Home » Blog Telefonia » MVNO » PosteMobile » Conviene PosteMobile? PostePay Connect, la nuova rete Vodafone

Conviene PosteMobile? PostePay Connect, la nuova rete Vodafone

PosteMobile novità

PosteMobile rimane l’operatore virtuale numero uno in Italia per numero di clienti, con una nutrita base di utenti perlopiù soddisfatti. L’MVNO del gruppo Poste Italiane propone una serie di offerte vantaggiose, semplici e chiare anche agli occhi di chi non è ancora cliente. Vera forza di PosteMobile è però oggi la sua completa integrazione nei servizi finanziari di PosteItaliane. Tanto che, oggi, PosteMobile è un brand di PostePay, l’unità di Poste che si occupa specificatamente della parte “banca” del Gruppo. Oggi parliamo di questa accoppiata sim/conto che rende l’offerta PosteMobile abbastanza unica nel panorama della telefonia italiana

La rivoluzione PostePay

Diciamo che il gruppo Poste Italiane anche in tema di conti correnti e prepagate ha davvero facilitato la vita un po’ a tutti. Nel corso degli anni abbiamo assistito ad una vera e propria rivoluzione postale. Più efficienza e velocità agli sportelli e nell’assistenza clienti, app per prenotare il proprio appuntamento all’ufficio postale evitando così la fila ma soprattutto nuovi servizi super innovativi. Le prepagate delle Poste continuano a riscuotere un notevole successo per la praticità negli acquisti online. Stesso discorso vale per la telefonia, altro bel successo del gruppo grazie più tipologie di offerte, costi irrisori, numero di giga buoni. Da non molto Poste Mobile si aggancia alla rete Vodafone, ne abbiamo scritto nei giorni scorsi. Perché il passaggio da WindTre a Vodafone ha creato non pochi problemi.

Comunque se volete saperne di più sul funzionamento di PosteMobile potete leggere le nostre due guide dedicate: recensione completa di PosteMobile e copertura di PosteMobile, a chi si appoggia?

Ma andiamo a vedere come funziona il conto PostePay Connect.

PostePay Connect

Perchè PostePay Connect? Perché è il conto due in uno di Poste, ovvero il matrimonio tra carta di debito e sim per il telefonino. Poste con questa gamma di servizi consente di controllare tutto ciò che ha che fare con il proprio piano telefonico e della propria PostePay Evolution direttamente dall’app di Poste. PostePay Connect, prevede tre tipologie di abbonamento.

1) PostePay Connect Back: Quest’opzione offre sim+PostePay Evolution, 100 giga da consumare in 4G e chiamate ed sms illimitati. I giga mensili che avanzano andranno direttamente sulla vostra PostePay Evolution sotto forma di denaro.

2) PostePay Connect 12 mesi: L’offerta PostePay Connect include: il canone annuo della Carta PostePay Evolution, il canone annuo del piano tariffario PosteMobile Connect 12. Chiamate ed sms illimitati e 20 giga inclusi da usare in 4G.

3) Postepay Connect back annuale: Include Postepay Evolution e sim poste mobile, 100 giga inclusi per navigare in 4G, chiamate ed sms illimitati.

Come si diventa cliente

L’aspetto più interessante di questi abbonamenti carta+sim sta proprio nella velocità delle operazioni e nella possibilità di non recarsi all’ufficio postale, ma senza applicazione non potete far nulla o almeno non seduti comodamente sul vostro divano. Quindi una volta scaricata l’app gratuitamente su tutti gli smartphone potete richiedere sim e carta evolution di Poste.

Bastano 3 passaggi per diventare cliente Postepay Connect: 1) scaricare l’app 2) compilare i moduli che vi appariranno durante l’inserimento dati 3) pagare ed effettuare il riconoscimento. Carta d’identità alla mano e qualche minuto di pazienza, giusto il tempo di inserire tutti i vostri dati, fare il riconoscimento dell’identità e concludere l’operazione con il pagamento.

Sim e carta arriveranno direttamente a casa vostra. Non potete davvero perdervi nel processo. Appena entrati sull’app Postepay trovate in fondo “acquista una PostePay” cliccate su “scopri” e vi appariranno tutte le tipologie di carte con o senza sim, scorrete e fermatevi su Postepay Connect, vai su “scopri di più” e vi trovate così davanti tutte le opzioni, cliccate su “richiedi” e via. Come tutte le attivazioni digitali sono più facili a farsi che a dirsi!

Direttamente dallo store del proprio telefonino, tramite l’app di poste, potete controllare gratuitamente anche il vostro piano Postepay Connect, in modo da avere sotto gli occhi la vostra carta evolution e l’abbonamento telefonico PostePay Connect. Le tre opzioni di PostePay Connect hanno un costo mensile o annuale, a seconda della tipologia di offerta da voi scelta. Il mensile si aggira intorno ai 12 euro mentre l’annuale varia a seconda del piano prescelto e va dai 70 ai 100 euro l’anno.

In entrambi i casi l’offerta è vantaggiosa. Carina l’idea di pagare l’abbonamento una volta l’anno e non avere scocciature tutti i mesi, anche se qui abbiamo comunque la comodità che i soldi vengono prelevati direttamente dall’Evolution collegata alla sim PosteMobile. Se volete fare un periodo di prova o preferite l’addebito di piccole somme mensili è quindi meglio la soluzione mese per mese.

Cosa si può fare con Postepay Connect? Intanto la grande comodità è che potete gestire conto e contratto mobile in maniera super facile, utilizzando l’app PostePay sul vostro smartphone. L’applicazione PostePay si scarica gratuitamente dallo store del vostro telefonino e vi consente di sbrigare da casa e con semplici passaggi tutte le operazioni inerenti alla carta evolution, al credito telefonico, controllo soglie giga e via dicendo.

La carta PostePay Evolution può integrarsi con GooglePay, così mantenendo il monitor del vostro cellulare acceso e avvicinandolo al POS potete pagare comodamente da mobile. L’abbonamento a PostePay Connect non possiede costi extra o sorprese nascoste, si può disdire da un momento all’altro e non vi sono vincoli.

Cosa si può fare con la carta evolution e con PosteMobile

È giusto però chiarire dato che l’abbonamento Postepay Connect include la sim PosteMobile e la Postepay Evolution, di cosa si tratta. La Postepay Evolution è una carta prepagata ricaricabile più evoluta rispetto alla classica Postepay. L’evolution possiede l’iban. Quindi pur essendo una prepagata si possono ricevere lo stipendio e la pensione. Con la Postepay Evolution – altra differenza con la standard – potete effettuare dei bonifici, con un tetto massimo di 5000 euro al giorno. Per i bonifici SEPA dovete andare alla voce Bonifici e Pagamenti direttamente sull’app PostePay da smartphone o tablet.

Si può inoltre usufruire del servizio P2P, ovvero il denaro può essere trasferito da un utente all’altro. Basta essere entrambi clienti PostePay e potete trasferire comodamente tramite app la somma di denaro che volete ad un amico o ad un familiare.

Si possono pagare le bollette, sempre andando alla voce pagamenti, ricevere bonifici, ricaricare in ogni momento la propria sim. Fare acquisti online e prelevare normalmente dagli sportelli delle poste o tramite gli ATM bancari. La carta Evolution si può ricaricare tramite ufficio postale, bonifico, tramite app o negli esercizi commerciali autorizzati.

La sim PosteMobile

Abbiamo detto invece che la sim mobile di Poste che si aggancia alla rete Vodafone, prevede chiamate ed sms illimitati verso tutti e si hanno a disposizione dai 20 ai 100 giga per poter navigare liberamente su internet. Prima del passaggio alla rete di Vodafone, Poste utilizzava la rete WindTre. Nel passaggio da WindTre a Vodafone hanno registrato qualche disservizio. Con PosteMobile non vi sono costi nascosti e potete ricaricare il credito telefonico, controllare il saldo, i giga sempre tramite l’app unica. Non vi sono costi aggiuntivi di spedizione della sim e la portabilità del numero è rapida e indolore.

Gli abbonamenti Connect Back, prevedono inoltre il cashback sulla vostra carta evolution. In che modo sarà restituito il denaro? Con i giga che non avete consumato, se vi rimangono giga alla fine del mese li riavrete indietro sotto forma di denaro, mensilmente sul vostro conto Evolution. Anche in questo caso, una bella integrazione conto/sim.

Un commento su “Conviene PosteMobile? PostePay Connect, la nuova rete Vodafone”

Lascia un commento