Sky modello telco

Sky debutterà nella telefonia entro qualche settimana. Si parla insistentemente del primo trimestre 2020, periodo nel quale la pay tv inizierà a commercializzare, grazie alla rete OpenFiber, piani tariffari con internet veloce e contenuti premium. Ma la svolta, sotto la guida del nuovo AD Maximo Ibarra e con la supervisione dei nuovi azionisti di Comcast non si fermerà qui.

Non si parla semplicemente di un allargamento del perimetro del business. Con la telefonia, Sky, cerca in definitiva un’identità nuova.

Sky diventa telco

Se le notizie su Sky, telefonia fissa e mobile e pay tv ti interessano, segui UpGo.news anche sul Canale Telegram e scarica la nostra applicazione gratuita.

Non è un segreto che la pay tv ormai è un business difficile. Impossibile per Sky pensare di crescere ancora in questo settore. Anzi, le previsioni da qui a pochi mesi, con l’arrivo anche del nuovo concorrente Disney Plus, costringono i vertici Sky a preventivare un calo generale negli abbonamenti puri.

La televisione a pagamento è cambiata a il fabbisogno di intrattenimento degli italiani sarà sempre più spesso saziato da servizi più “leggeri”, anche nel costo, come quello confezionato da Netflix.

Per questo Sky ha di fronte a sé principalmente due strade. E a quanto pare la compagnia ha deciso di perseguirle contemporaneamente entrambe. Da una parte, allearsi e aggregare. Farsi quindi amici quelli che in potenziale sarebbero nemici. Ed ecco che nelle ultime settimane, l’app di Netflix è finita prima negli Sky Q e poi nei device targati Now Tv.

Lo stesso era già avvenuto con la rivale Dazn. Sky si piglia tutto e mentre promuove i suoi contenuti e i suoi canali, non disdegna di rivendere ai propri abbonati i servizi altrui.

Ma la seconda grande strada da percorrere è quella telco. La multicanalità e l’esigenza di possedere almeno parte dell’infrastruttura di rete. In questo modo l’azienda si rende da una parte più libera tecnologicamente e dall’altra più capace di fidelizzare i propri clienti.

Per questo Sky proverà a diventare un marchio totale per i suoi 4 milioni di abbonati, provando non solo ad offrire canali con sport, cinema e intrattenimento ma anche connettività, telefonate e in un futuro prossimo, sim card per telefonini.

Una Sky appunto, finalmente media company in un mondo, questo, dove il contenuto (i programmi) e i contenitori (le reti) tendono a diventare una cosa sola.

Sky Tv

Ma Sky potrebbe cercare nuove alleanze

Ma Sky farà tutto da sola? La nuova proprietà Comcast ha regalato a Sky una straordinaria capacità di fare amicizie nuove. Nella telefonia il partner di riferimento è ovviamente, in un primo momento, OpenFiber che oggi svolge il compito di fornire un po’ a tutti la rete.

OpenFiber è appunto un gestore totalmente wholesale.

Per il futuro però non è escluso che Sky possa stringere ulteriori alleanze commerciali. Magari creando sinergie con alte telco pure.

Secondo alcuni, in questi mesi quelli di Sky starebbero guardando con interesse anche ai francesi di Iliad. Il quarto gestore mobile ha avuto in questi primi mesi di vita una crescita davvero esplosiva e anche i francesi ora guardano con interesse alla telefonia fissa in Italia.

I due debutti di prestigio quindi potrebbero, prima o poi, creare un unico forte polo strategico sulla fibra, alternativo agli altri due poli telco già consolidati in questo 2019: Tim e Vodafone da una parte, che ora metteranno insieme le risorse di rete in una società tutta nuova creata ad hoc e Wind Tre e Fastweb dall’altra.

Per natura, peraltro, Sky e Iliad sembrano due brand abbastanza complementari. Un concentrato sulla competitività dei prezzi, l’altro sulla qualità dell’offerta di contenuto. Unire le forze contro gli altri big player, potrebbe essere una buona idea. Ma ovviamente, almeno per il momento, si tratta di fantatelefonia.

Ipotesi che nei prossimi post di UpGo.news cercheremo di approfondire ancora.

E voi cosa ne pensate di questa nuova Sky e dei possibili avvicinamenti tra Sky e Iliad? Ora è il momento di dirci la vostra e di chiacchierare con noi e con gli altri lettori di UpGo.news. Utilizzate lo spazio commenti qui in basso per dirci la vostra.

3 commenti

  1. Mi sembra un’ipotesi lontana ma al tempo stesso probabile. E sarebbe un’ottima sinergia quella tra Sky e Iliad. Certo è che Sky non può andare avanti così.

  2. Penso sarebbe una ottima cosa per entrambi, avere mercato su tutti i fronti, se poi sky utilizza il sistema di correttezza iliad, allora penso che fidelizzera’ molti clienti. Mi congratulo sempre di più con Iliad che sta facendo scuola ai cosiddetti più grandi. Un saluto a tutti.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here