Home » Risparmio » Due elettrodomestici e il contatore stacca. Ecco cosa cambia

Due elettrodomestici e il contatore stacca. Ecco cosa cambia

Massimo due elettrodomestici

Massimo due elettrodomestici e poi il contatore staccherà la corrente. Ecco la proposta UE per il risparmio energetico nel momento di massima crisi dell’Europa per quanto riguarda l’approvvigionamento. Necessario in tempi rapidi avere un piano capace di diminuire sensibilmente i consumi energetici soprattutto dei privati. Perché se per le aziende l’energia serve a produrre, nel caso delle famiglie questa viene spesso dilapidata sotto forma di spreco.

Sei già iscritto al nostro Canale Telegram UpGo? Iscriviti per ricevere tutte le news sul risparmio. Ecco qui il link: https://t.me/telefoniatv

Due elettrodomestici al massimo e poi scatta il contatore

Ridurre sensibilmente i consumi delle famiglie però non è semplice ed è necessario agire più che altro sull’educazione visto che verificare direttamente come le persone si alimentano dal punto di vista energetico o, peggio ancora, come riscaldano le loro case, sarebbe impossibile. L’unica cosa che effettivamente può essere fatta, in maniera relativamente semplice, è abbassare la potenza consentita dai nostri contatori, ormai tutti smart. I contatori italiani sono ormai perlopiù intelligenti, quindi collegati da remoto dalla rete elettrica nazionale e quindi al gestore italiano della rete che può modificarne, da remoto, le impostazioni principali.

Ed ecco qui che è possibile far sì che il nostro contatore, con l’inizio dell’inverno, ci aiuti a non esagerare con l’elettricità staccandosi ogni qualvolta andiamo ad attivare due elettrodomestici fortemente energivori. Quindi ad altissimo consumo. Caso più classico la lavatrice, messa in azione assieme alla lavastoviglie.

Ecco per gestire questi picchi, sempre sconsigliati ma che in tempi di austerità energetica potrebbero essere fatali, l’UE potrebbe imporre a breve la modifica dei nostri contatori, così che mettere all’opera più di un elettrodomestico diventerà impossibile. Dopo qualche secondo di tolleranza ecco che il contatore farà tac, tagliando l’alimentazione e ricordandoci che oggi, purtroppo, possiamo permetterci molto meno di qualche mese fa, soprattutto in tema energia.

La decisione finale su questo tema potrebbe già arrivare nelle prossime ore. La discussione è programmata il 14 settembre a Strasburgo. L’obiettivo è la diminuzione drastica e i Paesi UE cercheranno un’azione congiunta ed omogenea, valida per tutti gli Stati.

Cosa ne pensate di questa scelta del tetto massimo dei due elettrodomestici? Siete d’accordo? Pensate sia esagerato? Fatecelo sapere nello spazio commenti qui sotto (dopo il video).

31 commenti su “Due elettrodomestici e il contatore stacca. Ecco cosa cambia”

  1. Non sanno più cosa inventare… , ma x chi ha una pompa di calore al posto della caldaia, deve lavare gli abiti ed i piatti a mano? Ma stiamo scherzando?

    Rispondi
  2. Veramente se si usano contemporaneamente il forno e la lavatrice,il contatore salta.Con 3 kW di potenza è impossibile usarli insieme…. ma è da sempre cosi.Quindi non capisco il perché di questa cosa.

    Rispondi
  3. È tutto surreale, riducendo la potenza non si riducono i consumi che verranno spostati nelle ore non di punta! Invece limita la libertà di fare o non fare risparmio. Spetta al cittadino! Siamo si o no in democrazia? La UE si e’ mossa male se voleva mettere le sanzioni, avrebbe dovuto fare una strategia per rendersi indipendente. Puntare sul nucleare pulito, aumentare i prelievi di gas in mare, l’ Italia li ha e li fa utilizzare dalla Croazia. Ora è giusto ribellarsi ad un sopruso! Smettiamola di fare i pecoroni. Tutto quanto ci e’ stato prospettato come mirabolante l’ economia 2.0 la digitalizzazione la sostituzione del denaro con le carte sono tutte FREGATURE, ci controllano ovunque anche in bagno! A quando che ci si sveglia?

    Rispondi
  4. È demenziale, perché non abbassa la soglia del consumo, ma quella del limite del prelievo, che è un parametro totalmente diverso; inoltre nel momento in cui interviene il limitatore di prelievo toglie totalmente l’alimentazione sino a quando non viene ripristinata da un intervento manuale, e questa mancanza di alimentazione può avere conseguenze gravi : pensiamo per esempio ad un apparecchio elettromedicale od alla conservazione di prodotti deperibili.

    Rispondi
  5. Dittatura……ricordatevi il 25 alle urne facciamo loro una bella sorpresa .non stiamo solo a lamentarci

    Rispondi
  6. Per chi ha i pannelli fotovoltaici con pompa di calore ? Consumo quello che produco ed anche ne immetto in rete di corrente. Perché devo essere penalizzato ?

    Rispondi
    • Secondo me chi ha un impianto fotovoltaico potrebbe semplicemente fare un bypass e far entrare la corrente direttamente in casa. Si spegne il contatore e si consuma la propria energia.

      Rispondi
  7. Se io ho un contratto per 3,00Kw e mi riducono a 2,00Kw, per esempio, mi dovrebbero ridurre anche i costi fissi e non solo ciò che io,forzatamente, risparmio. E poi cavolata più grossa non potevano pensarla. Serve solo a far arricchire di più i gestori

    Rispondi
  8. Adesso state veramente esagerando…cosa vuol dire…se lascio il frigo attacato non posso lavare i vestiti…o se devo cucinare ,devo sacrificare miei cibi nel congelatore…siete fuori testa

    Rispondi
  9. Se tengo il frigo sempre acceso e uso un altro elettrodomestico si stacca la luce? Potrei incazzarmi e fare un esposto in procura

    Rispondi
  10. La gente che vive in campagna che utilizza pompe sommerse come farà con la limitazione di corrente??? Anziché parlare di uno o due elettrodomestici perché non parlano di potenza da utilizzare? Sembra di vivere nella Torre di Babele!!!

    Rispondi
  11. Non è questione di guerra,, casomai è l’incompetenza dei dirigenti dell’EU.. I delinquenti incapaci di gestire, complici di una guerra ipocrita. E poi chi ha deciso queste regole del consumo…non cambia nulla…i consumi rimangono uguali è solo una questione di picchi. Via l’Italia dall’Europa è lontani dagli USA

    Rispondi
  12. I sacrifici sempre alla gente comune dobbiamo sempre mettere a posto i danni che fanno loro per la loro incapacità e incoerenza e ora di dire basta a questi personaggi incompetenti!!!!

    Rispondi
  13. Due elettrodomestici? Innanzitutto dovremmo essere tutti in grado di conoscere il consumo di ciascun elettrodomestico. A parità di elettrodomestico, poi, esistono i nuovi che “dicono” sono meno energivori e i vecchi. Ma se i vecchi funzionano bene dovremo cambiarli perché consumano di più? E poi ci sono elettrodomestici che devono funzionare 24h: in primis il frigorifero, poi lo scaldabagno. Che si fa in questi casi? Non si accende più niente: stufa (per chi non ha termosifoni), phon, TV, lavatrice, ecc.
    Sarebbe più opportuno intervenire sugli sprechi dell’illuminazione nelle aree comuni dei condomini (androni, scale, giardini) mettendo gli interruttori a tempo come si usava una volta. Sarebbe compito degli amministratori realizzare le opportune modifiche

    Rispondi
  14. La UE farebbe bene a, stare zitta, questa crisi è voluta procurata per inescare una crisi economica srnza ritorno. L Italia sarà terra di conquista, spogliata di tutto
    Finiremo peggio delka Grecia

    Rispondi
  15. Cosa ci si può aspettare da gente come la VON DER LEYEN . NON UNA PAROLA SU SPECULATORI EUROPEI , NULLA SU AFGARISTI CHE STRANAMENTE HANNO DECUPLICATO I PROFITTI , Nulla .
    Invece vuoi mettere no troppi kw, la macchina della giusta cilindrata , magari anche il colore , decidono loro .
    Guardate la vita nella società di tutti i giorni. Conclusione SIAMO SUDDITI , SERVI , MANOVALANZA DI VARIO TIPO . E BASTA !

    Rispondi
  16. Dire di ritirare le sanzioni è utopia visto che la Ursula von de layn ha confermato che le sanzioni rimangono alla faccia di chi, e sono milioni, che si chiedono perché?

    Rispondi
  17. Veramente è da decenni che i contatori domestici hanno una tolleranza sui 3 kilowatt, praticamente da sempre non puoi usare lavastoviglie e lavatrice assieme dato che ciascuna assorbe da 1kw e 1/2 a 2 kW,non capisco questo terrorismo pseudo giornalistico…

    Rispondi
  18. No,No,No alla guerra, uno Stato serio si impegna a negoziare la Pace, Pace, Pace.Le sanzioni e le armi fanno bene solo agli speculatori che l’hanno voluta. Unione Europea vergognosa impegnatevi x la Pace.

    Rispondi
  19. La stessa europa inviando armi e’ complice di una guerra non voluta dai popoli, complici tv e web, le sanzioni sono decise in olanda, la russia non c’ entra nulla.

    Rispondi
  20. E chi vive in campagna con pompe sommerse? .le serre,? Non sarebbe più semplice spegnere ripetitori tv la notte ai venditori? Alle donnine? Ai maghi? Ecc… Di giorno spengere tutti i canali che cucinano ore e ore, vendono materassi, divani ecc… almeno di qualche ora, spengere dalle 23 alle 18 tutte le insegne, abbassare un po le luci nei supermercati e centri commerciali, e così via. Abbassare la potenza non serve, perché si farà prima la lavatrice, poi scaldabagno e così via, il consumo è lo stesso, solo diluito nelle 24 ore. E per finire se abbassano la potenza devono abbassare le bollette. Insomma ci sarebbero tanti modi per risparmiare senza colpire il popolo, vi sembra normale che una famiglia si deve ridimensionare ed in tv tutti i giorni almeno 4 ore di mattina si cucina in molti canali, quanti kw vanno via?

    Rispondi
  21. Stiamo precipitando nel medioevo della sinistra:ora vogliono razionare l’ energia! Il feudatario decide con quanti e quali mezzi dobbiamo vivere autorizzando il minimo necessario per vivere e razziando tutto il resto. E’ ora di prendere le fiaccole e i forconi, organizzare una rivolta per colpire questi personaggi e liberarci di nuovo dalle catene!!!

    Rispondi
  22. Per chi a 5 kwh non possono ridurre i kwh da 5 a 2,6 o 2,7 come quelli che ne anno 3 di kwh, al massimo da 5 kwh a 4,7 così penso

    Rispondi
  23. Perché non abbassano la potenza solo ai contatori delle famiglie che sprecano molto? Tanto i gestori, sanno i consumo di ognuno di noi. Non è giusto che per colpa di qualcuno, ne devono risentire tutti?

    Rispondi
  24. Viola il contratto in essere che prevede già la limitazione in KWh. Pertanto i contratti devono essere rivisti prima dell’applicazione della limitazione.

    Rispondi
    • Esatto, perché invece di usare due elettrodomestici insieme ne uso uno per volta ed il consumo è lo stesso, possibile che i tecnici non glielo dicono?

      Rispondi
  25. Si inizia con la dittatura energetica ,poi dove arriveremo ……..
    Chiudiamo il riscaldamento , così oltre a risparmiare , facciamo morire ⚰️ un po’ di pensionati che non producono e costano allo stato, e avanti di questo passo.

    Rispondi

Lascia un commento

Enable Notifications    OK No thanks