Home » Blog Telefonia » Xavier Niel (Iliad) sta comprando un altro gestore mobile

Xavier Niel (Iliad) sta comprando un altro gestore mobile

Xavier Niel, fondatore di Iliad ha voglia di continuare l’espansione nel settore telecomunicazioni. Nel mirino, in queste ore, un importante operatore mobile in Ucraina. Vuoi restare aggiornato con tutte le news su Iliad su SuperTariffa.it? Ricevi aggiornamenti via Telegram e WhatsApp.

Leggi anche il nostro Speciale consolidamento. Perché non c’è spazio per tutti questi operatori mobili e perché è un film già visto.

Secondo le informazioni disponibili, Niel, tramite NJJ Capital, ha firmato un accordo per l’acquisto di Lifecell, il terzo operatore mobile dell’Ucraina. L’accordo comprende anche l’acquisto di Ukrtower, il principale fornitore di torri telecom nel paese, e Global Bilgi LLC, azienda specializzata in soluzioni di supporto clienti. Queste società erano precedentemente sotto l’egida di Turkcell, gigante delle telecomunicazioni. La mossa non solo rafforza la presenza di Niel nel settore telecom, ma segna anche un importante cambiamento strategico per Turkcell, che sembra intenzionato a ridimensionare le sue operazioni in Ucraina.

Per il mercato ucraino, l’ingresso di un investitore europeo di calibro come Xavier Niel significa senza dubbio che il Paese è pronto ad uscire dalla difficile fase del conflitto, per entrare finalmente in un clima di ricostruzione. Per Niel è l’opportunità di entrare in un mercato emergente con un altissimo potenziale di crescita.

Ovviamente prendere in carico un’azienda strategica e operativa in un territorio in guerra come l’Ucraina è una sfida difficile ma anche un’opportunità unica per Niel di applicare la sua formula vincente in un nuovo contesto. La capacità di offrire servizi innovativi a prezzi competitivi, che ha reso Iliad un successo in Francia e in Italia, sarà fondamentale anche in Ucraina.


Foto dell'autore
David Geekman approfondisce i principali temi di UpGo, offrendo punti di vista nuovi e originali su risparmio, telefonia, pay tv ed energia. www.facebook.com/davidgeekman

Lascia un commento