Call Center fastidiosi

Come bloccare i call center che chiamano mille volte al giorno. Come difendersi da questa violenza ancora troppo praticata (e poco normata).

Ci siamo dentro tutti fino al collo, nessuno escluso: tutti vittime arrabbiate ma anche arrese alla invadenza molesta dei call center che chiamano a tutte le ore sul telefono fisso ma anche sul telefono mobile, con il tempo diventa molesto al limite dello stalking. Di questo siamo tutti un pò stanchi anche perché al momento sembrano non esserci mezzi per fermare i call center killer. Anzi no, forse qualche soluzioni c’ è…

Call Center molesti
Call Center molesti e fastidiosi. Dal Governo nuovi strumenti per difendersi. Ci si può proteggere da un call center fastidioso che chiama in continuazione?

Prefisso unico Call Center

Sono in arrivo, almeno in linea teorica perché se ne parla davvero da tanto, due nuovi mezzi che dovrebbero, il condizionale è sempre d’obbligo, servire se non a fermare del tutto almeno in parte a fronteggiare l’aumento esponenziale dei call center molestatori. Il prefisso unico e un potenziamento del famoso registro delle opposizioni finora servito a poco.

Si tratta di due strumenti importanti anche se quasi certamente non risolutivi a sufficienza. Per quanto riguarda il prefisso unico per i call center, si tratta di tre numeri ben definiti che serviranno a distinguere una chiamata da call center, a quel punto all’arrivo di una telefonata (sempre se abbiamo attivo il servizio di riconoscimento del chiamante) avremo la libertà di non rispondere.

Già con queste poche informazioni però possiamo dire che il prefisso unico è solo una soluzione tampone perché chi è passato sotto il fuoco incrociato dei call center sa bene che se non rispondi loro richiamano molte altre volte al punto che diverse persone si sono trovate costrette a disattivare la linea telefonica di casa. Ma come si dice in certi casi: “meglio questo che niente!”

E spesso, oggetto di vendita dei call center, sono proprie le offerte di Tim, Vodafone e WindTre e ancora quelle provenienti dagli operatori pay tv.

Registro delle Opposizioni Call Center

Altro strumento utile è quello del registro delle opposizioni: esistente da anni ma si è rivelato abbastanza inefficace nella stragrande maggioranza dei casi perché permette l’inserimento solo di numeri telefonici inclusi negli elenchi telefonici ormai sempre più obsoleti.

Con un registro delle opposizioni realmente funzionante, avremmo sicuramente uno sbarramento maggiore alle chiamate indesiderate.

Dal punto di vista del telefono mobile invece, esistono smartphone da cui è possibile bloccare definitivamente chiamate e anche sms da numeri scocciatori, uno strumento molto utile e semplice da utilizzare presente ad esempio sugli smartphone Samsung ma non è escluso che lo sia anche su altre marche.

Questo sarebbe ad esempio un ottimo strumento anche per il telefono fisso, un servizio che potrebbe essere reso disponibile proprio dai gestori di telefonia. Si tratterebbe proprio di richiedere il blocco di un numero telefonico ben preciso e con l’arrivo del prefisso unico potrebbe davvero risultare molto utile.

Dulcis in fundo qualcosa possiamo farla anche noi: ovvero cercare di non barrare caselle di contratti di abbonamenti, offerte, scontistiche o newsletter in cui diamo il nostro consenso a cedere i nostri dati a terzi. Questo negli anni ha dato modo ai call center di acquistare direttamente dalle aziende pacchetti di numeri telefonici da contattare e ricontattare per offrire servizi telefonici e non solo.

Bloccare i Call Center con Android

Blacklist call center

Come già scritto in alto, la modalità di “lavoro” dei call center (soprattutto quelli di recupero crediti) è chiamare e richiamare, infinite volte.

Non tutti sanno che in realtà, le nuove versioni di Android, senza l’installazioni di app aggiuntive, permettono la gestione delle liste nere. In pratica, una volta ricevuta una chiamata non desiderata, potrete indicare l’opzione apposita che inserisce questo numero in una blacklist del vostro telefonino.

Una volta inserito quel contatto in blacklist, ogni chiamata da quel numero sarà automaticamente rifiutato e il vostro smartphone ve ne darà notifica ma senza squillare. Un bel modo per salvarsi dai molestatori seriali.

Truecaller per bloccare i call center

L’abbiamo provata a lungo noi di UpGo.news e non possiamo non consigliarvela perché funziona davvero alla perfezione. Di fatto estende di molto le funzionalità di base di Android e vi permette di inserire un po’ di regole per bloccare le chiamate non desiderate.

Ad esempio, con l’app Truecaller è possibile respingere di default le telefonate provenienti da numeri anonimi.

L’app è scaricabile gratuitamente dal Play Store al seguente linke per i device IPhone a questo link

Cosa ne pensate? Avete altri suggerimenti per bloccare i call center fastidiosi? Voi che metodo utilizzate?

La redazione di UpGo.news è composta da un team di blogger, esperti e analisti appassionati. La squadra vanta delle figure fisse e di alcune collaborazioni esterne. Tutti i contenuti prodotti dal team di UpGo.news sono 100% originali e inediti.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here