Home » Ambienti digitali » Guarda chi è morto in un incidente. E la truffa diventa noir

Guarda chi è morto in un incidente. E la truffa diventa noir

Guarda chi è morto in un incidente!“. Avete letto questo messaggio su Facebook? Ecco, qui su UpGo vi spieghiamo perché in queste ore su migliaia e migliaia di bacheche stiamo leggendo questo messaggio. E come sempre lo facciamo nello spirito di permettervi anche di condividere questa informazione con amici e conoscenti. Facebook, ancora il social network più utilizzato al mondo, è da sempre il terreno di caccia preferito dei criminali informatici. Un nuovo virus sta impazzando, diffondendosi attraverso messaggi diretti in chat e seminando il panico tra gli utenti. Il messaggio, apparentemente inviato da un amico, recita: “Guarda chi è morto in un incidente, credo che tu lo conosca, mi dispiace tanto“.

Il messaggio, accompagnato da emoticon di pianto e un link che sembra riferirsi a una foto, è in realtà un tranello. Chiunque clicchi sul link diventa a sua volta un veicolo del virus, che si diffonde ai contatti dell’utente, creando un ciclo di infezione infinito. Il messaggio viene inviato all’insaputa dell’utente, che se ne accorge solo se qualcuno dei suoi amici glielo segnala.

Leggi anche: mamma ho fatto un incidente… ecco la nuova truffa

L’obiettivo degli hacker è rubare dati personali degli utenti di Facebook, tra cui account, nome utente, password, dati della mail e, in alcuni casi, anche i dati della carta di credito. L’invito per tutti gli utenti è ancora una volta quello di non cliccare mai sui link ricevuti in chat, anche se sembrano provenire da amici.

Questo virus si distingue sicuramente per la sua natura particolarmente macabra. Questa volta infatti i truffatori hanno optato per uno scenario decisamente tragico e macabro: un incidente stradale con tanto di “morto” che l’utente dovrebbe conoscere.

Nonostante il messaggio sia scritto in un italiano sgrammaticato e privo di punteggiatura, sembra avere un grande impatto sugli utenti, molti dei quali non riescono a resistere alla tentazione di cliccare sul link, incuriositi certo ma anche sinceramente preoccupati. Ricordiamo a tutti che si tratta di un virus e di evitare sempre di cliccare su qualunque link venga inviato, anche se sembra provenire da un amico.

Ci troviamo davanti ad una truffa molto insidiosa, nella quale gli hacker sfruttano l’emotività degli utenti per indurli a cliccare su un link malevolo. Una volta cliccato, il virus prende il controllo dell’account dell’utente e invia lo stesso messaggio a tutti i suoi contatti, diffondendosi così a un numero sempre maggiore di persone. Quindi fate attenzione. Non c’è nessun incidente del quale dovreste sapere. Tenete solamente gli occhi aperti.


Foto dell'autore
Fabrizio Giancaterini. Fondatore del blog UPGO.NEWS e attuale amministratore. Seo e content marketer si occupa di individuare ciò che può interessare i follower del canale. Si occupa quotidianamente dei rapporti con i partner, cercando di creare costantemente un filo diretto ed informale con le compagnie. Nel 2020 fonda anche UPGO.IT SRL, impresa digitale specializzata nella creazione di contenuti di valore per il web. Fabrizio Giancaterini su Facebook

Lascia un commento