Come funziona Wow Fi di Fastweb

WOW FI è il servizio di Fastweb attivo in automatico e gratuito per tutti i clienti con un abbonamento di rete fissa che abitano in una delle tante città italiane raggiunte dalla rete dedicata: ma in cosa consiste?

Il WOW FI è un servizio che ti permette di collegarti gratis fuori casa, sfruttando comunque il wi-fi che già paghi per la rete fissa, preservando in questo modo i giga della tua offerta mobile.
Ecco tutti i dettagli in una breve guida completa sul Wow Fi di Fastweb.

A cosa serve il Wow Fi di Fastweb?

Logo del Wow Fi di Fastweb

Wow Fi è il servizio che offre la condivisione della rete internet, possibile collegando tra loro modem e hotspot (da una parte) con il device (dall’altra). È completamente gratuito per tutti i clienti Fastweb di rete fissa e mobile con sim del full MVNO.

Per attivarlo, chiama gratis lo 06 948 046 12 (o sfrutta il servizio di richiamata): la prima cosa da fare sarà verificare la copertura. Se rientri in una delle numerose aree metropolitane in cui il servizio è disponibile (oltre 800 città) potrai attivare una delle offerte Fastweb con Wow Fi incluso.

Il tuo modem non subirà rallentamenti, ma garantirà l’accesso alla rete anche fuori casa, grazie allo sfruttamento gratuito della rete Wi-Fi Fastweb dislocata sull’intero territorio nazionale; in pratica, ogni modem che aderisce al servizio Wow Fi diventa un hotspot automatico che collabora per garantire i giga che servono per navigare a chiunque sia cliente, e sarà sempre supportato dall’ulteriore copertura garantita dai veri hotspot Fastweb disponibili in alcune città italiane.

Mappa Wow Fi Fastweb

La copertura del servizio è influenzata dal numero dei clienti di rete fissa Fastweb con un modem, e i punti di accesso ad oggi sono almeno un milione. Troverai sempre la mappa aggiornata grazie all’app myFastweb oppure sul sito.

Per ottimizzare ed ampliare il servizio, Fastweb mira a garantire il supporto da parte di vari hotspot dislocati nelle varie città d’Italia, come ad esempio già accade a Bologna, Catania, Genova, Milano, Monza, Palermo, Torino e Verona.

Velocità Wow Fi Fastweb

Fastgate nuovo modem Fastweb

La velocità di connessione di chi sfrutta questo servizio è sempre superiore agli standard perché la rete Fastweb viaggia già normalmente su livelli molto elevati rispetto a quelli del mercato.

Lo sfruttamento della banda ha però l’obiettivo prioritario di garantire il massimo del servizio al possessore del modem router, mentre l’ospite dovrà accontentarsi della velocità a disposizione (sempre sufficiente per una navigazione standard).

E gli hotspot cittadini? Anche per chi si collega a questi ultimi viene sempre assicurata una velocità di base molto buona, in parte comunque influenzata dal numero di utenti connessi in contemporanea.

La sicurezza della connessione è garantita da Fastweb che precisa che la rete domestica Hotspot non sia in alcun modo “attaccabile” da quella dell’ospite, quindi i tuoi dati saranno al sicuro.

Come accedere a Wow Fi di Fastweb

L’accesso è gratuito per tutti i clienti Fastweb: alla sottoscrizione di una nuova promozione riceverai un SMS con le credenziali per usare la rete WOW FI, diverse da quelle per accedere ad altri servizi. Potrai variare la PSW ricevuta direttamente dalla tua MyFastPage.

Con le credenziali ricevute potrai cercare le reti wireless disponibili nel raggio del tuo device e agganciarti a quella denominata WOW FI – FASTWEB, per navigare gratis.

Il servizio Wow Fi non ha limitazioni per la navigazione, a parte i limiti della banda, ma sull’utilizzo condiviso ne ha: lo stesso utente potrà collegare infatti al massimo 4 dispositivi contemporaneamente allo stesso punto di accesso (contano user id e password) o il device in cui è inserita la SIM relativa all’abbonamento.

Un’ultima limitazione riguarda la disattivazione, che è molto semplice (tramite MyFastPage oppure servizio clienti al 192.193 con procedura guidata, ma comporterà la rinuncia al servizio WOW FI come utente.

Lascia un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here