Nuova sim Wind

Da settembre 2019 cambia la policy di Wind circa la richiesta di una nuova sim mobile. Stiamo parlando ovviamente di quelle circostanze nella quali si rende necessario sostituire la propria sim, pur già essendo clienti del gestore in questione.

In questa circostanza quindi si avvia l’iter di sostituzione sim, con una vera e propria portabilità interna del numero telefonico. In qualche modo simile alla procedura di portabilità del numero tra diversi operatori telefonici, della quale abbiamo parlato in questo articolo.

Come cambiare la sim Wind

La vostra sim Wind non funziona più o più semplicemente avete smarrito il telefono con la sim Wind inserita dentro? Niente paura. Il vostro numero di telefono non è perso per sempre.

Wind, come tutti gli operatori, ha una procedura interna di gestione per i casi di sostituzione sim.

Da settembre 2019, questa procedura è leggermente cambiata e per ogni richiesta di sostituzione andrà presentato un documento di denuncia ufficiale.

Quindi, dovrete prima andare da Polizia o Carabinieri per registrare come da normativa la perdita del bene personale che sia il telefono o la singola sim card.

Il costo della nuova sim Wind è di 10 euro, salvo promozioni locali effettuate dal negoziante.

È necessario ai fini della richiesta del cambio sim card di portare con sé un documento d’identità valido.

Come richiedere/sostituire una nano sim con Wind

Con l’ aumento dei dispositivi in commercio e soprattutto con l’ evoluzione della tecnologia capita a volte che la nostra sim non si adatti allo smartphone o tablet di ultima generazione che abbiamo appena acquistato. La soluzione è quella di richiedere una sim nano al vostro operatore. In questo articolo approfondiremo il discorso per l’ operatore Wind.

nano sim
Ecco come richiedere con Wind la nano sim

In commercio ci sono diverse tipologie di sim ognuna delle quali si adatta ai diversi dispositivi. Wind, come tutti gli operatori, fornisce tre tipi di Sim diverse in base alle esigenze. La Sim adatta alla buona parte dei tablet e telefonini è la Sim Wind DualCut, utilizzata per esempio per iPad e iPhone4.

Mentre per i telefonini e tablet di ultima generazione come IPhone e IPad hanno bisogno di una Sim particolare cioè con dimensioni inferiori alla precedente per questo è chiamata NanoSim.

Wind mette a disposizione per tutti i clienti anche una Sim versatile con l’innovativo formato TripleCut che si adatta a qualsiasi dispositivo rimuovendo l’apposita sezione.

Ovviamente se acquistate o semplicemente cambiate un’ offerta che include un dispositivo, sia esso tablet o smartphone, Wind fornirà in quel caso la Sim prevista per quel modello. Il discorso cambia se avete già una Sim che Wind ha fornito in precedenza e che non si adatta al dispositivo che avete recentemente acquistato. In questo caso dovete richiedere una Sim diversa. Come fare quindi?

Ci sono due opzioni che potete scegliere. La prima soluzione è quella fai da te, cioè tagliare con una forbice la propria Sim per adattarla al dispositivo, ma è la soluzione che sconsigliamo vivamente poiché è facile sbagliare danneggiando irreparabilmente la Sim e compromettendone quindi il corretto funzionamento. Tuttavia su internet esistono dei video e tutorial che spiegano passo passo come fare, e addirittura scoprirete che è possibile acquistare dei cutter appositi, anche su Amazon.

Il metodo più semplice e sicuro, che consigliamo vivamente, è quello di recarsi presso un negozio Wind per sostituire la vostra Sim. Wind attraverso il suo sito avverte che la sostituzione è gratuita per guasto, mentre per furto, danneggiamento, smarrimento o upgrade ha un costo di 10 euro.

Wind è un marchio Wind Tre spa

Ricordiamo che a seguito della fusione, ufficialmente operativo dal gennaio 2017, Wind è ormai un brand della società Wind Tre spa, che opera attualmente nel mercato italiano anche con il marchio 3 Italia.

3 e Wind restano comunque offerte distinte e separate. Per richiedere una sim Wind sarà quindi necessario rivolgersi ai canali ufficiali e agli store del gestore arancione.

1 commento

  1. Wind come tutte le società di telefonia mobile non sono più al servizio dei suoi clienti e per la nano SIM ne chiedono 15 euro.
    Io li chiamerei ladri.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here