Home » Blog Telefonia » Pagare a rate con PayPal. Come si fa

Pagare a rate con PayPal. Come si fa

rate PayPal

E se vi dicessimo che ora con PayPal si può pagare a rate senza interessi? Il tutto con un veloce click seguendo la normale procedura di acquisto.

Prima di procedere nella lettura però ricordatevi di iscrivervi al nostro canale Telegram, abbiamo sempre novità da proporvi su tanti argomenti differenti.

Cos’è PayPal

Spiegare nel 2021 cosa sia PayPal sembra essere un po’ anacronistico visto che questa piattaforma esiste dal 1998, comunque se siete fra quelli che non lo conoscono possiamo riassumere dicendo che PayPal è un sistema che consente di pagare online i propri acquisti e anche di inviare e ricevere denaro senza il bisogno di dover comunicare il proprio numero di carta o le coordinate bancarie del proprio conto. In pratica per pagare con PayPal bastano solamente un indirizzo email e una password, azzerando quindi l’eventualità della clonazione della propria carta. Per chi acquista non ci sono commissioni e il conto può essere aperto da tutti, associando una carta di credito o di debito oppure il proprio conto corrente. Il lancio di PayPal fu una vera e propria rivoluzione nel settore dei pagamenti online per due fondamentali aspetti, in primo luogo mettere in condizione gli utenti di effettuare pagamenti senza necessariamente condividere i propri dati sensibili e secondo l’estrema semplicità di utilizzo.

Ebbene sì perché se in un qualsiasi e-commerce, una volta scelti gli articoli che si vogliono acquistare e procedendo alla fase del check-out (pagamento), se il negozio aderisce al circuito PayPal (al giorno d’oggi praticamente tutti) basta selezionare PayPal come metodo di pagamento, inserire la mail con cui ci si è registrati nella piattaforma e la password e il gioco è fatto.

Altro motivo per cui PayPal è divenuto in circa vent’anni uno dei sistemi di pagamento più utilizzato al mondo è la protezione degli acquisti. Stiamo parlando di una garanzia a tutti gli effetti che protegge gli utenti nel caso in cui ad esempio l’articolo acquistato non venga consegnato, oppure non corrisponda alla descrizione data dal venditore o ancora arrivi danneggiato. Per poter usufruire di questa modalità è necessario che il conto sia in regola e che il reclamo venga effettuato entro e non oltre 180 giorni dalla data dell’effettuato pagamento.

Come creare un conto PayPal

Abbiamo detto come la sicurezza e la semplicità siano i punti forti del sistema PayPal, in effetti creare un conto è veramente facile. Possono aprirlo sia utenti privati che aziende. Per creare il proprio account è sufficiente andare sul sito di PayPal e cliccare su Registrati, selezionare il tipo di conto (personale o business) e cliccare su Continua. Un form chiederà nome, cognome, indirizzo mail e password. Una volta inseriti questi dati e procedendo vi verrà richiesto di inserire alcune informazioni personali come l’indirizzo di residenza, la data di nascita e il numero di cellulare, occorre poi accettare le condizioni d’uso, l’informativa sulla privacy e confermare di essere maggiorenne. Per attivare correttamente il conto PayPal è necessario associare una carta di credito e per rimuovere i limiti di prelievo e versamento anche un conto corrente che andrà verificato. Per effettuare la verifica sull’apposita sezione dopo circa 48 ore dalla richiesta PayPal addebiterà un certo importo e relativo rimborso sul conto corrente che si è associato e chiederà di inserire quell’esatto importo che si potrà vedere nell’estratto conto. Una volta inseriti gli importi il conto PayPal sarà verificato e pronto per tutte le operazioni. Il conto corrente PayPal può essere considerato come un vero e proprio portafogli virtuali, perché, anche se permette di eseguire acquisti se il saldo PayPal è pari a zero (collegandosi appunto alla carta di credito o al conto bancario), si può trasferire del denaro ricaricando il conto PayPal dall’apposita sezione.

La novità del pagamento a 3 rate

Una nuova funzione, disponibile dal 15 novembre, è quella della possibilità di effettuare acquisti online con un in tre rate senza alcun interesse. Il nome del servizio è molto chiaro, ossia PayPal “Paga in 3 rate”, proprio per comunicare subito il suo scopo, forse attivato in opposizione ad un altro servizio per i pagamenti online chiamato Scalapay, nato da qualche anno e incentrato proprio sui frazionamenti dei pagamenti per gli acquisti online.

Con le rate PayPal è possibile, in fase di acquisto, richiedere un finanziamento per il pagamento in tre rate senza interessi per acquistare prodotti con il prezzo che va dai 30 ai 2.000 euro. Il funzionamento è molto semplice, si sceglie il prodotto che si vuole acquistare, si procede con la fase del check-out scegliendo appunto PayPal come metodo di pagamento e spuntando la casella del “Paga in 3 rate”.

L’importo da corrispondere al venditore verrà automaticamente suddiviso in tre rate di cui la prima verrà subito pagata, la seconda il mese successivo e l’ultima dopo ben 60 giorni, il tutto senza nessun tipo di interessi o oneri aggiuntivi. Una bella comodità non trovate? Il servizio PayPal rate può essere richiesto solamente da utenti privati (non account business quindi) maggiorenni e residenti in Italia con un conto PayPal verificato.

Una nuova funzionalità molto interessante che si aggiunge ai numerosi motivi vantaggiosi per utilizzare PayPal, motivi che possiamo quindi riassumere in: nessun costo di apertura del conto o gestione, nessuna commissione (tranne che nel caso di acquisti con cambio valuta o trasferimento di denaro al di fuori dell’Unione Europea), rapidità nelle transazioni, sistemi di crittografia avanzati per una sicurezza ai massimi livelli, piattaforma intuitiva e servizio clienti davvero eccellente.

Quindi non vi resta che approfittare di questa funzione per il vostro shopping on-line natalizio.

Fateci sapere nel box dei commenti se utilizzate PayPal. Come vi trovate? Avete mai riscontrato qualche tipo di problema? Lo utilizzerete per questo periodo di sconti e promozioni? Diteci la vostra.

Lascia un commento