Spegnimento rete 3G

Per far posto al 5G presto sarà spento gradualmente il 3G. Ma è vero? In queste ore sta facendo parecchio discutere l’annuncio ufficiale di Vodafone nel quale la compagnia ufficializza, prima in Italia, l’intenzione di una parziale dismissione delle antenne 3G. E’ già una tecnologia così vecchia? Perché spegnere il 3G? Ma soprattutto, si chiedono in molti, non sarebbe più logico mandare in pensione il 2G?

Rispondiamo subito ai quesiti più ricorrenti di queste ore, con la semplicità che da sempre caratterizza UpGo.news. A proposito, se questo post è di vostro gradimento, non dimenticate di seguirci anche sul Canale Telegram per non perdere nessuna novità dal nostro sito.

OffertaRecensioneAttivazioneTipo di offertaPrezzoIl nostro voto
Iliad 50 GigaRecensioneAttivaTelefonia Mobile7,99 euro10 su 10
Very Mobile 100 GigaRecensioneAttivaTelefonia Mobile7,99 euro8 su 10
Ho Mobile RecensioneAttivaTelefonia Mobile12,99 euro7 su 10

Perché il 3G viene spento prima del 2G?

In realtà, già si sapeva e sta succedendo così in tutto il mondo. Il 3G è una tecnologia totalmente soppiantata dal 4G e che non avrà davvero più senso di esistere con il nuovo 5G.

Leggi anche: quanto va veloce il 5G? e quanto va veloce il 4.5G?

La grande rivoluzione del 3G fu la capacità dei nostri telefonini di navigare velocemente su internet. Ma il 4G, arrivato relativamente poco più tardi, ha sostituito in tutto e per tutto la terza generazione mobile.

Il 2G invece, anche se più vecchio, mantiene delle specifiche peculiarità ed è perfetto per essere utilizzato a livello globale come rete di backup. Il 2G è diffusissimo, molto stabile ed è super utilizzato, tuttora, da tutto il mondo delle macchine connesse alla rete. Sistemi di allarme ma anche POS e contatori elettrici, usano spesso sim cosiddette M2M (macchina a macchina) sfruttando la sola rete 2G. Lenta, è vero, ma molto solida.

Le frequenze 3G andranno al 5G?

Saranno i singoli operatori telefonici, di fatto, a decidere come riallocare le proprie risorse di rete. Bande di frequenza oggi impegnate per il 3G potrebbero essere sfruttate in maniera più proficua con la rete 5G che – ormai lo sappiamo bene – il futuro della comunicazione mobile.

Gli annunci di questi giorni come detto riguardano Vodafone ma è sicuro che anche gli altri gestori seguiranno la medesima via. Il 3G ha i giorni contati.

Cosa succede a chi ha un telefono 3G?

Questa piccola ma importante rivoluzione tecnologica penalizzerà ovviamente i possessori di telefonini vecchi, rimasti al solo 3G. Loro piano piano, perderanno pezzi di rete in giro per il Paese. Tuttavia i dispositivi 3G sono quasi sempre in grado di utilizzare anche il normale GSM 2G. Quindi chi non vuole proprio sostituire il proprio smartphone, potrà comunque continuare a chiamare, ricevere SMS e navigare in 2G (con GPRS ed Edge). Tecnologie come già detto molto lente ma presenti davvero in ogni angolo d’Italia.

Tecnologie che ne sostituiscono altre. E’ il prezzo da pagare per sfruttare al meglio risorse che sono finite: le frequenze, sulle quali devono passare quantità di dati sempre maggiori. Con sempre maggiore efficienza.

Ma come sempre, la parola passa a voi. Cosa ne pensate del 3G che ci saluterà? Siete d’accordo? Siete favorevoli all’introduzione del 5G? Potete commentare qui sotto. Vi ricordiamo che per commentare su UpGo.news non c’ è bisogno di alcuna registrazione.

10 commenti

  1. Il problema più grosso che Vodafone avrebbe dovuto risolvere è il volte che con Vodafone ha ancora troppe incompatibilità. E avrebbe dovuto dare più preavviso. D’altra parte penso che sia la normale evoluzione tecnologica. Di telefoni e dispositivi 3G ne sono rimasti pochi…

  2. Secondo me il 3G andava lasciato perché in certe zone d’Italia il 4G non prende perfettamente quindi era un buon modo per continuare a navigare in maniera abbastanza “veloce”. Però se serve per il 5G chiuderò un occhio.

    • Concordo pienamente,se il 4gscompare anche momentaneamente,come nella mia zona,il cellulare con il2 g,le app non funzionano !!! Che imbecillì!!!!

  3. Dove abito, a San Giuliano Milanese, Iliad non funziona in 4G ma solo in 3G. Se chiudono il 3G, sarò costretto a cambiare operatore.

  4. Beh per ridurre i consumi e i costi di gestione,ed anche l’inquinamento, è bene che il 3g venga spento e potenziando il 4g, che bene o male in molti abbiamo uno smartphone 4g infatti gli smartphone 3g sono quelli datati dei primi anni 2010.

  5. Saggia decisione quella di mamma Vodafone . Io lo sapevo da un bel pò che avrebbero salvato il vetusto e lento 2G (GSM) a scapito dell’obsoleto 3G (UMTS – WCDMA) . Il motivo è semplice . Il GSM é lento ma é stabile ed affidabile dappertutto , perchè serve come rete d’emergenza . Il 3G , per prima cosa , in certe zone è saturo per tre quarti della giornata e poi è oltre 10 volte più lento del 4G/LTE . Non solo Vodafone spegnerà il le antenne 3G , ma metterà antenne 4G o 5G al posto e nelle frequenze del 3G , cosi da potenziare di gran lunga la banda diffusa in rete ed i tralicci principali con connessione in fibra diretta ad altissima velocità , saranno quelli che diffonderanno più banda , mentre i pali secondari non connessi in fibra , ma connessi in radiolink o altre tecnologie al traliccio principale , saranno più lenti , ma comunque più veloci di una connessione 3G , avendo le nuove antenne 4G e 5G . Avendo provato in prima persona il 5G Vodafone a Milano e a Bologna , tengo a precisare che ho notato non tanto una velocità astronomica rispetto il 4G+ (4G Plus – LTE Advanced) , quanto una stabilità di connessione ed una latenza (PING) molto migliori del 4G . La velocità di Download e Upload del 5G attuale , è dell’ordine massimo del doppio o triplo del 4G+ , perchè probabilmente I tecnici hanno aggiunto un’antenna 5G al traliccio ma appoggiando il traffico del 5G alla stessa fibra che alimenta le altre antenne 2/3/4G e la banda del 5G è vuota rispetto a quella del 4G+ ecco perchè il 5G viaggia il doppio o il triplo . Per cui è inutile vendere pan per focaccia . Il 5G di tutti i gestori , sarà veramente veloce , solo dopo aver fatto alcuni grossi investimenti nella rete . 1) Le antenne 5G devono avere una banda dedicata molto più alta rispetto alla banda delle antenne 2/3/4G adiacenti , oppure , meglio ancora , una fibra dedicata , ma non credo che gli operatori opteranno per quello . Troppo oneroso in soldoni . 2) La rete principale di trasporto in fibra , dovrà essere potenziata . 3) tutte le apparecchiature di rete dovranno essere ottimizzate per disperdere meno latenza possibile . E’ risaputo che se la latenza (ping) del 5G dovesse superare i 5 millisecondi , la rete 5G non potrebbe offrire molti servizi di gaming o sopratutto la guida automatica delle future autovetture , servire gli ospedali e tant’altro . 4) infine e non da meno , dobbiamo parlare dei vari Data Center sparsi un pò ovunque , anche di vari nomi blasonati , Facebook , Google , Apple , Netflix , ma anche di banche , che vanno in crash sempre più spesso a causa del sovraccarico di lavoro sempre maggiore . Questi Data Center , dovranno essere potenziati alla svelta e utilizzare nuove tecnologie per abbassare il più possibile la latenza . Con questo ho finito e vi saluto . Post Scriptum : Credo che non vedremo mai il 5G al top , perchè se il carico di rete continuerà ad aumentare ogni anno , anche il 5G diventerà obsoleto non in 10 anni come il 4G ma in 5 anni !

    • Buongiorno , una bella descrizione dettagliata , complimenti . anch’io sono un’appassionato di telefonia , che ultimamente non la sto seguendo x motivi di lavoro

  6. Non sono contrario al 5G per principio, comunque aumenterà la forbice tra le classi sociali, tra chi potrà permettersi device da diverse centinaia di euro e chi no, tra chi potrà permettersi certe tariffe e chi no, anche tenendo conto che gli effetti della pandemia sull’ economia mondiale si sentiranno nei prossimi 10 anni e saranno devastanti, provocando immense sacche di povertà in tutto il mondo. Per quanto riguarda la dismissione del 3G credo che nelle zone densamente popolate non ci saranno particolari problemi, nelle zone rurali soprattutto montane dove il 4G sovente ha una copertura insufficiente ci saranno diversi problemi

  7. Dicono che vogliono poteziare la 4g stanno facendo un grosso errore spegnere 3g una copertura in meno ancora 5g non è sparsa e i terminali costano ancora cari

  8. Ciao , sono pienamente d’accordo con te ,, io anche se sono a Bergamo città spesso mi aggancio al 3G e a volte mi capita di rimetterlo io il 4G manualmente . Spero che passi ancora qualche anno , cosi potrò prendere con Windtre o Iliad il cell 5G a rate di 30 mesi , dal 2004 che faccio cosi prendo il cell a rate anche restando vincolato i famosi 24 mesi della ex 3 x poi finire ai 30 mesi , cosi ho il cell nuovo a pochi soldi al mese .

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here