Wind per la casa. Con il ritorno alla fatturazione mensile si rinnovano le offerte Wind Casa. Ricordiamo che le proposte commerciali Wind Casa (Wind Home) sono valide per la telefonia fissa, sia in tecnologia fibra che in ADSL e sostituiscono in toto le precedenti offerte a marchio Infostrada.

Logo Wind Home
Le super offerte Wind Home per la telefonia fissa. Ecco le proposte ex Infostrada del brand arancione.

Wind continua a proporre ottime offerte anche per la casa con chiamate e linea internet in ADSL o in Fibra (sempre soggetta all’ eventuale copertura della singola abitazione). Il gestore arancione, oggi parte dell’ unica joint venture Wind Tre, offre inoltre piani cosiddetti convergenti, ovvero capaci di unire alla convenienza della telefonia fissa anche quella del mobile.

Recentemente, Wind ha iniziato a proporre promozioni anche di tipo quad play, comprensive quindi anche di abbonamento alla tv di Sky o di Netflix.

Tariffa Migliore Oggi

Nel post di oggi andremo a vedere nel dettaglio, le diverse proposte tariffarie e tutte le offerte Wind per il telefono di casa.

Ricordiamo che, per quanto concerne la telefonia fissa, Wind Tre ha abbandonato lo storico marchio Infostrada. La gamma di tariffe per il telefono di casa sono quindi ora denominate Wind Home e sono mensili (a differenza delle precedenti con rinnovi ogni 4 settimane).

Wind Home ADSL


Tariffa Wind Home ADSL: se non siete ancora raggiunti dalla velocità della fibra potete attivare questa offerta fino a 20 Mega con abbinata una sim card con 50 Giga di internet mobile al costo di 24,90 euro ognimese. In abbinamento anche il modem wi-fi al costo di 2 euro al mese. Esiste anche una variante Unlimited di questa proposta che costa 20,40 euro ogni mese per avere chiamate illimitate verso tutti.

Wind Home Fibra


Tariffa Wind Home Fibra: offre internet illimitato con velocità FTTC fino a 100 Mega, o velocità FTTH fino a 1000 Mega e una sim con 50 Giga di traffico dati Full Speed al costo di 24,90 Euro al mese. Abbinato il costo del modem Wi-Fi pari a 4 euro/mese. Anche in questo caso per avere chiamate illimitate, è possibile attivare la versione Unlimited al costo di 24,90 euro ogni mese solare.

Wind Home con Sky

Tariffa Wind Home e Sky Limited edition. E’ l’offerta tutto incluso che comprende la velocità della fibra sia in FTTC oppure FTTH nelle zone raggiunte, le chiamate costano 18 centesimi di euro alla risposta e compresa nell’offerta per i primi 12 rinnovi l’offerta di Sky con Sky Go inclusa. Il tutto al costo per i primi 12 rinnovi di 29,90 euro. Successivamente il costo rimane sempre 29,90 euro ma senza Sky che va pagato a parte.

Tariffa Wind Home e Sky: l’offerta di Sky inclusa per i primi 12 rinnovi prevede i pacchetti Sky Tv, Sky Famiglia, Sky box sets e Sky Go. E’ previsto un pagamento dilazionato per 13 rate di 14,90 euro sul conto telefonico Wind.

L’attivazione di Sky prevede inoltre dei costi da sostenere all’inizio, una tantum da pagare direttamente a Sky per la consegna decoder e l’intervento su impianto esistente pari a 49€; in alternativa, se richiesta e compatibilmente con i regolamenti comunali, per l’installazione standard con parabola pari a 79€ o installazione a tetto pari a 109€.

Fibra o ADSL? Cosa cambia?

connessione Wind in Fibra ottica

Sicuramente in tanti vi sarete chiesti che differenza ci possa essere tra la tanto chiacchierata e pubblicizzata fibra ottica e la ormai storica ADSL. Diciamo subito che la velocità della connessione tra le due tecnologie è decisamente differente. La fibra è molto più veloce della normale ADSL.

L’ADSL o Asymmetric Digital Subscriber Line è una tecnologia che consente la trasmissione di dati per la connessione ad Internet utilizzando il doppino telefonico tradizionale. Proprio questa caratteristica ha permesso il suo enorme successo in tempi anche relativamente brevi. L’ adozione dell’ ADSL non comporta dover fare lavori in casa e sulla linea telefonica. Basta solo avere un modem ADSL, in questo caso Wind e collegarlo alla presa telefonica.

La velocità di download e di upload in ADSL può cambiare considerevolmente da un operatore all’altro ed in base alla tariffa scelta ma varia anche a seconda di diversi aspetti tecnici come l’intasamento della rete, il tipo di modem o di pc che usiamo. Anche il browser di navigazione, la distanza dalla centrale telefonica e la qualità dei cavi utilizzati sono elementi influenti per determinare la velocità di navigazione.

La fibra ottica è invece una tecnologia di trasmissione dati che utilizza, al posto del tradizionale doppino telefonico, cavi in fibra vetrosa che permettono la propagazione di segnali ottici.

Questo tipo di tecnologia ha notevoli vantaggi che si applicano poi alla velocità di connessione ossia un’ampia capacità di banda che consente di coprire anche notevoli distanze, alta velocità di trasmissione dati, un’alta resistenza elettrica e una maggiore sicurezza e stabilità.

La fibra ottica permette quindi di raggiungere una velocità di trasmissione dati di gran lunga superiore a quella dell’ADSL (a partire da 10 Mbit/s): solitamente si definisce come tecnologia a banda ultra larga.

La fibra ottica si distingue in connessione FTTH oppure FTTC. Spesso vedrete queste sigle nelle varie offerte telefoniche. Sono sigle molto importanti perché determinano una considerevole differenza nella velocità effettiva di trasmissione dei dati.

Nella fibra in FTTH la connessione parte direttamente dall’armadio centrale e arriva direttamente all’abitazione del cliente. Va da se che in questo caso la velocità è assai maggiore ma anche più dispendiosa per gli operatori telefonici che devono investire maggiori risorse economiche per raggiungere direttamente le abitazioni con i collegamenti in fibra.

La fibra in FTTC invece è una sorta di compromesso che si è raggiunto perchè consente di portare la connessione in fibra fino al famoso armadio stradale. La connessione verso l’abitazione del cliente avviene invece sfruttando il tradizionale doppino di rame, è come avere una connessione mista tra fibra e ADSL, quindi la velocità è inferiore anche se certamente molto più alta della tradizionale ADSL.

Verificare la copertura in Fibra per Wind Home



Alla luce delle evidenti differenze tra Fibra e ADSL, prima di attivare una delle offerte Wind Home qui illustrate è sempre bene verificare la copertura di rete raggiunta dalla propria abitazione. State tranquilli perché si tratta di una operazione semplice e veloce offerta direttamente dal gestore telefonico che avete deciso di scegliere.

Se si dispone già di una linea telefonica è sufficiente inserire il proprio numero telefonico nel form proposto on line e l’indirizzo completo della propria abitazione. Se non si dispone del numero telefonico basterà allora solo l’indirizzo dell’abitazione e saprete in maniera veloce se siete raggiunti dalla fibra e in che velocità oppure dall’ADSL e da che velocità.

Stessa modalità di verifica anche per la Fibra Ottica. Inserimento di numero telefonico se già ne avete uno oppure l’indirizzo della vostra abitazione e in pochi secondi avrete il responso. (www.infostrada.it/privati/fibra/opzioni/windhome-offerta-fibra/)

In ogni caso se parlate direttamente con un operatore utilizzando i numeri di contatto di Wind, verrà effettuata comunque un’altra verifica sulla linea telefonica, sulla copertura di rete e quindi su che tipo di servizio è attivabile al momento con i relativi costi.

Wind Home funziona bene? Posso fidarmi di Wind per il telefono di casa?

Logo di Wind

Wind è ad oggi il primo operatore per numero di sim nella telefonia mobile (insieme al marchio 3) e il secondo operatore di telefonia fissa. Si tratta quindi del principale competitor privato di Telecom Italia (che oggi utilizza il brand TIM anche nella telefonia fissa). Si tratta quindi di una compagnia telefonica estremamente affidabile, anche se, ovviamente, non mancano i temporanei disservizi.

In linea generale, il servizio offerto da Wind nella telefonia fissa, è paragonabile, in termini di prestazioni, a quello dei principali big della telefonia fissa. In Fibra Ottica, come vedremo più in basso, il servizio Wind Home è reso disponibile dalla collaborazione con il gestore Open Fiber.

Vanno però considerati i tantissimi fattori locali. Le prestazioni della rete Wind infatti, variano da zona a zona e alcune aree sono ad esempio soggette a problemi di saturazione della rete.

In tutti i modi, nonostante qualche difficoltà, l’ operatore Wind si è contraddistinto in questi anni per l’ elevato livello di trasparenza ed economicità delle proprie tariffe. In alcune recenti ricerche, Wind si conferma il gestore leader nell’ attenzione al cliente. I canali di contatto ufficiali dell’ operatore, sono il sito ufficiale www.wind.it e i numerosi negozi sparsi nel territorio nazionale.

Wind Casa WiFi

Come detto sopra, è possibile abbinare alle offerte di Wind per l’ uso domestico della telefonia fissa anche il modem wifi. In questo modo è possibile costruire una rete domestica (sempre consigliabile l’ utilizzo di una password sicura) per utilizzare la connessione ADSL e Fibra del gestore in tutta la propria abitazione.

Stando alla nostra prova su strada del servizio, il modem wifi Wind e Infostrada, è un dispositivo entry-level. Sia l’estensione della copertura che la gestione di molteplici accessi non sono delle migliori. Il nostro consiglio, valido per Wind ma anche per tutti gli altri operatori di telefonia fissa, è quello di dotarsi di un proprio dispositivo ed evitare il noleggio con la compagnia.

Potrebbe essere leggermente più complesso il settaggio ma ne guadagnerete in prestazioni e in autonomia una volta deciso di cambiare operatore. Diciamo che un modem wifi di buone prestazioni è acquistabile con circa 110-120 euro. I marchi che noi consigliamo sono Netgear e Fritz!Box.

I modem permettono oggi di impostare una rete 2.5GHZ, capace di garantire la migliore estensione e una da 5GHZ in grado di migliorare le prestazioni di rete. Stando non molto lontani dal modem potete utilizzare la rete a 5GH mentre allontanandosi vi sarà utile la più lenta ma comunque più capillare rete 2.5GH. Per poter scegliere tra i due network in maniera autonoma, il nostro consiglio è quello di nominare con due ID differenti le due reti. Chiamando la rete nello stesso modo, sarà invece il dispositivo a scegliere la banda con la quale connettersi.

Wind e Open Fiber

Per quanto riguarda la telefonia fissa in fibra ottica, Wind fa uso della propria partnership con Open Fiber (già Enel Open Fiber), società in gran parte posseduta dal gestore elettrico Enel che altro non fa che svolgere il ruolo di gestore nazionale wholesale.

In pratica Open Fiber è un grande gestore di fibra ottica, che si occupa del cablaggio e dell’ allaccio delle abitazioni ma che non offre direttamente connettività ai clienti finali. Rivende la propria capacità trasmissiva ai gestori con i quali ha un accordo. Tra questi Wind, Tim ma anche Vodafone. Open Fiber fa quindi il grossista. Wind Tre, Tim, Vodafone e gli altri, sono i rivenditori.

Ne consegue che dove c’ è copertura Vodafone, potenzialmente (e probabilmente) co-esiste anche quella di Wind (proprio perché usano di fatto la stessa rete). Anche le prestazioni dei diversi gestori di Open Fiber sono simili. Ovviamente restano totalmente distinte e autonome le offerte commerciali.

Oltre alla rete “unica” gestita da Open Fiber, esistono comunque altri fattori tecnici, gestiti internamente dal singolo operatore che possono far differire le diverse prestazioni degli operatori.

Wind Casa e la banda garantita

Non tutti sanno che i gestori telefonici hanno l’ obbligo, come da direttiva AGCOM, di indicare in maniera chiara la banda minima garantita in ciascun contratto. Sono bande ovviamente differenti per l’ ADSL e la fibra ottica. Anche Wind quindi, deve garantire un quantitativo minimo di velocità, sia in download che in upload. Nel caso delle offerte ADSL Wind Casa parliamo di:

  • 10,00 MBIT/S in download
  • 500 KBIT/S in upload

Quindi, per quanto le prestazioni dell’ ADSL siano variabili da zona a zona, è importante tenere sempre presenti questi due parametri. In assenza di questi, è possibile chiedere l’ intervento dei tecnici Wind – Infostrada o, nei casi più gravi, fare richiesta di rimborso.

Potete verificare la velocità della vostra ADSL attraverso il noto strumento online Speedtest di Ookla. Ricordiamo comunque che in particolari condizioni di saturazione della rete, ogni gestore si riserva il diritto di limitare la velocità di navigazione per garantire la sicurezza e la stabilità del proprio network.

L’ App di Wind per gestire il proprio abbonamento di casa

A ognuno la sua offerta telefonica e a ognuno la sua app ufficiale dedicata. Wind e Tre insieme lanciano due nuove app ufficiale e gratuite scaricabili da iOS oppure Android con le quali è possibile gestire in totale autonomia dal proprio device l’intero abbonamento sottoscritto con l’operatore telefonico. In particolare parliamo di Wind Home e di 3 Fiber, entrambe offerte convergenti per la casa e il telefonino.

Con la app Wind Home, scaricabile gratis da iOS e Android è possibile gestire, sia come clienti residenziali che come possessori di Partita Iva, la linea fissa con la connessione in fibra ottica o ADSL. Il tutto in maniera semplice, immediata e intuitiva dopo un’opportuna registrazione.

Con l’ App Wind Home è possibile gestire lo stato di attivazione della propria offerta inserendo semplicemente il proprio numero telefonico e controllare tutte le soglie di traffico sia dati che telefonico.

Con la app Wind Home è inoltre possibile pagare le fatture nonché visionare lo storico dei pagamenti, modificare i propri dati personali di abbonamento e all’occorrenza modificarli direttamente senza l’obbligo di ricorrere al classico call center.

Con la app Wind Home avrete sempre a disposizione tante iniziative e offerte speciali per i clienti. Immancabile una sezione FAQ con le risposte alle domande più frequenti su ogni tipo di problematica inerente la propria offerta e linea telefonica.

Per scaricare l’App basta seguire i seguenti link:

La app ufficiale 3 Fiber sempre gratuita e scaricabile da iOS e Android funziona in maniera analoga e con le stesse possibilità di gestione ma ovviamente dedicata ai clienti di 3 Italia che hanno sottoscritto l’offerta linea telefonica con la fibra di Wind Tre.

Che cos’è Wind Cube?

Wind Cube è in sostanza un piccolo modem wifi da collegare alla presa elettrica a cui è possibile collegare fino a 10 dispositivi esterni. Molto carino esteticamente e anche molto pratico e maneggevole può essere una buona e originale soluzione per coloro che per vari motivi sono costretti a stare a lungo fuori casa, anche solo per una vacanza senza dover rinunciare alla connessione internet.

Il Wind Cube offre quindi un totale di giga al mese per un anno intero da pagare in un’unica soluzione che può essere rinnovata dopo il primo anno oppure disattivata. È una soluzione che però non è consigliabile come connessione internet principale.

Anche in questo caso, Wind Tre ha pensato di mettere a disposizione una app ufficiale che permette di gestire in modo semplice e autonomo il proprio dispositivo gratuitamente e scaricabile da iOS e Android.

Con la app WindCube è possibile:

  • gestire la connessione Internet e i device collegati;
  • visualizzare i messaggi ricevuti sulla SIM del router;
  • controllare la durata e la velocità della connessione rilevata.

La app WindCube è compatibile con i seguenti router:

  • WebCube4 [MF17]
  • WebCube4 [E8378]
  • WebPocket. 4G LTE [E5573]
  • LinkZone [MW40Wind]

Per collegare la app dopo averla scaricata al proprio router basta andare in Impostazioni del proprio smartphone e attivare la connessione wi-fi, quindi selezionare dall’elenco delle reti disponibili quella che corrisponde al proprio router, quindi inserire la password del proprio wifi e il gioco fatto. Basterà poi aprire nuovamente l’app Wind Cube e gestire il dispositivo in maniera autonoma.

Le FAQ su Wind Casa

Se le offerte Wind finora esposte vi hanno convinto a sottoscrivere un abbonamento, forse vi servirà sapere come gestire al meglio l’abbonamento. Ecco le risposte alle domande più frequenti (faq) su un abbonamento WIND CASA:

1) Come verificare la copertura mobile con Wind?

Se avete sottoscritto un abbonamento Wind Home con la sim inclusa e volete conoscere meglio le zone coperte dal servizio mobile, potete farlo facilmente e velocemente cliccando questo link che vi porta direttamente alla pagina ufficiale del sito del gestore. Basta quindi digitare la vostra città e avviare la ricerca, in pochi secondi conoscerete la copertura nella vostra zona.

Potete ricevere le informazioni su copertura 3G o 4G di Wind in base a colori differenti, in questo modo potrete farvi un’idea di cosa andate incontro. È possibile altresì controllare anche la copertura del segnale mobile per il servizio voce.

2) Come verificare la copertura internet fisso Wind?

Allo stesso modo come con il servizio mobile, anche per quanto riguarda il servizio internet per il telefono fisso potete verificare prima la copertura nella vostra zona, per sapere se siete raggiunti dalla fibra e che tipo di fibra oppure ancora solo dall’ADSL. In genere per fare questo controllo basta cliccare su una delle offerte Wind, in questo caso Wind Home, inserire i dati personali e la zona di abitazione per conoscere che servizio potete ottenere.

3) Come verificare la copertura Wind all'estero?

Se siete abbonati Wind e viaggiate spesso anche fuori dall’Italia, è opportuno dare un’occhiata anche alla copertura del servizio mobile all’estero.

Cliccando questo link è possibile controllare digitando il paese o la zona per conoscere la copertura. Niente di più semplice e veloce. Riceverete risultati anche inerenti gli operatori locali che supportano la rete Wind.

4) Come controllare la copertura negozi Wind?

Se non siete amanti del web e quindi non vi fidate troppo della rete ma preferite recarvi presso un negozio autorizzato Wind, cliccando questo link potete controllare tramite la pagina apposita il rivenditore autorizzato più vicino casa vostra, oppure potete chiamare il servizio clienti al 155 e parlare con un operatore.

Cliccando questo link è possibile controllare digitando il paese o la zona per conoscere la copertura. Niente di più semplice e veloce. Riceverete risultati anche inerenti gli operatori locali che supportano la rete Wind.

5) Come disdire il contratto fisso con Wind?

È possibile recedere dal contratto per il telefono fisso Wind in qualsiasi periodo dell’anno inviando una comunicazione scritta tramite raccomandata con ricevuta di ritorno a questo indirizzo:

WIND Tre SpA – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano oppure:
mediante PEC all’indirizzo servizioclienti155@pec.windtre.it
punto vendita Wind di proprietà.
Nel caso in cui sulla linea fissa ci fosse un contratto per l’acquisto rateizzato di un prodotto come ad esempio uno smartphone, saranno addebitati gli importi come previsto dal relativo contratto.
La comunicazione va sempre firmata e accompagnata da una fotocopia del proprio documento di identità. Vanno inseriti tutti i dati personali e del contratto telefonico compreso di numero di telefono.

6) Vorrei una connessione internet senza linea telefonica è possibile?

Con Wind al momento non è possibile richiedere l’attivazione di un contratto per la casa che non preveda una linea telefonica, potete però richiederne una completamente nuova unitamente a una delle offerte e promozioni del momento.

Esistono in alternativa altri operatori telefonici che offrono questa possibilità anche se il costo non è molto diverso da un’offerta con linea telefonica: è possibile con TIM, Fastweb, Vodafone, Linkem, Tooway, Eolo. Sui siti ufficiali di questi operatori potete scoprire tutte le offerte.

7) Modem Wind. Quale utilizzare?

Generalmente il modem viene fornito dall’operatore stesso già preconfigurato, ma è possibile acquistarne uno per conto proprio e poi configurarlo con i parametri di rete dell’operatore scelto, nel caso di Wind potete trovarli nella pagina web apposita alla voce Assistenza tecnica/Internet.

Per la fibra invece va utilizzato necessariamente il modem fornito dall’operatore, il più delle volte acquistabile con una piccola rata mensile aggiuntiva, generalmente suddivisa per 48 rate.

8) È possibile richiedere il modem dopo aver attivato la linea?

Sì, è possibile richiedere il modem anche in un secondo momento, basterà rivolgersi al negozio autorizzato oppure chiamare il servizio clienti e farne richiesta. Vi verrà spedito direttamente al vostro domicilio.

9) Come fare se non si riceve il modem?

Se il servizio richiesto risulta già attivo e non avete ancora ricevuto il modem, basta chiamare il servizio clienti e farne richiesta o sollecitare la spedizione del modem se previsto dal contratto telefonico sottoscritto.

10) È possibile spegnere il modem?

È possibile spegnere il modem con il servizio ADSL con canone fisso e connessione illimitata, se siete certi che non utilizzerete per molte ore è possibile spegnerlo, cosa diversa per la fibra, infatti essendo la linea telefonica dipendente dal modem, se spento non potrete fare o ricevere telefonate.

11) È possibile acquistare a parte un modem per la fibra?

Al momento non è possibile acquistare per conto proprio un modem che supporti la connessione in fibra, quindi necessariamente deve essere fornito dall’operatore in quanto viene utilizzata una tecnologia di tipo VoIP (Voice over IP).

In questo caso il modem va configurato necessariamente da remoto dal proprio gestore, inoltre la linea telefonica è collegata al modem stesso per poter funzionare. Questo vale per tutti gli operatori.

12) Posso pagare il conto telefonico con Paypal?

È possibile con Wind pagare la propria fattura di telefonia fissa e internet tramite il proprio conto Paypal, direttamente dalla pagina ufficiale del sito di Wind oppure dalla app Veon, la transazione risulta semplice e veloce e il pagamento, magari fatto con ritardo, si risolve in maniera immediata.

Lascia un commento

avatar