi città ci è capitato di poter fruire di antenne 4G super veloci che invece a Wind venivano negate.

Per capire meglio come viene gestito il processo di unione e integrazioni delle reti, abbiamo preparato un semplicissimo schema:

Wind Tre unione reti. Situazione provvisoria

Come vedete, la rete di Wind è accessibile ai clienti di entrambe le compagnie. I siti 3 sono invece disponibili, per buona parte, solo ai clienti di 3 Italia e non a quelli di Wind. Ne consegue che la copertura totale della quale oggi gode una sim 3 è sicuramente maggiore.

A pieno regime, la situazione è però questa, con un’unica rete nazionale che annulla di fatto qualsiasi differenza tra i due operatori, serviti entrambi da un’unica rete.

Situazione definitiva rete Wind e rete 3 confronto

Nella situazione definitiva della rete unica nazionale, abbiamo postazioni in grado di emettere entrambi i segnali di rete, senza distinzione nelle prestazioni finali per i clienti Wind e quelli con sim 3 Italia.

Piccola curiosità. Non solo la nuova rete servirà con due codici di rete differenti i clienti dei due operatori di “casa” ma si occuperà, per un lungo periodo, anche di offrire ospitalità ai clienti del nuovo gestore Iliad Italia.

Rete Wind Tre ran sharing Iliad

Allo stato attuale, la copertura generale di Wind Tre è ancora distante dall’avere la stessa estensione e le medesime prestazioni dei competitor Tim e Vodafone. Da sempre i due big offrono un servizio migliore di copertura del territorio. Questo in linea generale, perché dalle nostre prove sul campo, possiamo dire che le differente tra Wind Tre e gli altri big, se ancora ci sono, si stanno davvero assottigliando. Anzi, nelle grandi città non è detto che Wind Tre offra un’esperienza peggiore di navigazione rispetto a TIM e Vodafone. Diciamo che da qui a qualche mese assisteremo probabilmente al fenomeno del “network parity”, con tre grandi reti, Tim, Vodafone e Wind Tre, caratterizzate da pari prestazioni.

Poi ovviamente, il nostro discorso è di natura assolutamente generale. Il nostro consiglio è sempre di sperimentare direttamente, la copertura offerta nella vostra zona, indoor e outdoor, per fare una scelta del gestore davvero consapevole.

Comunque la si pensi, ci sentiamo in dovere di dirlo, l’intervento di unificazione delle risorse di rete di Wind e 3 è un grande intervento, forse unico nella storia delle telecomunicazioni italiane. Si tratta di un aggiornamento che riguarda circa 25mila siti italiani, con relativi cablaggi. Unire due reti prima concorrenti non è proprio uno scherzo. Vista l’enormità del progetto, qualche disservizio va considerato perdonabile.

Offerte Wind vs Offerte 3. Quale scegliere?

Come detto, da un’unica grande compagnia si è scelto almeno per il momento di mantenere due brand separati. Del resto è un po’ la moda del momento e mentre TIM se l’ è dovuto creare il secondo brand (Kena Mobile) quelli di Wind Tre se lo sono trovato in eredità. Quindi perché rinunciare ad uno dei due marchi?

Ovviamente, il discorso tiene se Wind Tre, come sta tentando di fare, utilizzerà i singoli marchi per rivolgersi a target diversi di clientela. A pubblici diversi. La strategia al momento è questa, anche non è sempre chiarissima:

  • Wind è il marchio value for money. Ovvero quello rivolto alle famiglie, al mondo più adulto e comunque fortemente indirizzato da una logica di spesa. Possiamo dire che Wind ha lo scopo di rappresentare l’offerta maggiormente low cost del gruppo.
  • Tre è il marchio digital per eccellenza, con soluzioni innovative e smartphone top gamma in abbonamento e a rate. È quindi, in coerenza con la propria storia, il brand dedicato ai millennials. Quindi al pubblico più giovane, sempre connesso, fortemente digitalizzato.

Questa distinzione funziona? Non sempre. Sono ancora troppi i casi – a nostro giudizio – nei quali le offerte dei due marchi si accavallano, non rendendo semplice un giudizio chiaro e unico su cosa consigliare a chi.

Ma visto che lo scopo di questo articolo è esprimere un giudizio, nel caso delle offerte un punteggio migliore – a nostro modo di vedere – lo ottiene Wind che applica l’ottima strategia del full speed e dell’internet illimitato. In pratica, nelle offerte Wind, non si paga mai internet extra-soglia perché se si superano i giga inclusi nella propria offerta, si continua comunque a navigare ma a velocità limitata. Una politica che, abbiamo già avuto modo di dirlo, ci piace molto e che merita un 10 e lode per la trasparenza. Con Wind, niente sorprese a fine mese, mentre con 3 restano alcuni antipatici balzelli per i quali bisogna mantenere alta la soglia d’attenzione.

A nostro avviso, soprattutto con l’arrivo di Iliad, i gestori devono impegnarsi a risultare chiari e “simpatici”, senza applicare costi non controllabili che servono solo a riempire le casse del gestore ma al tempo stesso rendono frustrante l’esperienza del cliente.

Per vedere le migliori offerte del momento dei due brand, vi invitiamo a consultare le nostre sezioni Passa a 3 e Passa a Wind dove pubblichiamo periodicamente le migliori offerte del momento.

Nota di demerito ad entrambe le compagnie: le continue rimodulazioni. Forse più antipatiche quelle praticate da 3, dove la pratica di cambiare le carte in tavola sta diventando una pessima tradizione. Nel passaggio dalla fatturazione a 4 settimane a quella mensile, c’ è stata una vera e propria strage di piani telefonici. Ma su questo, serve l’intervento del legislatore e della autorità proposte alla sorveglianza. Il cambiamento unilaterale dei contratti andrebbe preso di mira più seriamente, vale per Wind e 3 ma anche per le altre telco.

Wind Tre e telefonia fissa. L’opinione

A differenza del mobile, nella telefonia fissa l’integrazione della rete è già un dato di fatto. Anche perché, prima del celebre matrimonio, 3 Italia non possedeva una rete fissa e non aveva un propria offerta. Dopo la fusione ha di fatto adottato quella di Wind. Wind Tre spa ha deciso comunque di abbandonare il marchio Infostrada e nella logica del doppio brand, differisce le offerte con i marchi Wind Home e 3 Fiber.

La nostra opinione? Le offerte sul fisso di Wind Tre sono tra le più economiche ma tanto ancora si può fare sul fronte assistenza al cliente. Oggi, per risparmiare davvero con Wind Tre anche nella telefonia fissa è comunque consigliabile orientarsi verso le nuove proposte convergenti. Sono senza dubbio le migliori. Con una fidelizzazione totale, sia Wind che 3 accordano notevoli sconti alle tariffe complessive. Con la comodità di un unico referente ed un unico conto telefonico. Sulle ultime tariffe convergenti, il nostro giudizio non può che essere molto positivo sia per Wind che per 3. Una nota negativa? Ancora troppi i down di rete per Wind 3 e troppo scarsa l’assistenza in caso di disservizi prolungati nel tempo.

Condividete la vostra opinione

Come sempre, lo spazio Opinioni di UpGo.news si arricchisce dei vostri contributi e delle vostre prove dirette. Quale è meglio tra Wind e 3? Come vi trovate con questi gestori? A vostra disposizione lo spazio commenti in basso dove discutere e segnalare disservizi del super gestore italiano.


Le altre Opinioni di UpGo.news

1 commento

  1. Trovo questa analisi davvero ottima!
    Il punto di svolta sarà quando WindTre avrà una sola rete fissa ed una sola rete mobile e che le due offerte dei brand siano veramente distinte. Unica nota per le apps, si potrebbe pensare a realizzare un’app completa di assistenza per ogni brand, invece delle 4 o 5 presenti per ognuno

Lascia un tuo commento