Dietro Iliad, Free Mobile in Francia e Ho Mobile in Italia c’ è Xavier Niel. Che non ne è solo il fondatore. Iliad Telecom è permeata dal suo spirito, dal suo modo di dare fastidio ai competitor, senza fermarsi e rovesciando sempre il tavolo al quale è seduto.

Xavier Niel fondatore Free Mobile
Chi è Xavier Niel. Ecco il fondatore di Free Mobile, lo Steve Jobs francese pronto a rivoluzionare l’ Italia delle tlc

Il suo lavoro? Rispondere a circa duemila email al giorno, racconta chi gli lavora accanto, e attaccare ferocemente i monopoli delle telecomunicazione. Xavier Niel entra nel settore delle telecomunicazione, perché è un fervido appassionato della rete libera, priva di ogni restrizione. Per questo la sua compagnia ha puntato tutto sul traffico in mobilità. Xavier ne fa una ragione di vita che va ben oltre il business.

Nella Silicon Valley delle leggende ha contribuito alla fondazione di una scuola per aspiranti hacker ma che lui descrive più che altro come una educazione alla condivisione libera. Una scuola di future stelle del digitale.

TUTTE LE NOTIZIE SU ILIAD E HO MOBILE

Comunque a lui questa lotta è fruttata molto. In Francia ha fondato Free, rivoluzionando totalmente il mercato e costringendo gli altri a dimezzare i prezzi. Poi l’ invasione del Bel Paese, con una italica versione di Free che si chiama Ho Mobile.

Si definisce il capo di una strategia, di una visione e non ama essere definito presidente. La sua, è un’ idea complessiva delle cose. Delle telecom del futuro, sempre più internet oriented e sempre più grandi piattaforme di scambio libero.

Un modo di pensare profondamente diverso dai grossi colossi dei telefoni che ancora tentano di guadagnare spicci dalle telefonate. Per questo suo coraggio di vedere nuovi scenari, è stato più volte paragonato all’ americano Steve Jobs. Sarà la vicinanza culturale eppure Xaviel Niel sembra più casereccio, genuino. Più semplice.

Il suo lavoro, del resto, è quello di guidare una corazzata di 9000 dipendenti e rispondere a circa duemila mail ogni giorno. Roba da ragazzi, per Xavier. L’ uomo pronto a travolgere le compagnie italiane.


SHARE

1 commento

Lascia un tuo commento