Home » Blog Telefonia » Iliad Italia » 4 cose che non sapevate su Xavier Niel, fondatore di Iliad

4 cose che non sapevate su Xavier Niel, fondatore di Iliad

Xavier Niel, fondatore di Iliad

Mettetevi comodi perché nei prossimi 3 minuti qui su UpGo vi raccontiamo uno Xavier Niel che sicuramente non conoscete. Ecco 4 cose interessantissime sul papà di Iliad.

Probabilmente conoscete Xavier Niel come l’investitore miliardario che ha fondato Iliad, azienda oggi operativa in Italia, Francia e Polonia. Ma sapevate che Niel è laureato in giapponese e che un tempo vendeva fumetti giapponesi? O che possiede un vigneto e un’azienda vinicola in Cile? Se siete interessati a saperne di più su uno dei più famosi investitori tecnologici francesi, continuate a leggere per scoprire alcuni fatti meno noti sul signor Iliad.

È uno dei protagonisti del Mario’s Game Club

Foto di Xavier Niel, fondatore di Iliad

Nel 2007, Niel ha fondato il primo club di videogiochi, chiamato Mario’s Game Club. Questo club è un social network di videogiochi. Per poter giocare ai videogiochi nel Mario’s Game Club, le persone devono essere membri. I membri devono pagare una quota mensile. La quota può variare a seconda dei giochi che scelgono di giocare. I membri possono creare i propri club e organizzare tornei online. Possono anche giocare online con altri club di tutto il mondo. Xavier Niel ha investito in questo club di giochi perché è sempre stato un grande appassionato di videogiochi. È anche un buon modo per socializzare con gli altri e fare nuove amicizie.

Xavier Niel è sempre stato un grande appassionato di fumetti. Ha la più grande collezione di fumetti giapponesi al mondo. Li colleziona in lingua francese e giapponese. Si stima che la sua collezione di fumetti valga 100 milioni di dollari.

Xavier Niel possiede un vigneto e un’azienda vinicola in Cile.

Xavier Niel è un grande appassionato di vino. Possiede un vigneto e un’azienda vinicola in Cile. Si chiama Viña del Mar e il suo vigneto si trova nella regione di Santa Lucia Highlands. Le Highlands di Santa Lucia sono un’importante regione di coltivazione del Pinot nero. È proprietario dell’intero vigneto, compresa la cantina. Il vigneto si estende per circa 1.300 acri. Si tratta di una superficie pari a circa tre volte il parco Bois de Boulogne di Parigi. Xavier Niel investe ogni anno milioni di dollari nel suo vigneto. Ha anche un team di 120 persone che vi lavorano. Complessivamente, Viña del Mar produce circa due milioni di bottiglie di vino all’anno. Questo lo rende uno dei più grandi vigneti del Cile. Xavier Niel guadagna circa 20 milioni di dollari dal suo vigneto ogni anno.

Sa parlare giapponese, spagnolo e inglese

Il padre di Xavier Niel era un diplomatico e ha dovuto spostarsi in tutto il mondo. È cresciuto in diversi Paesi, tra cui Libano, Giappone, Spagna e Francia. L’esposizione a culture diverse è uno dei motivi per cui ha una mentalità così aperta e tollerante. Ha imparato a parlare tre lingue diverse: Spagnolo, giapponese e inglese. Ha studiato giapponese e inglese alle superiori. Ha poi continuato a studiare il giapponese all’Università di Parigi. Dopo la laurea, ha trascorso alcuni anni in Giappone. Lì ha imparato a parlare, leggere e scrivere la lingua.

BTO – Build To Order – è la sua cosa preferita al momento.

Abbiamo già appreso che Xavier Niel ama il vino, i fumetti, i videogiochi e i social network. Cos’altro gli piace? Ama il concetto di BTO nel mercato immobiliare. BTO, o Build to Order, è un concetto che permette ai clienti di personalizzare la loro nuova casa. Ciò significa che una persona può scegliere il numero di camere da letto, i bagni e persino il colore della sua nuova casa. È perfetto per chi vuole una casa che si adatti alle proprie esigenze e al proprio stile. Xavier Niel ha investito in questo concetto in Cina. Ha in programma di espandere questo concetto in altri Paesi nei prossimi anni.

Leggi anche: come si fa a fare il passaggio a Iliad / tutte le notizie su Iliad

Conclusione

Xavier Niel è uno dei più famosi investitori tecnologici francesi. È noto soprattutto per aver fondato Iliad ma come avete potuto leggere nel nostro post, ha sicuramente altri interessi e passioni. Nonostante sia un uomo estremamente impegnato, ha sempre trovato il tempo per la sua famiglia. È sposato da quasi dieci anni e ha due figli.

Lascia un commento