Come funziona Zoom

Emergenza coronavirus e nuove esigenze, per i tanti ormai chiusi in casa di contattare parenti e amici attraverso strumenti gratuiti di videochiamata e videoconferenza. Oggi vi presentiamo un’app molto comoda, utile per questo scopo. Ecco Zoom.

Collaborare da remoto non è mai stato più semplice grazie a Zoom, la piattaforma web per meeting, webinar e videochiamate, un software utilissimo per tenere conferenze video, lezioni e corsi online e per qualsiasi altro tipo di necessità e di incontri senza dover forzatamente essere presenti all’interno di un’aula o un ufficio.

Zoom Cloud Meetings è molto versatile e si adatta facilmente alle tante esigenze, sono disponibili diversi profili di utilizzo con vari costi. Il software Zoom si caratterizza per l’estrema semplicità ed è quindi indicato per gli utenti di ogni tipo, anche per coloro non sono particolarmente esperti nell’utilizzo del computer, dello smartphone o di altri prodotti tecnologici.

A COSA SERVE ZOOM?

Zoom è una piattaforma pensata e sviluppata per le videoconferenze, si adatta a tutte le situazioni in cui è necessario realizzare meeting video o videoconferenza per scopo didattico o lavorativo.

Ma il software non si limita a questo, nel corso del tempo sono state inserite nuove funzionalità che permettono anche di condividere lo schermo con qualsiasi dispositivo grazie a una suite di strumenti collaborativi, ideali e utili soprattutto durante le riunioni di lavoro a distanza.

Con Zoom, inoltre, si può:

  • Registrare un evento online
  • Chattare con gli altri partecipanti
  • Gestire la sezione Q&A
  • Trasmettere eventi su Facebook o Youtube
  • Avere fino a 100 webcam attive contemporaneamente

COME FUNZIONA ZOOM

Il punto di forza maggiore di Zoom risiede nella sua semplicità di utilizzo, si tratta di una piattaforma alla portata di tutti che, mette a disposizione pochi comandi e strumenti, tutti focalizzati sulla funzione meeting e sulle videoconferenze da dispositivi mobili e pc.

Il software Zoom è stato ottimizzato sia nell’interfaccia grafica che negli strumenti per rendere l’esperienza di videoconferenza perfetta, soprattutto per la scuola e per le lezioni a distanza.

Dopo aver lanciato la piattaforma, l’utente ha la possibilità di gestire alcuni aspetti come l’attivazione o disattivazione della propria webcam o di quella dei partecipanti; scegliere di attivare e disattivare il proprio microfono o quelli dei partecipanti; condividere lo schermo e registrare la videoconferenza in modo da poterla rivedere in un secondo momento.

Non è necessario avere un elenco di nomi iscritti alla piattaforma o una sorta di rubrica interna per avviare delle conversazioni o delle videoconferenze, i partecipanti possono essere invitati tramite casella elettronica o tramite app di messaggistica come WhatsApp, Messenger o Telegram.

Ci si può registrare a Zoom indicando propria mail e proprio nome, oppure utilizzando le credenziali di Facebook o Google. Facile.

PIANI E COSTI DI ZOOM

Zoom è disponibile in vari piani che si adattano alle diverse esigenze, se lo scopo è quello di fare attività di videoconferenza scuola o lezioni online si può scegliere il piano base che è totalmente gratuito, mentre chi ha necessità diverse può scegliere tra tre piani a pagamento.

Zoom Basic

Il piano Zoom Basic è gratuito e permette di creare videoconferenza fino a un massimo di 100 partecipanti con una durata di non oltre 40 minuti, mentre non ci sono limitazioni di tempo per le chiamate 1 a 1.

Questo piano permette di creare una sorta di stanza virtuale per la videochiamata in cui si può impostare audio e video in HD e condividere lo schermo del dispositivo che si sta utilizzando con tutti gli altri partecipanti.

È possibile utilizzare una chat interna, creare una lavagna interattiva per inserire informazioni e dati e sfruttare altri piccoli strumenti collaborativi.

Zoom Pro

Con il piano Zoom Pro si hanno funzionalità in più, non c’è il limite dei 40 minuti di durata delle videoconferenze di gruppo, chi crea una stanza ha a disposizione strumenti gestionali avanzati con la possibilità anche di silenziare quegli utenti che sono troppo rumorosi o creano disturbo.

È incluso anche 1 Gb per registrare in cloud le videoconferenze. Il costo di Zoom Pro è di 13,99 euro mensili.

Zoom Business

Zoom Business  è una soluzione pensata per i professionisti e per chi ha la necessità di gestire delle videoconferenze con un elevato numero di partecipanti. Possono partecipare fino a 300 utenti, si può creare un dominio personalizzato della stanza delle videochiamate ed è possibile anche attivare la trascrizione automatica delle conferenze. Per poter usufruire di questo piano è necessario attivare un minimo di 10 account. Il costo del singolo account è di 18,99 euro al mese.

Zoom Enterprise

Oltre alle specifiche del piano Business, Zoom Interprise aggiunge fino a 200 partecipanti, arrivando quindi al limite massimo di 500 e spazio illimitato in cloud per effettuare le registrazioni delle videoconferenze. In questo caso c’è l’obbligo di attivare almeno 50 account, il costo per singolo account è di 18,99 euro al mese.

Per avviare una videoconferenza sarà prima necessario creare un account, indipendente dal piano scelto, seguendo la procedura guidata.

Dopo aver fatto questo semplice passaggio, si potrà aprire una stanza virtuale in cui sarà possibile utilizzare tutti gli strumenti a disposizione, tenendo conto di tutte le limitazioni che derivano dal piano scelto.

Leggi anche: come fare videochiamate di gruppo gratis con Skype

3 commenti

  1. Il costo mensile è a carico solo di chi gestisce l’aula virtuale o si deve intendere X€/partecipante

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here