Iliad più giga

Nuovo appuntamento con le ultime novità dal mondo Iliad. In questi ultimi giorni notizie positive per quanto riguarda il traffico roaming in UE, per le nuove simbox installate e altre novità che vi raccontiamo in questo ricco e aggiornatissimo post.

Ma prima di addentrarci nell’articolo di oggi, vi chiediamo ancora una volta di supportarci scaricando la nostra app gratuita che vi permette di restare sempre aggiornati con tutte le notizie pubblicate da UpGo.news. Potete scaricare l’app dal Google Play Store, a questo link.

Iliad non si ferma mai. Tra l’implementazione della rete proprietaria, piccoli e grandi difficoltà sulle nuove installazioni a causa dei timori per il 5G e accuse e controfferte lanciate dalla concorrenza, le notizie da raccontare su Iliad sono sempre moltissime.

In queste ultime settimane infatti sono state installate nuove Simbox presso altri punti vendita Carrefour Market, questo per continuare ad onorare un accordo proficuo tra le due aziende (entrambi francesi) che quindi prosegue a gonfie vele.

I nuovi rivoluzionari totem di Iliad, grazie ai quali ognuno può acquistare una sim in totale autonomia e semplicità, sono comparsi in alcuni punti vendita Carrefour della Sicilia, in particolare Palermo, Trapani e Caltanissetta.

In totale sono 30 le installazioni totem nei punti vendita Carrefour Market sparsi per l’Italia senza dimenticare quelle installate in alcuni punti commerciali di Unieuro e altri centri commerciali minori.

Ricordiamo inoltre che oltre alle simbox, ci sono i negozi di proprietà di Iliad, non moltissimi ma collocati in alcune grandi città italiane in punti nevralgici della città quindi facilmente raggiungibili.

Anche in Francia con Free Mobile, Iliad sta continuando ad implementare le proprie simbox anche nelle edicole, nelle tabaccherie e nei centri commerciali.

Dalle simbox è possibile acquistare una nuova sim iliad come già detto e attivare una delle tre offerte commerciali attualmente disponibili: Giga 50; Iliad 6,99 e l’offerta Voce.

AUMENTA IL TRAFFICO ROAMING UE

In questi ultimi giorni, Iliad sta inviando una serie di sms a tutti i propri clienti per informarli dell’incremento positivo di traffico roaming nei paesi appartenenti all’Unione Europe aderenti al Roam Like at home.

Infatti dal 1° gennaio 2020 sono in vigore ufficialmente le nuove soglie per la navigazione internet da mobile.

“Ciao, ti informiamo che a partire dal 1 gennaio 2020 abbiamo adeguato le nostre tariffe di roaming in ottemperanza al Regolamento UE 531/2012 e ss.
più info su http://www.iliad.it/roaming.html o nella tua Area Personale. Team iliad.”

Questo l’sms inviato dall’operatore a tutti i suoi clienti da inizio gennaio 2020 per informare della novità assolutamente positiva per chi è in Europa e naviga da mobile.

La quantità di traffico dati roaming viene innalzata dagli operatori telefonici incluso iliad a tutti i clienti in base ad un massimale prestabilito che da quest’anno è calato, quindi costa meno agli operatori telefonici che di conseguenza possono aumentare il traffico dati per gli utenti.

Consideriamo inoltre che dal 1° gennaio 2021 e 1° gennaio 2022 questo massimale si abbasserà ancora di costo e questo significherà un ulteriore aumento del traffico dati a disposizione degli utenti nei paesi UE aderenti al Roam like at home. Quindi notizie assolutamente positive.

Per quanto riguarda le offerte iliad il traffico dati UE é cosi aggiornato:

Offerta iliad GB minimi garantiti 2020 Soglie iliad 2019 Soglie iliad 2020
iliad 5,99 euro 2,8 GB 3 GB 3 GB
iliad 6,99 euro 3,2 Gb 3 GB 4 GB
iliad 7,99 euro 3,7 GB 4 GB 4 GB
iliad Flash 9,99 euro 4,6 GB 5 GB 5 GB

 

È necessario anche ricordare come Iliad già dal 2019 aveva aumentato la quantità di giga disponibili per navigare da mobile nei paese europei. Una sorta di ulteriore regalo fatto ai propri clienti, oltre alla trasparenza e alla semplicità che stanno conquistando milioni di consumatori italiani.

Mentre Iliad continua ad agire nel migliore dei modi rispettando tutte le regole possibili e soprattutto rispettando il cliente finale, leggiamo in questi giorni di nuovi problemi che stanno colpendo i “soliti noti” ovvero soprattutto TIM e Vodafone.

Stavolta il motivo della diatriba è il comportamento scorretto di questi operatori nei confronti dei pagamenti di servizi o altri acquisti effettuati dai clienti con conti correnti che riportano un IBAN non italiano ma pur sempre collocato nell’ambito dei paesi dell’Unione Europea.

Infatti pur avendo conti correnti per così dire…esteri ma trovandosi comunque nella Comunità europea con IBAN quindi europeo, tutti i pagamenti devono essere accettati normalmente. Senza alcuna distinzione rispetto all’uso di un conto corrente con iban IT.

Se ciò non accade si commette una scorrettezza non di poco conto, visto che il libero utilizzo di conti bancari europei è garantito a livello comunitario.

L’AGCM ha cosi deciso di vederci chiaro e approfondire la questione che potrebbe causare agli operatori “incriminati” nuove salatissime sanzioni. Ne sapremo di più a breve.

Leggi anche: cambio piano telefonico Iliad

11 commenti

    • Caro Marco adesso stai assai stancando con questi tuoi commenti molto di parte a Vodafone, non si capisce xchè stai sempre a vantare questa compagnia , anzi lo si sà da un bel pò che magari lavori x loro. QUINDI CARO MARCO TIENITELA PURE QUESTA COMPAGNIA e non ci stressare piu’ con i tuoi commenti al quanto inopportuni ai post scritti dalla redazione , che fanno bene il suo lavoro ad informarci dai concorrenti della tua amata Vodafone

  1. Per adesso l’unica pecca di Iliad è la copertura e il segnale, in alcune zone, insufficienti…io ho dovuto cambiare Iliad proprio per questo motivo.

  2. MARCO HA RAGIONE AL 100%…, VODAFONE PRIMA IN TUTTO, INFATTI HA PAGATO MILIONI DI MULTA PER INFRAZIONI DI VARIA NATURA, BASTA LEGGERE IN RETE, ANCHE IL TURPILOQUIO L’ HA SOMMERSA! Grazie a Iliad di averci liberati dal cappio al collo!

  3. MARCO HA RAGIONE AL 100%…, VODAFONE PRIMA IN TUTTO, INFATTI HA PAGATO MILIONI DI MULTA PER INFRAZIONI DI VARIA NATURA, BASTA LEGGERE IN RETE, ANCHE IL TURPILOQUIO L’ HA SOMMERSA! Grazie a Iliad di averci liberati dal cappio al collo, permettendoci anche di pagare la metà!

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here