Home » Breaking News » Iliad e le tante novità di questi giorni nel mondo telco. Arriva W3

Iliad e le tante novità di questi giorni nel mondo telco. Arriva W3

Questo post è stato aggiornato con nuove informazioni il 15/05/2021

Iliad ultime novità

Un’altra densa settimana è passata, ricca di eventi e novità che hanno riguardato soprattutto il mondo Wind Tre ma anche Fastweb il cui futuro è sempre più legato proprio a WindTre che intanto ha lanciato il suo operatore mobile virtuale ovvero Very Mobile . Very Mobile sta facendo molto parlare di sé e poi ieri WindTre ha presentato il nuovo marchio unitario. Evento che noi abbiamo seguito in diretta.

Il quarto operatore mobile italiano però prosegue la sua attività a gonfie vele, sul solco di un’ offerta commerciale che al momento non sembra voler essere modificata. Prosegue poi la realizzazione della rete di proprietà che raggiunge nuove zone sul territorio nazionale. E poi, ne parleremo meglio nei prossimi giorni, ci sono le novità Wind Tre e del suo top quality network. Notizie positive che impattano per fortuna anche sui clienti di iliad.

In attesa del lancio delle prime nuove offerte che dovrebbero già viaggiare sulla rete 5G, novità che dovrebbero arrivare entro quest’anno, le offerte commerciali iliad sono ancora quelle che si possono vedere sul sito ufficiale www.iliad.it

L’offerta Giga 50, l’offerta Voce e l’offerta Giga 40 i cui costi sono sempre garantiti per sempre e per davvero e proseguono anche gli spot televisivi che riguardano però l’offerta Giga 50 al costo di 7,99 euro al mese per sempre.

Intanto iliad è sempre più attaccata da più fronti tra super offerte degli operatori virtuali di TIM, Vodafone e ora anche WindTre mentre sta per arrivare anche in Italia, spusu l’operatore mobile che già da alcuni anni ha un ottimo successo in Austria.

Insomma iliad ha sempre più il suo bel da fare per cercare di distinguersi per convenienza e trasparenza ma senza trascurare la qualità dei servizi e della copertura.

Intanto però la maggior parte dei clienti si conferma molto soddisfatto del servizio oltre che dei costi, molti utenti finalmente hanno raggiunto la pace senza doversi preoccupare di sorprese e rimodulazioni sempre in agguato come in altri casi. E questo finora é un fatto.

A dimostrazione di questo anche lo studio recente commissionato da I-Com sui dati di Agcom che ha fatto il punto della situazione sulle istanze presentate dai clienti su vari disservizi e vedono iliad, su questo punto, fanalino di coda in questo caso in positivo.

La sfida di iliad quindi continua, non é semplice da attuare vista la fortissima concorrenza e quanti oggi cercano di portare trasparenza e semplicità ma ancora nessuno degli operatori concorrenti ha messo per iscritto che i costi e le offerte sono per sempre, per davvero senza sorprese e senza aumenti.

Passiamo ora a qualche aggiornamento per quanto riguarda l’implementazione della rete proprietaria iliad sul territorio nazionale, quindi quei siti installati e altri in via di installazione che hanno come obiettivo staccarsi dalla rete di appoggio Wind Tre.

Ad oggi risultano già attivi più di 2.500 impianti in 4G, solo in questi primi mesi del 2020 ne sono stati installati ed attivati circa 500 ma i lavori proseguono in maniera piuttosto veloce al netto di alcuni blocchi e difficoltà locali dovuti allo scetticismo sul 5G.

Di questi impianti attivi, oltre 1.700 sono quelli che operano anche in banda 2100 MHz. Si tratta di frequenze in banda 1 che Wind Tre ha ceduto al 31 dicembre 2019 ad iliad (come previsto dagli accordi con la Commissione Europea).

La rete proprietaria iliad inoltre ha raggiunto anche la Calabria, per l’esattezza la provincia di Cosenza con ben 14 impianti già attivi con bande da 1800 MHz, 2100 MHz e 2600 MHz.

Oltre alla regione Calabria, iliad sta già raggiungendo alcune regioni italiane finora scoperte come Valle D’Aosta, Molise e Basilicata, laddove non ancora attivi impianti proprietari prosegue l’appoggio in ran sharing sulla rete ormai unica di Wind Tre.

Nel frattempo parlando di rimodulazioni, vogliamo ricordarvi che in queste settimane TIM e Vodafone hanno lanciato nuove rimodulazioni su alcune offerte attivate da tempo.

Per quanto riguarda TIM é partito un canone base fisso mensile di 1,99 euro su alcuni piani tariffari di base.

Questo costo viene però applicato solo nel caso in cui sulla propria sim non ci sia attiva una offerta con minuti o Giga, quindi solo in caso i clienti in questioni utilizzino un’offerta a consumo.

Per quanto riguarda invece Vodafone, dal 27 marzo 2020 le offerte Vodafone Digital, Special 600 e Special 1000 4G non saranno più commercializzate e quelle ancora attive subiranno un aumento di ben 4,98 euro al mese attivando in automatico l’offerta Easy Special.

Ma ecco una parte del comunicato ufficiale di Vodafone:

Per favorire la transizione verso servizi di nuova generazione, Vodafone ha intrapreso un processo di aggiornamento e semplificazione delle proprie offerte e a partire dal 27 marzo 2020 le offerte Vodafone Digital, Special 600 e Special 1000 4GB non esisteranno più e verranno sostituite dalle offerte Easy Special con 50 Giga o Giga illimitati e avranno un costo maggiorato, da 1,50€ a 4,98€, rispetto al costo sostenuto sino a quella data.

Contenti? Ecco. Ora diteci la vostra nello spazio commenti qui sotto.

20 commenti su “Iliad e le tante novità di questi giorni nel mondo telco. Arriva W3”

  1. Quando le persone usano le offese personali per controbattere è perché non hanno argomentazioni! Si, lo pagano, lo pagano!

    Rispondi
  2. Meglio le rimodulazioni ad ILIAD sempre verso l’alto a loro favore e mai verso il basso a favore del cliente?
    Guarda caso hanno fatto i MVNO per contrastare ILIAD e guarda caso sempre con offerte NON PER SEMPRE con internet strozzato e con rimodulazioni sempre in agguato. Chi vuole le rimodulazioni è libero di cambiare in considerazione.

    Rispondi
    • ma cosa stai dicendo ???? ma tu la sai la vera storia della telefonia ????? immagino di no !!!!! Comunque ognuno fa la propria strada e poi sono i clienti a scegliere dove andare , fin’ora iliad ha piu di 5 miolioni clienti ………………quindi si commenta da sola

      Rispondi
  3. Perché cambiare quando si paga poco il servizio funzionanon è importante navigare più velocemente l’importante è avere un servizio che funzioni a basso costo questa è la mia idea

    Rispondi
  4. Andrea, come sei pessimista, io credo invece che Iliad anche con le difficoltà, create soprattutto da altri, farà delle belle cose e sempre con serietà, soprattutto se ha la fiducia dei suoi clienti. Ormai gli altri operatori possono inventarsi anche l’acqua fredda, ma la maggior parte della gente non crede più alle buffonate. Saluti a tutti.

    Rispondi
  5. i clienti rimangono in iliad perche’ e’ sotto rete windtre. aspettate che spengano il roaming e vedrete che disastro. ci vogliono 10-15 anni per costruire una rete solida e propretaria

    Rispondi
    • Vuol dire che aspetteremo pur di non cadere sotto le grinfie delle solite lobby e mi meraviglio che parli in questo modo, mi viene da pensare che non sei x niente superpartes.

      Rispondi
  6. Iliad dalle mie parti sta perdendo colpi la connessione internet è davvero scarsa (augusta -sr).medito l’abbandono.

    Rispondi

Lascia un commento