Home » Telefonia » Che cosa è una rete SSID? Come si trova l’SSID della rete WiFi?

Che cosa è una rete SSID? Come si trova l’SSID della rete WiFi?

Rete Wifi SSID

Se è la prima volta che vi collegate a una rete Wifi, nel menù di configurazione avrete sicuramente notato la voce SSID, se non sapete di cosa si tratta e volete approfondire l’argomento, di seguito vi spiegheremo cos’è l’SSID e come potete trovarlo, modificarlo o nasconderlo dalla vostra rete Wifi.

SSID, CHE COS’È E A COSA SERVE

Il termine SSID è l’acronimo di Service Set Identifier, è composto da una serie di 32 caratteri alfanumerici o da un nome, che permettono di identificare univocamente la rete Wifi.

OffertaRecensioneAttivazioneTipo di offertaPrezzoIl nostro voto
IliadRecensioneAttiva IliadTelefonia Mobile7,99 euro10 su 10
Ho MobileRecensioneAttiva Ho.MobileTelefonia Mobile12,99 euro7 su 10
Kena MobileRecensioneAttiva Kena MobileTelefonia Mobile5,99 euro7 su 10
Sky WifiRecensioneVerifica Copertura FibraTelefonia Fissa29,90 euro8 su 10

Quindi, è un nome che viene dato alla Wifi per permettere agli utenti di identificarla facilmente, limitando l’accesso ai terminali esterni.

Sui modem, l’SSID di rete è quasi sempre assegnato di default, ma l’utente può in qualsiasi momento intervenire e modificarlo a proprio piacimento.

L’SSID di rete sul modem viene anche indicato con altre diciture come “Network ID” o “Network name” e, generalmente, è composto dalla marca e dal numero di modello dell’apparecchiatura o dal nome di sistema funzionante, che si imposta in automatico appena stabilita una connessione col provider.

DOVE SI TROVA L’SSID

Solitamente l’SSID di rete si trova su un’etichetta sotto al modem o sulla scatola che lo contiene, insieme alla password predefinita di accesso alla rete.

In alternativa, se si ha un computer connesso alla rete è sufficiente passare col mouse sull’icona del Wifi per visualizzare l’SSID di rete.

Nel caso in cui non si possiede più la scatola o l’etichetta fosse illeggibile, è possibile trovare l’SSID tramite il menù del modem, basta aprire il browser e digitare l’indirizzo IP del dispositivo che può essere uno tra:

  • 168.1.1
  • 168.0.1
  • 168.1.254

A questo punto, bisogna inserire il nome utente e la password che è facile trovare sotto al modem o sul libretto di istruzioni dello stesso, anche se spesso di default sono admin e admin.

Dopo il login dovrebbe comparire il nome della rete, in caso contrario è necessario navigare all’interno dei sottomenù fino a trovare la voce SSID di rete o “Nome della rete”.

Inoltre, alcuni ISP permettono anche di visualizzare o modificare l’SSID di rete attraverso l’app dedicata o nell’area clienti.

COME MODIFICARE L’SSID

È possibile modificare l’SSID di rete seguendo le istruzioni di accesso che abbiamo spiegato e poi cambiare il nome nel campo, infine, completare l’operazione cliccando su Salva.

Si consiglia di modificare l’SSID per una maggiore personalizzazione e per un livello di sicurezza superiore, rendendo la rete meno accessibile agli estranei.

Inoltre, è importante proteggere la connessione con un sistema di sicurezza efficace e una password di accesso, si consiglia di scegliere come protezione il tipo di crittografia WPA2PSK, la più stabile e sicura per impedire l’accesso non autorizzato alla rete.

Leggi: rete Wifi troppo lenta, cosa fare

COME NASCONDERE L’SSID

Sempre all’interno delle impostazioni del modem è presente la voce “Impostazioni rete wireless”, per nascondere l’SSID bisogna identificare la dicitura “Nascondi SSID” e attivarla, in questo modo il nome della rete non sarà più visibile ai dispositivi.

Potranno collegarsi solo gli utenti che conoscono l’SSID e la password di accesso creando manualmente la connessione.

Lascia un commento