Home » Curiosità » Spot Patatine Amica Chips. Video completo

Spot Patatine Amica Chips. Video completo

Lo spot delle patatine Amica Chips del 2024 è stato sospeso dall’IAP perché ritenuto offensivo per la morale e la religione cattolica. L’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria ha ceduto all’ondata di proteste contro lo spot pubblicitario ambientato all’interno di un convento, con suore intente a mangiare le patatine di Amica Chips, che erano state già sponsorizzate in passato da Rocco Siffredi. Nel video qui sotto spieghiamo i motivi della sospensione di questo spot pubblicitario e perché è stato cancellato lo spot video di Amica Chips.

Amica Chips Spot 2024

“Amica Chips Spot 2024” è una delle ricerche più popolari sul web perché ha suscitato polemiche. La pubblicità delle patatine, che coinvolge un gruppo di suore durante una celebrazione eucaristica, presenta un’ambientazione talmente provocatoria che ha convinto, a poche ore dall’uscita dello spot, l’IAP ad intervenire.

L’IAP, per chi non lo sapesse, è l’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria che regola il mercato degli spot pubblicitari nel nostro paese. L’IAP, su richiesta dell’Associazione degli Ascoltatori Cattolici di Radio e Televisione, ha richiesto la sospensione della campagna pubblicitaria ambientata nel convento. Le suore che sgranocchiano patatine sono ritenute volgari e offensive delle convinzioni morali, civili e religiose del nostro paese, spiega l’istituto. L’azienda Amica Chips avrà comunque la possibilità di richiedere in appello la modifica di questa decisione.

Lo IAP fa riferimento al Codice di Autodisciplina Pubblicitaria che, in qualche modo, protegge anche i diritti dei cittadini, tra i quali appunto le convinzioni religiose e il sentimento religioso come bene collettivo. Insomma, l’IAP invita a spot che siano comunque rispettosi del linguaggio e della sensibilità non solo, ovviamente, della religione cattolica ma di tutte le fedi religiose.


Foto dell'autore
Fabrizio Giancaterini. Fondatore del blog UPGO.NEWS e attuale amministratore. Seo e content marketer si occupa di individuare ciò che può interessare i follower del canale. Si occupa quotidianamente dei rapporti con i partner, cercando di creare costantemente un filo diretto ed informale con le compagnie. Nel 2020 fonda anche UPGO.IT SRL, impresa digitale specializzata nella creazione di contenuti di valore per il web. Fabrizio Giancaterini su Facebook

Lascia un commento