Home » Breaking News » Wind Tre 2020. L’operatore è sempre più solido e affidabile

Wind Tre 2020. L’operatore è sempre più solido e affidabile

Wind Tre 2020

Lo abbiamo scritto in più occasioni in queste ultime settimane. Il 2020 potrebbe rivelarsi l’anno di Wind Tre. Il gestore ha ormai definitivamente completato la difficile integrazione tra le due aziende e oggi, sotto la guida del forte azionista di riferimento Hutchison Whampoa, è pronto a condividere i vantaggi delle sinergie con tutti i propri clienti. A partire dalla potenza e dalla stabilità della nuova rete unica, i cui vantaggi si sono in buona parte percepiti anche in questo 2019.

Il 2019 di Wind Tre, pochi down e maggiore affidabilità

Già nel 2019 gli utenti Wind Tre hanno potuto godere delle implementazioni della nuova rete unica, frutto dell’unione dei network Wind e 3. La rete è stata completamente aggiornata con un mega appalto di lavorazione affidato a ZTE (ed in parte al vendor Ericsson).

Un’opera incredibile che non solo oggi consente una copertura più capillare ma anche prestazioni decisamente migliori. Pochi giorni fa Wind Tre e ZTE hanno ufficialmente brindato al completamento dell’upgrade, ufficializzando la posizione di leadership di Wind Tre.

L’operatore oggi conta ben 20mila siti attivi. Tutti 5G ready.

Come dicevamo, stando alle nostre osservazioni è una condizione della quale i clienti hanno già iniziato a beneficiare nel corso del 2019, anno che ha visto invece un aumento dei down generalizzati sui network Tim e Vodafone. Problemi che possono capire anche ai migliori, per carità. Ma è impossibile non notare che oggi, tutto sommato, la stabilità della rete Wind Tre è un dato acquisito e che l’agognato obiettivo del network parity (parità di diffusione della rete Wind Tre al confronto con gli altri competitor) è finalmente raggiunto.

Pur con le infinite eccezioni che possono esistere in ambito locale, in linea generale la rete Wind Tre può reggere tranquillamente il confronto con quella di Tim e con quella di Vodafone.

E nel 2020 la situazione sul fronte Wind Tre potrebbe ulteriormente migliorare, sia sul mobile che sul fisso, grazie alla partnership con Fastweb che diventerà pienamente operativa. Il gestore controllato dagli svizzeri di Swisscom fornirà a Wind Tre infrastrutture in fibra per alimentare i propri ponti radio. Dall’altra Wind Tre fornirà a Fastweb roaming sulla propria rete e gestirà l’esordiente rete comune di quinta generazione.

I clienti Fastweb Mobile traslocheranno quindi presto sulla rete veloce Wind Tre. La Super Rete che, ricordiamo, già serve i clienti Iliad, si confermerà quindi anche nel 2020 l’infrastruttura più strategica per il mercato mobile, ospitando in assoluto il maggior numero di utilizzatori.

Direct, il nuovo store business di Wind Tre

Wind Tre business

Wind Tre con la sua nuova rete performante è pronta nel 2020 a sfidare i competitor anche sul mercato più difficile, quello da sempre poco vicino ai brand Wind e 3 Italia. Stiamo parlando del mercato business, oggi ancora in mano per larga parte all’ex monopolista.

La rete è ovviamente la carta vincente che Wind Tre vuole giocarsi. Ma ovviamente c’ è da lavorare anche sul marketing. Per questo, dopo poco la fusione, Wind Tre ha dedicato al settore affari un brand ad hoc: Wind Tre Business.

Da poco per veicolare le offerte di Wind Tre Business è nato l’online store DIRECT, raggiungibile all’indirizzo direct.windtrebusiness.it

In chiusura vi proponiamo l’intervista a Giancarlo Sarti, Direttore B2B Marketing di Wind Tre, rilasciata ad EconomyUp.

2 commenti su “Wind Tre 2020. L’operatore è sempre più solido e affidabile”

  1. Ahahahahahahahahaaaa. Mai letta una cosa più fantasiosa. Quando nasci con un DNA, te lo porti finchè campi!!!! Rete Wind3??? Ma per carità e per l’amor di Dio. Ahahahahahahahaaaa. Mi sono lasciato illudere per troppi anni. Antenne sempre allarmate, e l’unica che funziona, pure rattoppata. Qualità audio e di comunicazione? Pessime da fare schifo e sempre tipicamente scricchiolante e evidentemente frammentata, e quello che paghi con Wind 3 non è proporzionato alla qualità. Assolutamente. Se poi abiti in un punto dove non ne puoi fare a meno, allora pazienza. Personalmente, da quando ho fatto la portabilità a VODAFONE, ringrazio davvero Dio. Rete perfetta praticamente ovunque. Il praticamente è perchè ci sono piccole isolate realtà dove – per pochi metri – e ripeto pochi metri – il segnale non arriva perchè zona “d’ombra”. Può capitare. In tutti i casi, e nel contesto specifico, sempre viva la qualità al massimo. Viva Vodafone, sempre, ovunque e comunque. L’avessi fatta prima. Mai più indietro. Ciao Wind 3 e ciao Tim. Iliad avrà tempo – anni – per vedere come andrà e cosa sarà…..

    Rispondi

Lascia un commento