Home » Blog Telefonia » MVNO » Conoscete Spusu? Ve lo raccontiamo noi

Conoscete Spusu? Ve lo raccontiamo noi

Spusu operatore telefonico

A giugno 2020 è arrivato sul mercato italiano un nuovo operatore dal nome davvero singolare. Stiamo parlando di Spusu, operatore virtuale di matrice austriaca che ha iniziato a muovere i primi passi anche nella nostra penisola. Ma come funziona Spusu? A quale rete si appoggia? Quali sono le sue principali caratteristiche? In questo articolo cercheremo di rispondere a queste domande. Qui trovate le tariffe aggiornate di SPUSU che sono assolutamente molto molto competitive.

Prima di proseguire, se volete rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile (e non solo), vi consigliamo di seguire il nostro Canale Telegram per non perdere nemmeno un contenuto.

Spusu: ma che nome è?

Guarda qui le tariffe di SPUSU…

Sebbene sembri essere un nome strano e anche un po’ difficile da pronunciare, esiste una motivazione dietro la scelta del termine Spusu. Essendo come detto un operatore austiraco (nato da Mass Response, una società che si occupa di innovazione e telecomunicazioni) la parola Spusu nasce dalla contrazione dell’espressione tedesca sprich und surf, ovvero “parla e naviga”, nulla di più azzeccato per un operatore telefonico che punta su bundle con minuti e giga a prezzi davvero competitivi.

Come funziona Spusu

Come tanti operatori nati negli ultimi anni, anche Spusu è quello che possiamo definire un MVNO, ovvero un operatore virtuale. Questo significa che non possiede infrastrutture proprie ma si appoggia ad un altro gestore. L’operatore in questione è WindTre, quindi diciamo che Spusu prende bene in tutte quelle zone in cui WindTre funziona bene (e non sono poche, soprattutto dopo la fusione di qualche tempo fa proprio tra Wind e Tre Italia).

Caratteristiche principali di Spusu

Spusu commercializza varie offerte di telefonia mobile con prezzi decisamente abbordabili, non soggetti a rimodulazioni e senza costi nascosti. Appoggiandosi come detto alla rete di WindTre consente, nei migliori casi, una navigazione in 4G+ fina a 300 Mbps in download e fino a 50 Mbps in upload. Questo significa che, a differenza di altri operatori virtuali italiani, Spusu non subisce limitazioni. Ovviamente l’operatore austriaco supporta anche le reti 2G, 3G e 4G.

Le offerte proposte da Spusu sono davvero numerose, con varie caratteristiche e varie fasce di prezzo per questo vi invitiamo ad andare sul sito ufficiale dell’operatore per avere una panoramica completa di tutti i piani tariffari sottoscrivibili. Il sito ci sembra ben fatto, chiaro, semplice e senza tanti fronzoli. Abbiamo trovato anche un’utile e esaustiva sezione FAQ che risponde a veramente tutte le possibili domande che possono venirvi in mente. PEr comodità vi lasciamo il link diretto qui.

Noi continuiamo la nostra recensione soffermandoci su alcune caratteristiche che meritano di essere analizzate.

Tariffe attivabili da tutti

Il primo aspetto da prendere in considerazione è che le tariffe di Spusu sono sottoscrivibili da tutti, sia per chi passa a Spusu in portabilità sia per chi è già cliente. Nessuna pratica di “operator attack” quindi, ovvero offerte dedicate solamente da chi proviene da certi operatori e la cosa ci piace molto. Inoltre Spusu permette ai suoi clienti di cambiare la propria tariffa in maniera completamente gratuita una volta al mese.

Funzione “Riserva Dati”

Altra caratteristica veramente interessante è la funzione Riserva Dati, ovvero un vero e proprio salvadanaio che consente di accumulare tutti i minuti, gli sms e i giga che non si sono utilizzati durante il mese in modo di avere una scorta di giga a partire dal mese successivo, senza alcuna scadenza avendo quindi la possibilità di utlizzarli sempre. Ovviamente il quantitativo di giga che si possono accumulare non è infinito, ha una soglia impostata a seconda della tipologia di offerta che si sottoscrive, ma stiamo parlando di una riserva che va da 2 GB per l’offerta entry level fino a 200 GB per la tariffa di punta.

Come funziona? Molto semplicemente ogni minuto o sms non utilizzato allo scadere del mese si trasforma in 1 MB di traffico, così come ogni mega di traffico dati che non si è utilizzato rimane disponibile per il mese successivo.

Esim

Ebbene sì, con Spusu è possibile utilizzare le tanto richieste eSIM, le schede virtuali utilizzabili con gli smartphone di ultima generazione che non prevedono lo slot per la tradizionale SIM in plastica.

La richiesta dell’eSIM può avvenire in fase d’ordine. In quel caso occorre pagare con carta di credito (circuito Visa o Mastercard) oppure con PayPal, effettuare la video identificazione online e infine si riceve via email la propria eSIM. Se si è già clienti con la SIM tradizionale si può richiedere il passaggio alla eSIM contattando l’assistenza clienti.

Abbiamo già parlato di come si attiva una eSIM e dei vantaggi ma ne approfittiamo per un breve riepilogo. Solitamente l’eSIM si attiva con la scansione di un QR code e a seconda del sistema operativo del proprio smartphone si seguono le relative istruzioni.

Per quanto riguarda i benefici possiamo sicuramente citare:

la possibilità delle Multi-SIM, ovvero utilizzare più numeri di telefono su un solo dispositivo;

l’aspetto ecologico in quanto non viene prodotta la SIM in plastica

la praticità perché non si dovrà più inserire o estrarre la SIM dal proprio dispositivo

Come comunica Spusu nel sito ufficiale, al momento  Apple Watch e Google Pixel 4A non sono supportati.

Assistenza clienti

Le modalità per ricevere l’assistenza sono varie e tutte indicate nel sito ufficiale. In particolare, oltre alla classica assistenza telefonica, allo stesso numero è attiva anche l’assistenza via Whatsapp ed è stata attivata una mail dedicata.
Come indicato sul sito gli operatori Spusu rispondono dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 mentre il sabato con orario dalle 8 alle 18. Nei giorni prefestivi si può contattare il servizio clienti con orario 8-14.

Sempre sul sito è disponibile un form di contatto, è possibile consultare l’area clienti My Spusu accessibile anche dall’app ufficiale dell’operatore. Trovate a questo link la sezione dedicata ai contatti con il riepilogo di tutte le modalità per ricevere assistenza.

Conclusioni

Da come si presenta questo operatore possiamo infine concludere che la nostra impressione è sicuramente positiva. Da alcune recensioni riportare su siti di settore da chi è già cliente, traspare serietà e affidabilità, un servizio clienti rapido e cortese. Ricordiamo che comunque non stiamo parlando di un gestore telefonico improvvisato, in Austria Spusu è presente da molto tempo è in pochi anni ha raggiunto un bacino di utenti considerevole. Un unico appunto negativo che possiamo lasciare è che al momento l’unico modo per ricaricaricare il credito (ovviamente se non si sceglie l’addebito automatico) è tramite carta di credito o PayPal sul sito. Non è infatti possibile attualmente ricaricare il proprio credito presso tabaccherie o edicole.

Come sempre aspettiamo i vostri commenti. Avete provato questo nuovo operatore? Come vi trovate? Raccontateci la vostra esperienza nel box dei commenti o entrate a far parte della nostra community su Telegram.

4 commenti su “Conoscete Spusu? Ve lo raccontiamo noi”

  1. Soddisfatto da oltre un anno, sono stato il primo in famiglia a provare spusu, poi ho convinto moglie suocera fratello e nuora. Praticamente 50 giga più 100 di riserva che non utilizzo quasi mai a 6 euro, in un anno nessuna rimodulazione. Eccezionale

    Rispondi
  2. Spusu top!! Sono cliente ormai da diversi mesi e non ho riscontrato alcun problema. Velocità di connessione elevata, prende ovunque viaggiando su rete windtre. Riserva dati utilissima in particolare quando si è in vacanza o cmq fuori casa per qlc tempo. Ma soprattutto nessun limite di download o upload come fanno invece gli altri operatori virtuali. Al momento sono super soddisfatto!!

    Rispondi
  3. Dimenticate di menzionare che la segreteria telefonica è persnalizzabile! Messaggio di benvenuto e invio in email del messaggio.. molto utile per chi ha ditte o aziende. Io utilizzo spusu con tariffa Mini per una SIM che uso ormai più poco ma devo dire che presto la arriverò anche per la SIM principale. Connessione migliore perfino di kena e , nella mia zona, 4g+ già presente. Attivo da gennaio, nessun problema finora, tariffa al secondo perfino con la navigazione, anche usato per WhatsApp e leggere le email perfino la tariffaa consumo può andare bene (spendendo circa 2 euro al mese in più..) ottima davvero.

    Rispondi
  4. Dimenticate di dire che con i minuti di telefono si può chiamare in Italia ma anche in Europa (fissi E cellulari). Nessun altro operatore da questa possibilità!

    Rispondi

Lascia un commento