Home » Blog Telefonia » ho.Mobile » Internet lento con ho mobile. Da cosa può dipendere? Cosa fare?

Internet lento con ho mobile. Da cosa può dipendere? Cosa fare?

ho mobile internet lento

Capita spesso, quando si naviga sul web, di avere dei problemi di connessione per i quali non sembra essere facile trovare una soluzione. E questo può accadere non solo a casa con la fibra, ma anche per la navigazione in mobilità con il proprio smartphone, e quindi con il proprio gestore di telefonia cellulare.

Per esempio, quando internet lento si registra con l’operatore ho mobile, cosa fare? E, soprattutto, da cosa può dipendere la lentezza nell’accesso al web? Ecco allora le risposte al riguardo, nonché tutta una serie di consigli utili sulla risoluzione di ho mobile internet lento.

Cosa fare quando Internet è lento con ho mobile e da cosa può dipendere

rete lenta ho mobile, da cosa può dipendere?

Prima di tutto, per i casi di Internet lento con ho mobile, c’è da dire che l’operatore sul proprio sito web mette a disposizione dei clienti tutte le informazioni utili per la configurazione del proprio smartphone ai fini della navigazione. Nonché consigli utili proprio sulla risoluzione delle problematiche più comuni. A partire dal caso in corrispondenza del quale l’utente di telefonia cellulare rileva una connessione ad Internet che è davvero molto lenta.

In linea generale possiamo dire che quando il traffico sulla rete mobile è elevato, la connessione ad Internet può essere in alcuni momenti davvero molto lenta. E questo non solo per chi come gestore di telefonia cellulare ha ho mobile. In questi casi aprire un video o fare una videochiamata può essere davvero un’impresa. E lo stesso dicasi quando si vuole ascoltare la musica con i servizi in streaming.

Per tutte le connessioni ad Internet mobili, includendo pure quella dell’operatore ho, si possono ottenere per la velocità dei miglioramenti, sul proprio dispositivo, andando a settare nelle impostazioni la modalità di rete preferita

Il trucco, nello specifico, consiste nello scegliere una connessione di rete ad un velocità più bassa rispetto a quella che si sta utilizzando. Sembra paradossale, ma scegliendo la rete più lenta si può navigare meglio quando invece quella di livello superiore, sulla carta più performante, è intasata. 

In altre parole, se la connessione ho mobile in 4g è lenta, allora selezionando l’opzione di rete preferita in 3g è probabile che andrà meglio anche se è meno performante. E questo vale sia per gli smartphone Android connessi ad Internet, sia per quelli con il sistema operativo iOS della Apple.

Come passare a Ho Mobile

Cosa fare se invece Internet con ho mobile proprio non funziona

Oltre all’Internet lento, può capitare anche che la navigazione con ho mobile proprio non funzioni. Vediamo allora cosa fare in questo caso. Prima di tutto, per navigare è strettamente necessario che, sul proprio dispositivo mobile, dalle impostazioni, la connessione dati sia attiva.

Detto questo, per la configurazione internet con ho mobile l’operatore mette a disposizione il numero gratuito 42 11 13. Grazie al quale l’utente ho mobile può configurare Internet sul proprio smartphone sia quando ha cambiato il dispositivo, sia quando ha appena attivato la nuova scheda SIM. Con la configurazione automatica ho mobile per navigare, chiamando il numero gratuito 42 11 13, il settaggio riguarda sempre lo smartphone e non la scheda SIM. Quindi, se si sposta la SIM su un altro telefonino per la configurazione sarà di nuovo necessario chiamare il numero 42 11 13. E ripetere di conseguenza la procedura.

In alternativa, l’utente ho mobile può impostare manualmente la connessione ad Internet facendo attenzione, di conseguenza, ad inserire i giusti parametri. Ovverosia, ho-mobile come nome della connessione, web.ho-mobile.it come punto di accesso, e poi lasciando vuoti i campi nome utente e password. 

Inoltre, solo per solo per alcuni telefoni Android è necessario scrivere IMSI nel campo Tipo MVNO. Così come, sempre per i telefonini con il sistema operativo Android, l’utente ho mobile deve fare sempre la massima attenzione nell’inserire con i caratteri in minuscolo il nome dell’APN che, come detto, è web.ho-mobile.it.

Per iPhone, invece, il percorso è ancora più breve partendo sempre dalle Impostazioni. Ovverosia, ‘Cellulare’ e poi ‘Opzioni Dati Cellulare’. Se quest’ultimo campo non è presente sul proprio dispositivo mobile Apple, inoltre, si può passare direttamente a ‘Rete Dati Cellulare’ e poi ‘Inserisci nel campo APN: web.ho-mobile.it’.

Per attivare Internet smartphone in modalità hotspot (o tethering), invece, l’APN da inserire cambia in quanto in questo caso è internet.ho-mobile.it. Solo in questo modo, infatti, i dati del proprio smartphone potranno essere condivisi con altri dispositivi. Tutte le attuali tariffe di ho mobile hanno il tethering che è incluso gratuitamente nella propria offerta. E quindi, rispetto al piano tariffario, non vengono mai applicati dei costi aggiuntivi.

In base al tipo di dispositivo, inoltre, può cambiare, per quel che riguarda le impostazioni, il percorso per la configurazione manuale per la connessione ad Internet. Per esempio, per il sistema operativo Android le voci del menu possono cambiare da un dispositivo ad un altro. Così come pure per iPhone il percorso può cambiare in base all’ultima versione del sistema operativo iOS installata. E lo stesso dicasi pure per Windows Phone.

Nella maggioranza dei casi, per i telefonini con il sistema operativo Android, il percorso per la configurazione manuale della connessione ad Internet ho mobile è il seguente partendo da ‘Impostazioni’. Scegliere ‘Wireless e Reti/Altro/Altre Impostazioni/Altre reti’, e poi ‘Reti Mobili’, ‘Nomi punti di accesso/Profili’, ‘Opzioni’ e fino ad arrivare a ‘Nuovo APN/aggiungi APN’.

Casi particolari di impostazione dello smartphone per la navigazione con ho mobile

Ci sono inoltre alcuni modelli di telefonini per i quali, seguendo i passi sopra indicati, non si riesce comunque a navigare con ho mobile. E questo perché, per alcune marche di smartphone, le impostazioni devono essere inserite in maniera diversa.

È il caso, per esempio, di alcuni modelli di smartphone della Xiaomi, per i quali la configurazione manuale per l’accesso ad Internet deve essere effettuata come segue. Nome della connessione ho-mobile, APN web.ho-mobile.it, MCC: 222, MNC: 10, Tipo APN: default,supl, Protocollo APN: IPv4/IPv6, Protocollo roaming: IPv4/IPv6, Tipo MNVO: IMSI e Valore MVNO: x così come riporta proprio il gestore di telefonia cellulare ho mobile online nella pagina web che è dedicata al supporto ed all’assistenza al cliente.

Lascia un commento